Introdacqua: l’orso colpisce ancora nella notte

Introdacqua (Aq). Due allevamenti ad Introdacqua sono finiti, questa notte, nel mirino dell’orso ora sazio e satollo.

Foto per gentile concessio di Filippo Carassai

Read more

Orso a Scanno, razziato un pollaio

Scanno (Aq). L’incursione di un orso, ieri sera nella graziosa località montana, ha incuriosito non poco i turisti. Dicono si tratti proprio dell’orsa Gemma, avrebbe il marchio verde sull’orecchio destro. Sulle tracce del plantigrado si sono messi gli agenti del Corpo forestale dello Stato della stazione montana.

Immagini, tutti i diritti riservati

Read more

I volontari si preparano alla pulizia dei meleti per l’orso bruno marsicano

Tione degli Abruzzi(Aq). Sin dalla prima mattina di sabato,  nell’area delle Pagliare di Tione, l’associazione  Salviamo l’orso e i volontari effettueranno la potatura di meli e altri alberi da frutta nell’ambito del progetto L’orma dell’orso.

Read more

Orso alle porte di Sulmona? Messe in campo le misure per proteggere

Sulmona (Aq). Per proteggere le strutture che richiamano l’appetito dell’orso anche a Sulmona saranno installati i recinti elettrificati, è stato deciso oggi. Il plantigrado si prepara ad affrontare il lungo inverno dell’Appennino abruzzese e per abitudine, ormai consolidata, in questi giorni all’imbrunire il grande mammifero cerca cibo avvicinandosi sempre più ai centri abitati della valle Peligna, mettendo a rischio la sua vita. Non trovando più da mangiare a Roccapia e Pettorano sul Gizio, località dell’alto aquilano banco di prova per le buone pratiche sull’orso, ancora grazie all’impegno dell’associazione Dalla parte dell’Orso l’animale non correrà pericolo. 

Read more

L’Orso colpisce ancora. Questa notte a Vallelarga. I consigli per proteggersi

Pettorano sul Gizio (Aq). L’orso scende a valle, lo farà ancora per molto in queste notti, deve ingrassare quanto basta per affrontare l’inverno. Insisterà probabilmente a Pettorano sul Gizio, località che l’animale conosce da anni, ma lì si sono organizzati e quindi c’è poco da mangiare. La volta scorsa ha fatto razzia nei pollai nella frazione Vallelarga, di Pettorano Sul Gizio. Metodico com’è, il plantigrado cercherà cibo là dove è più facile trovarlo e se non avrà soddisfazione andrà oltre.

Foto di copertina Filippo Carassai

Read more

Lettera al Professor Boitani da Salviamo l’Orso

Montesilvano (Pe). Dopo le dichiarazioni nella trasmissione Servizio pubblico (di Michele Santoro) del biologo Luigi Boitani, il coordinatore dell’associazione Salviamo l’orso per la salvaguardia dell’Orso Bruno Marsicano, Stefano Orlandini, scrive al titolare della cattedra di Biologia a conservazione ed ecologia animale dell’università La Sapienza di Roma. Read more

Censimento dei pollai per l’orso e reti elettrificate per fargli cambiare idea

http://www.parcoabruzzo.it/gallery.dettaglio.php?id_foto=9991
Foto del  Pnalm

Provincia de L’Aquila. Il censimento dei pollai è importante. Difficile immaginare la necessitá del lavoro di registrazione per i non addetti, ma è indispensabile per capire come evitare che altri orsi vengano a mancare e per saperne di più sui loro movimenti. Quindi le indagini sui pollai e sulla loro consistenza fa acquisire informazioni per il bene dell’orso. Per la sotto specie di orso bruno, l’ursus arctos marsicanus, sarebbero una quarantina gli esemplari e sono tutti del Pnalm (Parco nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise) almeno per il momento e nonostante gli sconfinamenti. Occorre individuare i pollai e mapparli per sapere dove l’orso andrà a colpire e conoscere così gli obiettivi sensibili, ma quanti pollai ci sono a Pettorano sul Gizio, il Comune dell’aquilano meta prediletta dei figli dell’orsa Gemma? Dalla riserva naturale regionale del Genzana che sta raccogliendo queste informazioni arrivano notizie incredibili, il paese è pieno di pollai e i volontari dell’area protetta sudano 7 camice per procedere alla rilevazione statistica.

Read more

Morte orso. Cospa: “Non è colpa di chi ha sparato, ma di chi doveva tutelarlo”

Orso morto a Pettorano sul Gizio Report-age.com 2014L’Aquila. Dalla parte dell’uomo che ha fucilato l’orso si schiera il Cospa Abruzzo, l’associazione di allevatori aquilani capeggiata da Dino Rossi: Se l’uomo ha sparato all’orso è solo perché è stato costretto a farlo, per autodifesa o per proteggere le sue cose perché chi avrebbe dovuto gestire e tutelare questi animali con i finanziamenti pubblici non fa  nulla”.

Read more