Tag: perimetrazione

WWF: Si firmi il decreto per il varo del Parco Nazionale della Costa Teatina

Scrivere via via ai premier Renzi, Gentiloni e infine a Conte non è servito a nulla, sottolinea in una nota il Wwf che non si arrende sul varo effettivo del Parco nazionale della costa Teatina, atteso ormai da un ventennio. Continua a leggere “WWF: Si firmi il decreto per il varo del Parco Nazionale della Costa Teatina”

Cemento e petrolio sulla costa, parchi e desolazione nell’entroterra. Ecco spiegato il mancato Parco

Occorre aggiungere qualcosa alla posizione, nitida e chiara, che oggi le associazioni ambientaliste abruzzesi rimarcano con forza, con una lettera al premier Paolo Gentiloni e al Capo dello Stato Sergio Mattarella, sollecitando la conclusione dell’iter istitutivo del Parco nazionale della Costa Teatina, in lista d’attesa da 16 anni.

Continua a leggere “Cemento e petrolio sulla costa, parchi e desolazione nell’entroterra. Ecco spiegato il mancato Parco”

Sin Bussi. Confermata la riperimetrazione, nuova area industriale per la Filippi

Bussi sul Tirino (Pe). Il perimetro dell’area da bonificare si restringe, ora è ufficiale. La proposta avanzata, nel 2012, di riperimetrazione del Sito d’interesse nazionale per la bonifica di Bussi sul Tirino, è stata accettata ieri in conferenza di servizi. Resta però sospesa l’istanza del Comune di Popoli (Pe), al confine, che sempre nella stessa epoca ha chiesto di estendere il Sin verso bosco Marrama, ma la pratica è ancora ferma negli uffici della Regione Abruzzo, ente territoriale  competente a chiedere la ridefinizione del perimetro del Sin. Parliamo della risorgiva di bosco Marrama, esattamente 50 litri al secondo di acqua potabile, sino a 6 anni fa dissetava i lavoratori del chimico di Bussi. L’amministrazione popolese ne chiede l’inclusione per la bonifica.

Aggiornamento

Continua a leggere “Sin Bussi. Confermata la riperimetrazione, nuova area industriale per la Filippi”

Scovata la bozza di Decreto di istituzione del Parco Teatino: 9 le criticità

Chieti. In questi mesi si sono consumate le aspre polemiche sulle mappe, piuttosto datate, utilizzate per la perimetrazione del costituendo Parco nazionale della Costa teatina, ma è proprio il decreto d’istituzione del Parco, con le norme di salvaguardia, a rappresentare il cuore del provvedimento istitutivo dell’area protetta che racchiuderà la disciplina per gestire, nei prossimi anni, il Parco riconosciuto nel 2011.

Continua a leggere “Scovata la bozza di Decreto di istituzione del Parco Teatino: 9 le criticità”

‘Cementificazione, petrolio, nanismo politico’ le verità del Parco della Costa Teatina

Striscione sul parco della costa teatina

Una prima verità è la cementificazione, per questo la ridefinizione dei confini del Parco nazionale della costa teatina che chiama al ministero le amministrazioni ricadenti nel perimetro della futura area protetta. Ne sono convinte l’Arci, la Costituente per il parco, il Fai, Italia nostra, Legambiente, Pro natura e Wwf che insistono sulla concreta nascita del Parco nazionale della costa teatina che non riesce a risplendere di luce propria. Con il Presidente della Regione, Luciano D’Alfonso, i sindaci della costa teatina sono convocati per rivedere quanto elaborato dal commissario alla perimetrazione Pino De Dominicis.

Immagine di copertina Trozzi, Pescara 2012

Continua a leggere “‘Cementificazione, petrolio, nanismo politico’ le verità del Parco della Costa Teatina”

A settembre la firma per ufficializzare il Parco della Costa teatina, forse..

Chieti. Un anno dalla sua nomina e lunedì il Commissario del Parco della costa teatina, Giuseppe de Dominicis, porterà a termine l’incarico concludendo il suo mandato. Questa mattina, parlando dell’ardua impresa, de Dominicis non ha ringraziato i sindaci dei comuni ricadenti nell’area perimetrata che non potevano avere voce in capitolo dal momento del commissariamento, chiarisce de Dominicis. D’allora, da quando gli fu conferito l’incarico, il loro tempo era scaduto, sinonimo del fallimento di una intera classe dirigente. Ringrazia Mario Pupillo, presidente della Provincia di Chieti e il commissario ha parole di gratitudine soprattutto per l’opera svolta dai gruppi e dalle associazioni ambientaliste e di categoria. 

Continua a leggere “A settembre la firma per ufficializzare il Parco della Costa teatina, forse..”

Parco costa teatina. Wwf e Legambiente: “Cari sindaci solo i miopi giocano al ribasso”

Costa dei Trabocchi Report-age.com 2015Chieti. A lanciare il segnale è il commissario del Parco, Giuseppe de Dominicis, già  presidente della provincia di Pescara, che intervistato parla di ribasso, termine in uso tra i primi cittadini dei comuni inclusi nel perimetro, appena 2 mesi fa delineato, del Parco nazionale della costa teatina. Contro le mode e le tendenze, ma soprattutto a favore di uno sviluppo ispirato alla green economy, Wwf e Legambiente allora scrivono: “Cari sindaci solo i miopi giocano al ribasso, è tempo di fare la vostra parte raccogliendo la sfida che serve all’Abruzzo” per le associazioni ambientaliste il parco è una della possibili soluzioni alle drammatiche emergenze che incombono certe però che l’area protetta dia una direzione di marcia che disegna un orizzonte di speranza, fatto di miglior benessere per tutti. Continua a leggere “Parco costa teatina. Wwf e Legambiente: “Cari sindaci solo i miopi giocano al ribasso””

Perimetrazione del Parco Trabocchi: è fatta, l’esclusiva però va ai sindaci

Chieti. E’ fatta, è pronta la perimetrazione del Parco della Costa teatina, finalmente il lieto annuncio del commissario Giuseppe de Dominicis che arriva dopo 14 anni di vuoti cosmici che interessano quel tratto della Costa adriatica caduto nelle mire di lobby e petrolieri. Guai però a cantare vittoria, a quanto pare a conoscere i novelli confini dell’area protetta saranno solo i sindaci che, per il momento, hanno l’esclusiva. Continua a leggere “Perimetrazione del Parco Trabocchi: è fatta, l’esclusiva però va ai sindaci”

L’effetto Parco sostiene il Pil, allora basta aspettare per la Costa Teatina

Chieti. Gli ambientalisti chiedono di bruciare le tappe dopo 14 lunghissimi anni di inutile attesa, oggi una delegazione della Costituente per il Parco della Costa Teatina ha incontrato, questa mattina a Chieti, il commissario straordinario per la perimetrazione dell’area Giuseppe de Dominicis. Un incontro, presso gli uffici della Provincia a Chieti, che è servito a chiarire le rispettive posizioni. Continua a leggere “L’effetto Parco sostiene il Pil, allora basta aspettare per la Costa Teatina”

Discarica dei veleni. I verbali del ministero: questi perfetti sconosciuti !

Sito Bussi officine, discarica di veleniBussi Sul Tirino (Pe). Al Forum abruzzese dei movimenti per l’acqua la domanda sorge spontanea sugli atti ufficiali di Bussi: “Il Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti conosce i verbali del suo stesso ministero?”.

Continua a leggere “Discarica dei veleni. I verbali del ministero: questi perfetti sconosciuti !”