Tag: piante

No concessioni Sì spiaggia libera: gli abruzzesi in spiaggia a difesa di Dune e Fratino

Ortona (Ch). Non li ferma nessuno e così, nonostante il freddo e la pioggia, in tanti oggi sono scesi in spiaggia per la passeggiata No alle concessioni, sì alla spiaggia libera, alla stazione di Tollo e alla sua biodiversità.

Continue reading “No concessioni Sì spiaggia libera: gli abruzzesi in spiaggia a difesa di Dune e Fratino”

Strage di Alberi. Si oppone ex Assessore all’Ambiente che raccoglie Adesioni e chiede un Piano del Verde

Popoli (Pe). Intervento indiscriminato e vandalico sulle essenze vegetali del territorio comunale ed è proprio per questo che protestano i cittadini che chiedono all’amministrazione comunale l’approvazione urgente di un Piano del verde per normare la gestione del patrimonio arboreo comunale e quella del verde pubblico.

 

Aggiornamento Foto di copertina Maria Trozzi Continue reading “Strage di Alberi. Si oppone ex Assessore all’Ambiente che raccoglie Adesioni e chiede un Piano del Verde”

Pini Abbattuti sull’Altopiano delle 5 Miglia. Esposto di Italia Nostra: “Erano Sani”

I filari erano sani e perfettamente efficienti, è Italia Nostra (1955)a confermarlo grazie alla perizia dell’esperta forestale messa in campo dall’Associazione ambientalista che ha presentato esposto/denuncia alla procura della Repubblica di Sulmona (Aq) per l’intervento d’urgenza di abbattimento di 120 alberi (Pini neri di Villetta Barrea) disposto dall’Anas che ha così fatto tabula rasa, i primi giorni di novembre, dei fusti sul Piano delle 5 Miglia, nel Grande Quarto, là dove corre la statale 17. Taglio dovuto, dicono, per estrema e imminente pericolosità.

Aggiornamento

Continue reading “Pini Abbattuti sull’Altopiano delle 5 Miglia. Esposto di Italia Nostra: “Erano Sani””

Tagli di Piante Sane e presunti Pericoli? Il Wwf chiede Trasparenza e Regolamento del verde

Si continuano a tagliare anche piante sane paventando pericoli, ma le soluzioni sono altre e a questo punto il Wwf chiede un Regolamento del verde e comunicazioni trasparenti ai cittadini perché i cambiamenti climatici in atto non possono essere una scusa per liberarsi degli alberi e così aumentare i danni. Continue reading “Tagli di Piante Sane e presunti Pericoli? Il Wwf chiede Trasparenza e Regolamento del verde”

Continuo via vai dall’abitazione, arrestato per spaccio un 44enne incensurato

Pescara. L’accusa è di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti per C. D. 44enne, incensurato pescarese arrestato ieri pomeriggio dai Carabinieri della stazione di Pescara Scalo.

Continue reading “Continuo via vai dall’abitazione, arrestato per spaccio un 44enne incensurato”

Piante di Marijuana alte 3 metri: arrestato il coltivatore aquilano

L’Aquila. Piante alte 3 metri e un raccolto abbondante che avrebbe fruttato molto sul mercato. Il  pollice verde finito nei guai è aquilano, ha 41 anni, ed è coltivatore di Marjuana. La coltivazione stata sequestrata è stata curata in un terreno nelle vicinanze del quartiere di  borgo Rivera. 

Continue reading “Piante di Marijuana alte 3 metri: arrestato il coltivatore aquilano”

Verde speranza per il Morrone: ecco quando

Popoli (Pe). Dalla Riserva naturale regionale Sorgenti del Pescara osserviamo 2 aree dove la Natura ha fatto il suo corso spontaneamente, si tratta di luoghi che oltre una decina di anni fa sono stati colpiti dalle fiamme appiccate da qualcuno che ha fatto davvero danni in questo paradiso terrestre.

Aggiornamento

Copertina Maria Trozzi 

Continue reading “Verde speranza per il Morrone: ecco quando”

Niente bocconi killer. Si fa strada un’altra ipotesi per la morte dei lupacchiotti

Opi (Aq). Dopo l’amara scoperta i Guardiaparco hanno perlustrato palmo a palmo l’intera area attorno alla tana dei 5 cuccioli di lupo morti. Dai sopralluoghi accurati delle squadre di ricerca si possono cominciare ad escludere certe inquietanti ipotesi per avanzarne altre e far luce sulle cause del decesso dei 3 lupacchiotti maschi e delle 2 femmine nel Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise.

Aggiornamento

Continue reading “Niente bocconi killer. Si fa strada un’altra ipotesi per la morte dei lupacchiotti”

Strage di alberi a Cantone di Introdacqua, tabula rasa, Via Di Mezzo scorticata viva

Cantone di Introdacqua (Aq). Tabula rasa in via Di Mezzo questa mattina con un taglio indiscriminato di alberi sugli argini del canale, lo scenario è devastante. Sulle sponde del canale Sagittario una ruspa cingolata con una pinza per la frantumazione dei pilastri in cemento ha fatto fuori decine di fusti secolari, soprattutto Pioppi, per un tratto di strada lungo oltre 200 metri. E la distruzione dovrebbe continuare nei prossimi giorni, avvertono i residenti della frazione peligna.

Continue reading “Strage di alberi a Cantone di Introdacqua, tabula rasa, Via Di Mezzo scorticata viva”

Pescara: 800 alberi da potare, molti cittadini contestano l’intervento da 152 mila euro

Pescara. Potature a tutto spiano, con 152 mila euro di spesa, sono state disposte dal Comune di Pescara che torna all’attacco del verde pubblico dopo i tagli dei pino d’Aleppo, Pinus halepensis, di settembre scorso, aspramente contestati dalle associazioni ambientaliste e dai cittadini. Da viale Buozzi, in questi giorni, l’amministrazione ha avviato le potature ‘urgenti e strategiche’ che l’assessore al verde urbano, Laura Di Pietro, ritiene indispensabili per riaprire coni di illuminazione e visibilità sulle strade. Intervento che manca da 5 anni, riferisce l’amministratore locale. Le potature, oltre a via Buozzi, interesseranno anche le piante dei viali Bovio e Regina Elena, di via Colonna, piazze Italia e Duca D’Aosta e interesseranno anche i fusti di via Parini, via Carducci, via Latina, via Avezzano, via Luisa D’Annunzio e via Rigopiano. Sull’intervento primaverile che colpisce 800 alberi non sono d’accordo molti cittadini non solo perché è il periodo meno indicato per eseguirlo, ma anche per il fatto che le potature subite dalle piante della città, nel recente passato, non hanno affatto giovato al verde pubblico urbano.

Continue reading “Pescara: 800 alberi da potare, molti cittadini contestano l’intervento da 152 mila euro”

Dossier #StopPesticidi, cocktail chimico da vietare

Roma. Il nemico numero uno per la salute e l’ambiente raddoppia, decuplica in alcuni casi, perché non è più il pesticida, ma un mix chimico concentrato su un singolo alimento, il multiresiduo, in gergo giornalistico, cocktail chimico. Così il prodotto da consumare risulta regolare perché ogni singolo residuo chimico che contiene è nei limiti di legge, arrivando però ad ospitare sino a 21 molecole chimiche differenti, come è stato rilevato nei campioni di te verde. Un cocktail micidiale che va  evitato e da 20 anni le associazioni ambientaliste chiedono all’Unione europea di  occuparsene, disciplinare nello specifico per superare l’escamotage trovato dalle multinazionali per superare i limiti di pesticidi da impiegare.

Aggiornamento 1 e 2

Continue reading “Dossier #StopPesticidi, cocktail chimico da vietare”

Tagli Alberi: “Basta con l’improvvisazione” i Comitati Ambiente chiedono un Piano del Verde

Sulmona (Aq). Con la prima nevicata l’amministrazione comunale ha proceduto al taglio di un filare di alberi, pini marittimi, situati lungo viale Papa Giovanni XXIII. Interventi discutibili e i Comitati cittadini per l’Ambiente chiedono un Piano del Verde per garantire sicurezza ai cittadini e, al contempo, la manutenzione del patrimonio arboreo. #pinofobia

Archivio 

Continue reading “Tagli Alberi: “Basta con l’improvvisazione” i Comitati Ambiente chiedono un Piano del Verde”

Desaparecido su via Giovanni XXIII. Pini marittimi scomparsi, tagliati e mai rimpiazzati

Sulmona (Aq). Dodici (12) pini marittimi scomparsi su via Papa Giovanni XXIII: eliminati da poco, 7 fatti fuori da tempo e senza piantare altri alberi che li sostituiscano. All’insegna dell’approssimazione i governi locali risolvono tagliando tutto, distruggendo il patrimonio arboreo che la comunità ha affidato loro. A Sulmona accade da un pezzo e il tutto si giustifica perché, dicono, gli alberi sono pericolosi, sono malati e non si possono curare. Costa troppo mantenerli? Chi li ha ridotti così? Stessa sorte è toccata ai pini dinanzi l’ex caserma Cesare Battisti, molti degli alberi del Parco fluviale e i pini dell’Istituto tecnico commerciale, Antonio De Nino, ancora chiuso a causa del terremoto e soprattutto della corruzione che impera sulla ricostruzione, edificio e pertinenze sono così finiti nel degrado dell’incuria. Così i tigli di piazza Garibaldi, ogni tanto ne scompare uno, non solo tra i cordoni.

Aggiornamento

Continue reading “Desaparecido su via Giovanni XXIII. Pini marittimi scomparsi, tagliati e mai rimpiazzati”