Tag: pastore

Il procuratore Bellelli a Mandra Castrata, al cippo delle vittime del massacro del Morrone del 1997

Se ne avesse avuto l’opportunità avrebbe ripercorso i luoghi del Massacro del Morrone, passo dopo passo per ricordare quella storia. Così 19 anni fa Giuseppe Bellelli, oggi procuratore capo del Tribunale di Sulmona, ha promesso a se stesso appena dopo la tragedia delle 3 ragazze della provincia di Padova. Diana Olivetti, Tamara Gobbo e Silvia Olivetti, in vacanza nel parco nazionale della Maiella nel 1997, sono state vittime della furia omicida del mostro e solo una delle giovani, Silvia Olivetti, si è salvata. La triste vicenda delle ragazze ha sconvolto e commosso l’Italia intera.

Continua a leggere “Il procuratore Bellelli a Mandra Castrata, al cippo delle vittime del massacro del Morrone del 1997”

Ancora giallo a Vittorito per gli incendi dolosi al pastore

Vittorito (Aq). Non aveva e non ha soci Vincenzo Santilli, l’allevatore cui ha preso fuoco, per la seconda volta, la stalla. L’uomo è riuscito a mettere in salvo il bestiame e le circa 60 pecore scampate alle fiamme sono state portate in una stalla di un lontano parente, solo una è stata persa nel rogo. L’estate scorsa si incendiò anche la roulotte che l’uomo usava come spogliatoio e che fino a poco tempo prima era adibita ad abitazione del pastore 58enne di Vittorito. A qualche annetto fa risale invece divampò il primo incendio nel ricovero anche in quel caso furono ingenti i danni e a quanto pare il pastore non ha alcuna assicurazione.

Continua a leggere “Ancora giallo a Vittorito per gli incendi dolosi al pastore”

Misteriosi incendi dolosi a Vittorito a “dispetto” di un mite pastore

Foto http://www.newz.it/Vittorito (Aq). Danni ingenti alla stalla, un trattore distrutto, un altro mezzo agricolo andato in fumo e una pecora divorata dalle fiamme di mercoledì scorso nell’incendio divampato, verso le ore 22, a Vittorito, in un’azienda agricola della valle Peligna, finita nel mirino di qualche piromane?

Continua a leggere “Misteriosi incendi dolosi a Vittorito a “dispetto” di un mite pastore”