Tag: piazzale

Italica: ‘Piazzale nuovo e scalo ferroviario svuotato: si gioca in difesa senza aspettative di crescita’

“A Sulmona per implementare i tanti servizi di trasporto ferroviario presto potremmo contare nientepopodimeno che su un piazzale nuovo per lo scalo di Sulmona (Aq) – Parliamo dell’area antistante la stazione ferroviaria, abbellita magari con una fontanella, ma sicuramente piena zeppa di auto parcheggiate già dalla mattina presto”.

Copertina Maria Trozzi
Continua a leggere “Italica: ‘Piazzale nuovo e scalo ferroviario svuotato: si gioca in difesa senza aspettative di crescita’”

Sit in No Snam nell’area di monitoraggio e i Tecnici comunali vanno via

Sulmona (Aq). I tecnici che oggi avrebbero dovuto dare un’occhiata all’area per l’installazione della seconda centralina, per campionare l’aria, hanno trovato ad aspettarli gli ambientalisti. Così dopo qualche coro irriverente si sono allontanati di fretta e furia con le loro automobiline.

Continua a leggere “Sit in No Snam nell’area di monitoraggio e i Tecnici comunali vanno via”

Sempreverdi: da 2 mesi abbattuti restano a terra nel piazzale degli storici istituti

Sulmona (Aq). Altri 2 alberi abbattuti dal vento nel piazzale dell’edificio scolastico che ospitava gli istituti tecnico e commerciale De Nino-Morandi, immobile in parte sequestrato, chiuso, ma pieno di spifferi. Una coppia di sempreverdi, un tempo esposta all’angolo tra via Virginia D’Andrea e piazza Capograssi piombata a terra per il terreno che ne conteneva le radici superficiali, ammollato dal maltempo. Pini che presto marciranno. Sono dei sopravvissuti, come tutti noi. Sopravvissuti alle ingiurie del tempo che si accanisce sempre più sulla Terra sfruttata e spellata da altri uomini capaci di confondere e convincere che sia giusto consumare sino all’inverosimile, succhiando la linfa vitale del Pianeta che così si spegne mentre Sulmona si accende di luminarie e di fuochi. Cambiamenti climatici in altri termini e l’artefice è l’essere umano.  Continua a leggere “Sempreverdi: da 2 mesi abbattuti restano a terra nel piazzale degli storici istituti”

Collettore turistico, a 3 mesi dai lavori un tratto comincia a cedere

Sulmona (Aq). Una gabbia di pietre per l’argine del Vella non sembra allineata, forse sta cedendo, il tratto non è visibile da via Iapasseri, bisogna raggiungere la sponda del fiume verso Nord per vedere. Siamo andati sul posto e armati di fotocamera abbiamo documentato, in compagnia di un esperto, il problema che si sta presentando ad appena 3 mesi dai lavori per il Collettore turistico.

Aggiornamento

Continua a leggere “Collettore turistico, a 3 mesi dai lavori un tratto comincia a cedere”

Stazione di spaccio eroina: Siringhe sui Tigli del piazzale della Stazione Ferroviaria 

Sulmona (Aq). In completo stato di abbandono e degrado giace il piazzale della stazione ferroviaria e continua la rovina del viale che conduce alla rotatoria, dai più conosciuta come disco volante, a Nord della cattedrale San Panfilo e su viale Roosevelt. 

Quartiere della stazione, anticamera dell’inferno, con marciapiedi a metà, chiusi da cantieri che si stendono sulla carreggiata,  passaggi pedonali bruscamente interrotti da voragini che si affacciano sul fiume, erbacce, strade piene di buche,  immondizia, parapetti vacillanti. È invivibile l’area. Dunque come si può  pretendere che qualcuno progetti una variante per installare una fermata del super treno della linea veloce Pescara/L’Aquila? Se fosse possibile con quelle siringhe centrate sulla corteccia faremo solo un’altra figura! E ora poi anche gli alberi dei drogati, fusti scambiati come un tiro a segno per le siringhe. Spesso quello di appuntarle è anche un modo per segnalare, ai tossici, un punto di spaccio di un certo genere di sostanza stupefacente: eroina? Si comincia a sentire davvero la mancanza del presidio di Polizia ferroviaria, chiuso da qualche mese in quello che resta il secondo scalo ferroviario d’Abruzzo e purtroppo, se non s’interviene tempestivamente per porre rimedio alle nefandezze dei vertici, si comincerà a temere sul serio ogni conseguenza di questo scempio. 

Roccaraso. Salvati nonni e nipotini sul camper bloccati dalla neve

Roccaraso (Aq). La bufera di neve ieri sera ha centrato nonni e nipoti in un camper, a lanciare un Sos dal piazzale Gravare, nella località sciistica dell’Aremogna, altri camperisti preoccupati per la sorte della famigliola. A ricevere la richiesta di aiuto è stato un albergatore che ha subito segnalato il problema alla Polizia di Stato.

Continua a leggere “Roccaraso. Salvati nonni e nipotini sul camper bloccati dalla neve”

Strade e piazza su area vincolata, dopo la segnalazione della Forestale, ordinata la sospensione dei lavori

Ortona (Ch). Un complesso di strade sviluppate per 300 metri e un piazzale, in pendenza, da realizzare su un’area sotto vincoli paesaggistici e idrogeologici e a rischio scarpata. Si tratterebbe di 5 mila m² di terreno impegnato per dei lavori, a quanto sembra, non autorizzati con taglio e sradicamento di piante di pregio e ceppaie. Un intervento che sarebbe andato avanti se il Corpo forestale dello Stato di Ortona non avesse subito segnalato l’anomalia al Comune. L’amministrazione ha così notificato un’ordinanza nei confronti dei rappresentanti della Odoardo Zecca srl intimando la sospensione dei lavori.

Continua a leggere “Strade e piazza su area vincolata, dopo la segnalazione della Forestale, ordinata la sospensione dei lavori”

‘Non permetto a na femmina di dirmi che fare’ migrante risponde così alla Capotreno. Ieri notte blitz Forzanovista in stazione

Sulmona (Aq).“C’ho 3 figli maschi e non permetto a na femmina di dirmi che devo fare” batte forte il pugno sulla porta dello scompartimento che si deforma e così il magrebino risponde alla Capotreno che chiede al gruppetto di uomini di colore di abbassare i toni della conversazione e tenere un comportamento civile.

Aggiornamento

Continua a leggere “‘Non permetto a na femmina di dirmi che fare’ migrante risponde così alla Capotreno. Ieri notte blitz Forzanovista in stazione”