Tag: parchi

Monitorata l’Orsa dei Parchi abruzzesi

È una femmina di 5 anni che pesa circa 120 chili e, da oggi, grazie alla rete di monitoraggio predisposta tra Abruzzo e Molise, potrà fornire notizie utili sull’estensione dell’areale dell’Orso bruni marsicano.

Continua a leggere “Monitorata l’Orsa dei Parchi abruzzesi”

Luglio e tariffe autostradali.. ahi iaiah iahii

“..perché non ci sei in riva al mare?” si domandava il cantante Riccardo Del Turco con Luglio canzone che vinceva il concorso canoro Un disco per l’estate nel lontano 1968 mentre i viadotti delle autostrade abruzzesi venivano eretti e terminati. Siamo ancora in ritardo oggi. Ed è rimasto tutto a 9 mesi fa quando si decise di congelare le tariffe in autostrada, bloccando l’aumento previsto senza prepararsi per il primo luglio. Se davvero manca ancora un interlocuzione con il ministero delle infrastrutture scatteranno i rincari estivi, le tariffe rischiano di crescere almeno così annuncia la società concessionaria di A24 e A25. Continua a leggere “Luglio e tariffe autostradali.. ahi iaiah iahii”

Parchi senza vertici: a rischio il lavoro per l’Orso bruno marsicano in Abruzzo

Appello dell’associazione Salviamo l’Orso al ministro dell’ambiente, Sergio Costa, i parchi restano ancora senza guida, da tempo anche in Abruzzo, così per la conservazione dell’orso bruno marsicano è a rischio tutto il lavoro dell’ultimo quadriennio. Continua a leggere “Parchi senza vertici: a rischio il lavoro per l’Orso bruno marsicano in Abruzzo”

Parchi e Aree protette: Futuro a tinte fosche

Drammatica situazione per le aree naturali protette e i parchi in Abruzzo e ad evidenziarla oggi sono stati Dante Caserta, vicepresidente del Wwf Italia, e Luciano Di Tizio, delegato Wwf Abruzzo: “Ormai sono più i parchi privi di direttore e presidente che quelli in regola. In partica su 3 parchi nazionali, un parco regionale e un’area marina protetta, in Abruzzo, soltanto il Parco nazionale del Gran Sasso e monti della Laga e l’area marina protetta torre del Cerrano hanno gli organi correttamente costituiti come prevede la legge. Per il resto il quadro è molto preoccupante.

Aggiornamento

Parco Gran Sasso ,copertina Maria Trozzi

Continua a leggere “Parchi e Aree protette: Futuro a tinte fosche”

Intimidazioni al Parco. Tassi: ‘Mezzo secolo dopo cos’è cambiato?’

Sull’intimidazione ad Andrea Gennai, funzionario del Pnalm, impegnato a contrastare gli abusi edilizi, interviene Franco Tassi, per 33 anni direttore del Parco nazionale d’Abruzzo che ripropone in una nota alcune immagini delle minacce subite, anche da altri dirigenti dell’ente, una ventina d’anni fa: “Purtroppo insulti e minacce, denigrazioni e calunnie, per chi opera sul fronte della Natura sono pane quotidiano” commenta lo storico direttore del Parco nazionale d’Abruzzo. Continua a leggere “Intimidazioni al Parco. Tassi: ‘Mezzo secolo dopo cos’è cambiato?’”

Parchi senza vertice, Pezzopane: Attendiamo le proposte del ministro

Roma. Antonio Carrara continuerà per altri 45 giorni a coprire, in regime di prorogatio, la carica di presidente del Parco nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise, il mandato è scaduto dal 17 marzo. I vertici dei parchi restano da tempo sguarniti e interviene sull’argomento anche la parlamentare abruzzese Stefania Pezzopane (Pd).

Immagine di copertina Maria Trozzi       Aggiornamento Continua a leggere “Parchi senza vertice, Pezzopane: Attendiamo le proposte del ministro”

Parchi senza guida, vuoto ai vertici

Con i Parchi senza guida l’impressione é che la Primavera sia in ritardo in Abruzzo, senza dimenticare l’eterno incompiuto: il Parco della Costa Teatina. Area protetta prevista da una legge del 2001, perimetrato, da un ventennio in attesa di nascere concretamente (Aggiornamento).

Immagine di copertina Maria Trozzi

Continua a leggere “Parchi senza guida, vuoto ai vertici”

Gestione del rischio Gran Sasso: un passo avanti ma non troppo

É stata approvata la delibera regionale  (33 del 25.01.2019) per la gestione del rischio nel sistema idrico del Gran Sasso (Dgr  643 del 7.11.2017 Definizione attività urgenti ed indifferibili), l’osservatorio H2o considera questo un passo avanti, ma non troppo dato che si tratta solo di definizione d’intenti.

Foto di copertina Maria Trozzi Continua a leggere “Gestione del rischio Gran Sasso: un passo avanti ma non troppo”

Candidati e Ambiente in campagna elettorale con 5 temi scelti dal Wwf

Il Fratino e la costa, l’Orso marsicano e il suo ambiente, i fiumi puliti e un mare libero da trivelle, l’aria pulita e la mobilità sostenibile, le aree naturali protette, sono i 5 temi con cui l Wwf Abruzzo lancia sui social network la sua campagna elettorale invitando i candidati alla carica di presidente della Regione ad impegnarsi nella tutela dell’Ambiente e della Natura del territorio.  Continua a leggere “Candidati e Ambiente in campagna elettorale con 5 temi scelti dal Wwf”

I viadotti di A24 e A25 sono sicuri? Chiarirà un accertamento Tecnico

Sono davvero sicuri i viadotti delle autostrade gestite dalla società Strada dei parchi (A24 e A25)? Ci sarà un accertamento tecnico per chiarire ciò.

Copertina Maria Trozzi Continua a leggere “I viadotti di A24 e A25 sono sicuri? Chiarirà un accertamento Tecnico”

Aree Protette, arrivano i fondi per Controlli con Mezzi a Basse Emissioni

Sono 7,7 milioni di euro per i servizi di osservazione e prevenzione degli impatti dei cambiamenti climatici nelle aree naturali protette e nei siti d’importanza comunitaria (Sic). Saranno acquistati circa 170 autoveicoli alimentati ad energia elettrica e ibridi a basse emissioni e 2,4 milioni di euro da investire per mettere in pratica le attività di osservazione e prevenzione nelle aree marine protette che avranno in dotazione 50 autoveicoli a basse emissioni insieme a delle apparecchiature tecnologiche per attività di sorveglianza e monitoraggio. Continua a leggere “Aree Protette, arrivano i fondi per Controlli con Mezzi a Basse Emissioni”

WWF Abruzzio, ecco le attività e le battaglie del 2018

Provare a riassumere in poche pagine l’impegno di un’associazione ambientalista in una regione come l’Abruzzo é difficile, soprattutto se ad operare, di fatto, sono 4 organizzazioni locali del Wwf (Abruzzo Montano, Chieti-Pescara, Teramo, Zona Frentana e Costa Teatina), coordinate dal delegato regionale, e 6 Oasi (Oasi dei Calanchi di Atri e Oasi affiliata del Fosso Giardino in provincia di Teramo, Oasi del Lago di Penne in provincia di Pescara, Oasi delle Gole del Sagittario in provincia di L’Aquila, Oasi delle Cascate del Rio Verde e Oasi del Lago di Serranella entrambe in provincia di Chieti) con i centri di Educazione all’Ambiente .

Continua a leggere “WWF Abruzzio, ecco le attività e le battaglie del 2018”