Tag: parcheggi

Statale 16 tra Ortona e Vasto Sud, Smargiassi propone obbligo di transito dei Tir in autostrada

Sulla  statale 16 tra Ortona e Vasto Sud, in provincia di Chieti, popolata di bagnanti e auto di villeggianti che si recano in spiaggia interviene il consigliere regionale M5s Pietro Smargiassi che con una risoluzione urgente, discussa oggi, propone il transito obbligatorio dei mezzi pesanti sull’autostrada (A14). Il Consiglio regionale interverrà con urgenza per garantire sicurezza sul tratto in questo mese di villeggiatura, per l’intervento occorre però trovare una copertura finanziaria almeno di un mese.      Continua a leggere “Statale 16 tra Ortona e Vasto Sud, Smargiassi propone obbligo di transito dei Tir in autostrada”

Sommersi di Barriere Architettoniche, oggi a Roseto la Denuncia di Di Serafino

E le stelle stanno a guardare .. Così come questi immobili astri osservavano lontani e senza far nulla le vite tristi dei poveri minatori britannici, in egual maniera l’amministrazione comunale di Roseto degli Abruzzi (Te) presta la propria attenzione ai suoi concittadini che hanno avuto la cattiva sorte di essere disabili o anche solo anziani” è la denuncia del segretario cittadino di Forza Nuova Mauro Di Serafino.  Continua a leggere “Sommersi di Barriere Architettoniche, oggi a Roseto la Denuncia di Di Serafino”

Vietato giocare a palla in piazza a Paglieta, il divieto che fa discutere

Da una parte le comunità virtuose, a misura di bambino, come Poggio Sannita(Is) in Molise e, in Abruzzo, Tagliacozzo e Sant’eufemia a Maiella (clicca qui), dove da anni i cartelli segnaletici richiamano gli automobilisti alla prudenza perché ci sono bambini che giocano per strada, dall’altra Paglieta in provincia di Chieti che, al contrario, ai suoi figli vieta di giocare a palla in piazza. Daranno fastidio a qualche locale o ammaccheranno le carrozzerie delle auto parcheggiate che occupano i loro spazi? Continua a leggere “Vietato giocare a palla in piazza a Paglieta, il divieto che fa discutere”

Recupero Centro Storico, le proposte di Italica per un Progetto d’ampio respiro

Sulmona (Aq). C’è bisogno di una grande rivisitazione del centro storico e anche della fascia esterna delle mura cittadine su cui vanno creati i presupposti per recuperare e valorizzare spazi a servizi per i cittadini, utili al visitatore e buoni per il turista e i commercianti del centro ormai poco frequentato” è solo una delle tante proposte di Alberto Di Giandomenico, il leader di Italica Identità e territorio interviene sulla protesta dei commercianti del centro storico che giovedì hanno sfilato lungo corso Ovidio per chiedere una rimodulazione della Zona a traffico limitato (Ztl), parcheggi gratuiti, eventi che attraggano turismo in centro, cura ed attenzione per il cuore della città che muore anche avviando la ricostruzione post sisma da troppo tempo al palo.

Continua a leggere “Recupero Centro Storico, le proposte di Italica per un Progetto d’ampio respiro”

Ospedale: Sosta Selvaggia su viale Mazzini. Le proposte di Forza Italia per eliminare i disagi

Parcheggi in ospedale autobus lun ga sosta Report-age.com 2018Sulmona (Aq). Sulla carenza di parcheggi nei pressi dell’ospedale Santissima Annunziata interviene Forza Italia con delle proposte interessanti, in attesa di opere infrastrutturali. Il problema resta irrisolto da decenni e il partito propone di migliorare sin da ora la situazione, a costo zero, recuperando gli spazi destinati alla sosta temporanea dei bus extraurbani, nel piazzale Barbara Micarelli. Purtroppo i mezzi di trasporto extraurbano restano fermi per ore sui parcheggio dedicati, ma la lunga sosta non va consentita, chiarisce Forza Italia: “Gli autobus delle linee extraurbane per le lunghe soste, al di fuori degli orari di servizio, devono spostarsi negli ampi parcheggi degli impianti sportivi dell’Incoronata”. Già così è possibile recuperare almeno 50 posti auto da aggiungere a quelli disponibili nel nuovo complesso privato.

Continua a leggere “Ospedale: Sosta Selvaggia su viale Mazzini. Le proposte di Forza Italia per eliminare i disagi”

Interventi sulla Majelletta tra Obbrobri e Divagazioni Presidenziali

Post Appennino ecosistema e risposta di D’Alfonso

“Oh mamma..rosa” si potrebbe esclamare a sentir parlare di divagazione alcolica in mancanza di una condizione, ossia, che ci sia almeno un collegamento con la realtà, così scrive. Vederla diversamente dal governatore d’Abruzzo non è il massimo in questa regione e soprattutto non è il massimo leggere la risposta che il presidente, Luciano D’Alfonso, riserva ad Appennino ecosistema, associazione ambientalista che si è fatta conoscere ed apprezzare con la proposta di promuovere il parco Sirente Velino al rango di area protetta di livello nazionale. Oggi l’associazione si è occupata di commentare sul progetto in serbo per gli impianti sciistici della Majelletta. Nel Masterplan la fase di progettazione era da concludere a settembre, ieri un altro incontro a Pescara, le cui sole tracce sono delle immagini con una cartografia. Subito dopo ci saranno 3 mesi di tempo per le necessarie autorizzazioni, in modo da cominciare i lavori a dicembre 2017. Infrastrutture funzionali alla valorizzazione turistica delle stazioni invernali di Passolanciano – Majelletta inserito nella categoria “Turismo e cultura” dell’importo complessivo di 20 milioni 200 mila euro. Gli interventi sono previsti tra Passolanciano e Mammarosa, interessano le province di Pescara e Chieti e i Comuni di Pretoro, Lettomanoppello, Serramonacesca, Roccamorice e Rapino. Si progettano infrastrutture sulle stazioni invernali di Passolanciano – Majelletta con il potenziamento di strade, nuove aree di sosta e parcheggio.

“Si preparano nuovi obbrobri per la Majelletta, in pieno Parco nazionale della Majella (Zona B) – scrive preoccupato Appennino ecosistema – In attesa di conoscerne i dettagli, molto interessante è la cartografia esibita ieri dalla quale si capisce che sarà riproposto il vecchio progetto della seggiovia di Colle Remacinelle/Stazzo di Roccamorice che fu impedito dal Direttore del parco Nicola Cimini 10 anni fa…. …ne vedremo delle belle e ci sarà da combattere, innanzitutto durante la procedura di Via (Valutazione d’impatto ambientale) e quella per la Valutazione di incidenza (Vinca). Prepariamoci”.

Automobili sui viali del cimitero di Sulmona a ridosso delle tombe

Sulmona (Aq). Non è un parcheggio, ma un luogo sacro e ieri pomeriggio ne abbiamo contate 7 di auto parcheggiate all’interno del cimitero monumentale di Sulmona. Non è un caso, accade spesso, tanto che qualche cittadino se ne lamenta perché alcuni veicoli a motore transitano o sono parcheggiati a ridosso delle tombe e delle croci in ferro dei caduti della prima guerra mondiale.

Aggiornamento

Continua a leggere “Automobili sui viali del cimitero di Sulmona a ridosso delle tombe”