Tag: Pettorano sul Gizio

Il Vescovo NO Snam. Monsignor Spina dice No al metanodotto e alla centrale di spinta

Sulmona (Aq). Dalla parte della gente, la sua, a difesa del territorio di cui è la guida spirituale, per questo Monsignor Angelo Spina dice un chiaro e secco NO alla devastazione, all’ulteriore inquinamento di una valle a massimo rischio sismico. Rischi e inquietudini che tubi da 48 pollici, quelli del metanodotto Rete adriatica, di certo non esorcizzano ma appesantiscono. Sì all’ambiente e ad uno sviluppo che sia sostenibile puntando al turismo verde, religioso e di qualità. I vescovi della Conferenza episcopale italia in Abruzzo si sono schierati apertamente dalla parte della Natura, contro le trivellazioni petrolifere, contro la piattaforma Ombrina mare 2, per l’Ambiente. A guidare è Papa Francesco seguendo gli insegnamenti nell’Enciclica Laudato sì

Continua a leggere “Il Vescovo NO Snam. Monsignor Spina dice No al metanodotto e alla centrale di spinta”

No Snam. I 10 comandamenti degli ambientalisti Peligni

Sulmona (Aq).Siamo alla fase decisiva della ultra decennale vicenda Snam e i Comitati citradini per l’ambiente riassumono le loro motivazioni che, da 8 anni, li contrappongono al comportamento prevaricatore ed arrogante dei vari governi. Hanno condensato ke ragioni del loro no in 10 buone ragioni per battersi contro l’inutile e dannosa opera della Snam.

Continua a leggere “No Snam. I 10 comandamenti degli ambientalisti Peligni”

Buoni mensa. La Civita:’Vince l’amministrazione della confusione, del passo avanti e dei 2 indietro’

Sulmona (Aq). Il pericolo è temporaneamente scampato sull’aumento dei buoni mensa per i giovani studenti degli istituti statali. Rincari rinviati al prossimo anno scolastico, ma quando sarà il momento però è il caso di pensare a rimodulare le tariffe e per il calcolo dei redditi di riferimento, volto a garantire esoneri e riduzioni del costo della mensa, andrebbe riconsiderato. Il  reddito Isee (Indicatore della situazione economica equivalente) viene calcolato considerando anche i patrimoni mobiliari e immobiliare della famiglia. In valle Peligna però è un’ecatombe per l’occupazione. In breve, c’è chi ha casa, ma non lavora e il metodo terrebbe poco conto che nella maggior parte dei nuclei familiari i genitori sono disoccupati. Quest’ultima riflessione non è da sottovalutare per i futuri rincari del servizio di refezione scolastica. A prendere posizione è soprattutto il consigliere di opposizione Luigi La Civita: “La delibera che tentava di modulare il costo dei buoni pasto in base alle fasce di reddito, programmata nei tempi dagli uffici comunali, è stata gestita con i piedi dalla giunta comunale”.

Continua a leggere “Buoni mensa. La Civita:’Vince l’amministrazione della confusione, del passo avanti e dei 2 indietro’”

Sovranità scrive alla Befana per il rincaro dei buoni pasto nelle scuole

Sulmona (Aq). Blitz di Sovranità Sulmona oggi in tutte le scuole materne statali della città. Il movimento salviniano ha lanciato l’ennesima sfida all’amministrazione comunale con una ironica letterina indirizzata alla Befana dove si critica aspramente l’aumento del costo dei buoni pasto. E’ fissato per domani l’incontro degli amministratori sulmonesi per decidere se le nuove tariffe saranno applicate a breve o dal prossimo anno scolastico.

Continua a leggere “Sovranità scrive alla Befana per il rincaro dei buoni pasto nelle scuole”

Soccorso un lupacchiotto in difficoltà salvato ad Introdacqua

Introdacqua (Aq). Riempie il cuore avere ogni tanto una buona notizia. Il soccorso ad un lupacchiotto, rimasto impigliato con una zampina ferita, fa onore ai giovani che hanno aiutato la povera bestiola. A raccontare questa formidabile storia, a lieto fine, di rispetto e amore per gli Animali è Massimo Pellegrini che insieme ad alcuni amici della Natura ha salvato l’animale in grande difficoltà, martedì scorso.

Continua a leggere “Soccorso un lupacchiotto in difficoltà salvato ad Introdacqua”

Orso marsicano: iniziativa di legge per mitigare i conflitti con agricoltori non professionali

La Regione Abruzzo si prepara a varare degli interventi a favore della conservazione dell’Orso bruno marsicano con l’obiettivo di mitigare i conflitti tra l’animale e gli allevatori spesso colpiti dai raid del mammifero, nel discorso sono finalmente incluse le attività agricole e zootecniche non professionali. Continua a leggere “Orso marsicano: iniziativa di legge per mitigare i conflitti con agricoltori non professionali”

L’orso nel pollaio si può prendere a sassate. Lo insegnano al corso per la Forestale

L’Aquila. Come intervenire durante l’attacco di un Orso ad un pollaio? La risposta data all’ennesimo corso di formazione per forestali gestito, a Pettorano sul Gizio, dalla Riserva regionale del Genzana, non piace affatto ad alcuni agenti che, dopo la lezione, riproducono il contenuto dell’intervento dell’esperto in un comunicato di protesta di un sindacato di categoria. Sul Web si accende così la polemica per gli insegnamenti impartiti per trattare gli orsi confidenti, ossia i plantigradi che si avvicinano sin troppo all’uomo. Nel circondario se ne conterebbero non più di 6. Continua a leggere “L’orso nel pollaio si può prendere a sassate. Lo insegnano al corso per la Forestale”

Questa notte l’orso in giro per la valle Peligna. Corsa contro il tempo per montare le reti

Valle Peligna (Aq). Va in giro per la valle Peligna. L’Orso bruno marsicano viene avvistato dappertutto. Nelle frazioni Badia e Cantone di Sulmona, a pochi passi dalla fabbrica di confetti Pelino. Un itinerario piuttosto appetitoso, per il plantigrado, quello tracciato da Domenico Ventresca ancora colpito da un’incursione dell’innocuo animale, ieri notte. E’ anche vero che l’orso può percorrere anche 80 km al giorno e potrebbe dunque trattarsi di un solo esemplare in cerca di cibo per affrontare il lungo inverno, oramai alle porte. Anche se dalle stime, non ufficiali, in giro gli orsi sarebbero più di 4, ma il dato non è confortato da alcuna prova.

Continua a leggere “Questa notte l’orso in giro per la valle Peligna. Corsa contro il tempo per montare le reti”

L’Orso colpisce ancora. Questa notte a Vallelarga. I consigli per proteggersi

Pettorano sul Gizio (Aq). L’orso scende a valle, lo farà ancora per molto in queste notti, deve ingrassare quanto basta per affrontare l’inverno. Insisterà probabilmente a Pettorano sul Gizio, località che l’animale conosce da anni, ma lì si sono organizzati e quindi c’è poco da mangiare. La volta scorsa ha fatto razzia nei pollai nella frazione Vallelarga, di Pettorano Sul Gizio. Metodico com’è, il plantigrado cercherà cibo là dove è più facile trovarlo e se non avrà soddisfazione andrà oltre.

Foto di copertina Filippo Carassai

Continua a leggere “L’Orso colpisce ancora. Questa notte a Vallelarga. I consigli per proteggersi”

Incidente stradale sulla statale 17 muore donna di Sulmona

Pettorano Sul Gizio (Aq). Maria Luisa Esposito, 54 anni residente a Vallelarga frazione di Pettorano sul Gizio, ha perso la vita in un incidente stradale sulla statale 17 oggi alle ore 18.30 circa.

Continua a leggere “Incidente stradale sulla statale 17 muore donna di Sulmona”

Rifiuti in valle Peligna. Confini al collasso: sempre più rari i contenitori dell’indifferenziato

Sulmona (Aq). Non è motivo di orgoglio la raccolta differenziata se, fine a sé stessa, viene lanciata solo per far bella figura e con il porta a porta per risparmiare qualcosina sullo smaltimento dei rifiuti solidi urbani lasciando però scoperta la gran parte dell’immondizia che viene inevitabilmente scaricata nei contenitori del circondario, quelli dei vicini di casa e cioè dei comuni che l’indifferenziato non l’hanno dimenticato.
Continua a leggere “Rifiuti in valle Peligna. Confini al collasso: sempre più rari i contenitori dell’indifferenziato”

Sorpreso ad inaffiare marijuana a Pettorano sul Gizio

Pettorano sul Gizio (Aq). E’ stato sorpreso mentre annaffiava, nell’area condominiale, delle piantine di marijuana, si tratta di un uomo di 50 anni di Pettorano denunciato dalle forze dell’ordine. Continua a leggere “Sorpreso ad inaffiare marijuana a Pettorano sul Gizio”

Noi con l’orso e la Regione Abruzzo non si sa!

Un mese dalla lettera alla Regione Abruzzo e ancora nessuna risposta per Wwf, Lipu, Pronatura, Mountain wilderness, Salviamo l’orso, Dalla parte dell’oso, Montagna grande e Orso & friends che i primi di aprile hanno segnalato all’ente territoriale i principali problemi dell’orso bruno marsicano e anche quelli creati ai suoi nuovi vicini di casa che vogliono comunque proteggere il plantigrade e conviverci, ma a patto che nessuno debba rimetterci e farsi del male. Anche per questo le 8 associazioni ambientaliste hanno chiesto un incontro con il presidente Luciano D’Alfonso e gli assessori competenti, ma tutto tace. Continua a leggere “Noi con l’orso e la Regione Abruzzo non si sa!”