Tag: peep

Festa degli auguri del Comitati di quartiere Peep

Sulmona (Aq). Domani, dalle ore 16 nella sala della parrocchia di Santa Maria Ausiluatrice, si terrà la Festa degli auguri e per avviare la campagna deu nuovi tesseramenti (10 euro che serviranno a finanziare le attività) al Comitato che ha riqualificato l’area verde di via Sallustio con cura, attenzione, manifestazioni e tanta sensibilità per i più giovani nell’organizzare le iniziative dedicate soprattutto alle famiglie di un’area tra le più trascurate dalle amministrazioni locali.

Continua a leggere “Festa degli auguri del Comitati di quartiere Peep”

Festa di Condominio al Peep. Comitato di quartiere in attesa dell’assegnazione della sede

Sulmona (Aq). Fervono i preparativi su via Sallustio e viale delle Metamorfosi per le iniziative in programma domani, con il valido contributo del Comitato di quartiere, nell’ambito della 3 giorni dedicata alla Festa nazionale del Condominio 2018Continua a leggere “Festa di Condominio al Peep. Comitato di quartiere in attesa dell’assegnazione della sede”

‘Sterilità amministrativa’ replica il Meetup alla risposta di Casini sul trasloco Finanza

Sulmona (Aq). “Nel prendere atto della cortese risposta di chiarimento del sindaco Casini e dell’assessore fresco di nomina Angelone, in merito alla questione dello stabile di proprietà comunale adiacente la chiesa di San Giovanni Evangelista, rimaniamo quantomeno incuriositi dalla singolare accusa di sterilità con la quale viene liquidata la nostra critica, soprattutto a fronte di una palese sterilità, quella sí nei fatti, derivante alle casse comunali da un mancato introito – replica  il Meetyup amici di Beppe Grillo alla risposta del primo cittadino – Vedano, signora sindaco e signor assessore, ignorare quale sia e in che cosa consista concretamente il proprio patrimonio immobiliare, mancare di rimodularne la destinazione d’uso, dimenticare di poterlo affittare ad esempio alla Regione, in attesa che torni agibile  Palazzo Portoghesi per la Biblioteca, ricordarsi d’un tratto che sì, c’é una struttura disponibile,  per darla in concessione d’uso gratuito alla Guarda di Finanza “perché altrimenti andrebbe via (siamo a questo punto di inconsistenza di potere per così dire contrattuale nella gestione delle pubbliche relazioni con… Il pubblico!) e ancora, più in generale, omettere di rinnovare le concessioni, non procedere agli sfratti dopo le scadenze dei comodati d’uso, non riscuotere gli affitti dei locali e delle strutture… ebbene, dicevamo, questo, a nostro avviso, é un grande indicatore di Sterilità amministrativa e depauperamento patrimoniale della comunità. Infine, per tornare alla questione dell’uso più oculato dei termini, spiace registrare nel linguaggio della nostra prima cittadina, un abuso del termine “populista” nei nostri confronti, improntato ad un vezzo superficialmente modaiolo, soprattutto in considerazione che la stessa, nel riferirsi ai suoi concittadini parla sprezzantemente di gente, anziché, più rispettosamente di persone”.

 

Partito trasloco della Finanza. Meetup propone altro luogo.’Critiche sterili’ per Casini

Già da lunedì è cominciato il trasloco della Guardia di Finanza nei nuovi locali dell’edificio dell’area Peep con appartamenti a canone concordato. Il Meet up chiede di trasferire la caserma altrove e il sindaco replica: “Critiche sterili”.

Aggiornamento

Continua a leggere “Partito trasloco della Finanza. Meetup propone altro luogo.’Critiche sterili’ per Casini”

Comando della Finanza, al vaglio diverse sedi per eventuale trasloco

Sulmona (Aq). “Consentire alla Compagnia della Guardia di finanza di individuare una sede in città, in considerazione di un eventuale trasloco dalla storica caserma di piazza Garibaldi, è l’obiettivo che ci siamo posti a stretto giro – dichiara in sindaco di Sulmona Annamaria Casini – Da oltre un mese, infatti, stiamo incontrando i vertici della Finanza in diverse riunioni, una alla presenza anche del prefetto dell’Aquila Giuseppe Linardi, per trovare una soluzione idonea, valutando insieme anche le varie ipotesi in caso di trasferimento imminente. Continua a leggere “Comando della Finanza, al vaglio diverse sedi per eventuale trasloco”

Da gennaio raccolta differenziata su tutta Sulmona 

Sulmona (Aq). Scalda i motori la macchina organizzativa della raccolta domiciliare dei rifiuti in città, gestita dal Cogesa in collaborazione col Comune di Sulmona. Lunedì 16 ottobre aprirà nell’area industriale l’Ecosportello per il ritiro dei mastelli e dei carrellati. I secchi per singoli appartamenti e condomini serviranno per l’avvio del servizio domiciliare, previsto dal primo gennaio. I cittadini potranno recarsi nello sportello di via Cicerone (nell’ex kartodromo coperto dell’ industriale) dal lunedì al sabato dalle ore 8:30 alle 12:30 e dalle 16 alle 18 per ritirare i mastelli. Dovranno portare con loro un documento di riconoscimento o una delega del titolare dell’iscrizione al ruolo. Per le attività produttive il ritiro è previsto dalle 8 alle 18, previo appuntamento. Per i palazzi condominiali saranno gli amministratori o i capi condomini e loro delegati a ritirare i carrellati, mentre i singoli condòmini saranno tenuti al ritiro del mastello areato per l’organico. L’Ecosportello resterà aperto fino al 15 dicembre. Saranno circa 18 mila i mastelli e 5 mila 250 i carrellati distribuiti per un totale di 8 mila 944 utenze servite, di cui 8 mila 354 domestiche con circa 500 condomini e 590 fra commerciali e produttive.

La raccolta domiciliare sarà estesa a tutta la città di Sulmona dall’inizio del nuovo anno, coinvolgendo le aree di Porta Napoli, della stazione ferroviaria, Peep e le frazioni e viale Stazione Introdacqua. “Arriva a compimento un percorso avviato tempo fa – spiega Vincenzo Margiotta, amministratore unico di Cogesa – Con la diffusione della domiciliare in tutta Sulmona puntiamo a far salire la soglia cittadina della percentuale di raccolta differenziata”.
Al momento Sulmona differenzia il 26 per cento dei rifiuti. Le utenze già servite dalla raccolta domiciliare sono 4 mila 307. Da gennaio tutta la città sarà coperta dal servizio gestito dal Cogesa. Agli utenti che ritireranno i mastelli sarà distribuito il manuale dei rifiuti,  una guida in cui viene spiegato dalla A alla Z come differenziare i materiali. Per qualsiasi informazione si può contattare il numero verde 800-012 490, che è lo stesso che si può utilizzare per il ritiro gratuito dei rifiuti ingombranti e per eventuali segnalazioni e reclami.
Sono 64 i comuni che hanno già deliberato per far parte della società di gestione dei servizi ambientali.
Fra i comuni soci sarà inaugurato domani a Capestrano il centro di raccolta intercomunale di rifiuti urbani realizzato col contributo economico della Regione. L’impianto sarà a servizio di 12 Comuni: Capestrano, Navelli, Ofena, Villa Santa Lucia degli Abruzzi, Caporciano, San Benedetto in Perillis, Collepietro, Castello del Monte, Calascio, Castelvecchio Calvisio, Carapelle Calvisio e Santo Stefano di Sessanio. L’inaugurazione del Centro si terrà domani alle 10 a Capestrano in località Tiro a segno.