Tag: opposizione

Morte del Generale Conti ecco i nodi da sciogliere

Ancora 7 nodi da sciogliere per il giudice delle indagini preliminari del tribunale di Sulmona (Aq), Marco Billi, che così respinge l’archiviazione del caso Guido Conti, fascicolo aperto per istigazione al suicidio del generale dei Carabinieri forestali che morì per un colpo di pistola sparato alla tempia su una piazzola ai margini di una strada  di montagna, chiusa per frana tra Sulmona e Pacentro, comunque frequentata anche nel pomeriggio del 17 novembre 2017. In congedo prima del tempo dall’Arma, Conti per 15 giorni lavorò per la Total come responsabile del settore ambiente licenziandosi 2 giorni prima di morire.

Copertina Maria Trozzi

Continua a leggere “Morte del Generale Conti ecco i nodi da sciogliere”

Problemi al centro del dibattito e la minoranza si attribuisce tutti i meriti

I problemi non si risolvono, sembra giusto allora attribuirsi almeno il merito di averne parlato e così in un comunicato condiviso l’opposizione sottolinea che: “Se i punti cruciali della sopravvivenza per la città di Sulmona sono stati con insistenza al centro del dibattito e degli atti consiliari si deve alla caparbietà dell’azione politica dei gruppi consiliari di opposizione”.  Continua a leggere “Problemi al centro del dibattito e la minoranza si attribuisce tutti i meriti”

Crollo Palasport la verità è vicina: nuove perizie disposte dalla Procura

Introdacqua (Aq). Nuove indagine ricognitiva, verifiche tecnico peritali, sono state programmate per accertare le cause del crollo della copertura del palazzetto dello sport di Introdacqua (Aq) per accertare cause e responsabilità sul cedimento della struttura avvenuto nell’inverno 2012.

Immagini Abruzzo Rotori Continua a leggere “Crollo Palasport la verità è vicina: nuove perizie disposte dalla Procura”

Crollo palasport Introdacqua: perito da incaricare per verificarne le cause

Sulmona (Aq). Chi ha realizzato il Palasport di Introdacqua è responsabile del cedimento della copertura avvenuto 4 anni dopo la sua inaugurazione? A chiarirlo ulteriormente sarà una perizia del consulente che verrà incaricato dal tribunale il 3 maggio prossimo. Continua a leggere “Crollo palasport Introdacqua: perito da incaricare per verificarne le cause”

Centrale Snam. L’Opposizione consiliare intende superare l’Autorizzazione del Consiglio dei Ministri

Sulmona (Aq). L’opposizione annuncia iniziative per superare l’autorizzazione, dell’altro ieri, della centrale di compressione del metano a Case Pente, delibera del consiglio dei ministri che ha indotto il sindaco Annamaria Casini a darw le dimissioni. “Le presunte dimissioni del sindaco Annamaria Casini non sono foriere di buoni auspici per la Città di Sulmona ed appaiono più come il frutto di una spietata e mirata strategia pre-elettorale in vista delle prossime elezioni politiche di cui l’assordante silenzio di gran parte delle forze di maggioranza rappresentate in consiglio comunale è emblema” parole dure dai capigruppo consiliari di minoranza Maurizio Balassone (Sbic), Elisabetta Bianchi (Forza Italia), Antonio Di Rienzo (Partito democratico) e Francesco Perrotta (Sulmona Viva). 

Copertina Maria Trozzi

Continua a leggere “Centrale Snam. L’Opposizione consiliare intende superare l’Autorizzazione del Consiglio dei Ministri”

Sulmona è senza sindaco, dimissioni contestuali di 9 consiglieri

dimissioni_giunta_11022016_04
Lucci firma Sbic

Sulmona (Aq). “Ho fatto tutto quanto era nelle mie possibilità, innanzitutto dal punto di vista istituzionale e poi da quello personale” queste le prime parole di Giuseppe Ranalli, non più sindaco di Sulmona da qualche minuto, per le dimissioni  contestuali di 9 consiglieri comunali tra cui i 4 fedeli all’assessore regionale Andrea Gerosolimo (Franco Di Piero, Andrea Pantaleo, Luciano Santilli e Alberto Del Monaco) e poi Mimmo Di Benedetto, Alessandro Lucci, Luigi La Civita, Alessio Di Masci e Fabio Ranalli. Questi ultimi del Partito democratico che hanno deciso di non seguire le direttive del segretario regionale, Marco Rapino, che chiedeva di evitare la caduta.

Aggiornamento

Continua a leggere “Sulmona è senza sindaco, dimissioni contestuali di 9 consiglieri”

La destra sulla crisi a Sulmona: ‘Andiamo a votare e vinca il migliore’

Sulmona. (Aq). Decretato ormai il fallimento, anche per mettere in piedi una giunta tecnica di altro profilo così come fantasticato da qualcuno, “Il sindaco torni in consiglio, verifichi la sua maggioranza e se non ha più i numeri chieda ai consiglieri comunali di evitare alla città un commissariamento lunghissimo dimettendosi subito” non poteva essere più chiaro di così Alberto Di Giandomenico, Sovranità Sulmona. Discorso che si lega perfettamente all’altro: “Lasciamo perdere le vendette, azzeriamo gli interessi di parte, andiamo a votare e vinca il migliore” è l’invito del consigliere comunale di opposizione Luigi La Civita mentre tratta dei fallimenti dell’amministrazione Ranalli nella saletta retrostante l’aula consiliare.

Continua a leggere “La destra sulla crisi a Sulmona: ‘Andiamo a votare e vinca il migliore’”

Centrale di spinta ad elettricità: Sulmona ribadisce la contrarietà all’opera Snam (doc inediti)

Sulmona (Aq). La delibera, senza emendamenti dei partiti di maggioranza – partito Democratico compreso, è approvata all’unanimità da uno scarno consiglio comunale di Sulmona. Defezioni a parte, l’assise civica ribadisce la contrarietà all’opera a prescindere dalla inquietante novità proposta, qualche settimana fa, dalla Snam rete gas: una centrale di spinta del metano alimentata ad elettricità da costruire in valle Peligna. Tecnologia da extraterresti o forse ufo, seguendo le passioni di qualcuno.

Continua a leggere “Centrale di spinta ad elettricità: Sulmona ribadisce la contrarietà all’opera Snam (doc inediti)”

Cittadini scortati da cittadini contro le immissioni Terna: lasciati soli dalla Regione

Provincia di Chieti. Il Coordinamento dei comitati No elettrodotto Villanova – Gissi annuncia che solo ieri è stato ristabilito il diritto dei proprietari di opporsi all’occupazione d’urgenza della società che sta costruendo l’elettrodotto 389 kv. Ci voleva una proprietaria dei terreni finita in ospedale, per opporsi all’immissione, con 9 giorni di prognosi, la signora Franca Colanero appunto che ha tentato di difendere la sua terra mentre si ha notizia, non verificata però, che sarebbero stati refertati in ospedale a Lanciano, con 20 giorni di prognosi, i funzionari della multinazionale elettrica: costole rotte, ma da chi e quando sarebbe successo?

Foto di copertina Coordinamento nazionale No elettrodotti

Continua a leggere “Cittadini scortati da cittadini contro le immissioni Terna: lasciati soli dalla Regione”

Cosa nasconde Terna? Niente tecnico dei Comuni all’incontro di Valutazione dell’elettrodotto Villanova Gissi

Elettrodotto Report-age.com 2015Roma. Sono stati ascoltati prima dell’incontro clou della commissione Via, i sindaci di Lanciano, Castel Frentano e Paglieta, rispettivamente Pino Valente, Gabriele D’AngeloNicola Scaricaciottoli sono stati auditi, ma al ministero dell’ambiente l’ 11 giugno, i rappresentanti Terna spa hanno fortemente contestato la partecipazione di Antonella La Morgia, tecnico delle amministrazioni che si oppongono all’elettrodotto Villanova Gissi, alla riunione della Commissione tecnica di Valutazione di impatto ambientale. La partecipazione all’incontro era stata garantita, da tempo, dalla dirigente regionale Cristina Gerardis e invece l’incontro si è svolto a porte chiuse. La domanda sorge spontanea: cosa nasconde Terna, perché al tecnico è stato impedito di partecipare anche se rappresentava direttamente i territori infestati dai pali e minacciati dall’elettrosmog? Un comportamento davvero contraddittorio se, giorni dopo i capricci dei rappresentanti Terna rete Italia per escludere il tecnico dei 3 comuni, la società elettrica cinguetta in un comunica “la consueta e piena disponibilità” a incontrare nelle prossime settimane i sindaci dei Comuni interessati al costruendo elettrodotto 380 kV Villanova–Gissi, per approfondimenti e per valutare criticità localizzative. La società parla di un’opera “per la quale prosegue positivamente il confronto con gli uffici regionali e ministeriali per le verifiche di ottemperanza delle prescrizioni previste dal Decreto autorizzativo”. Cosa bolle in pentola?
Continua a leggere “Cosa nasconde Terna? Niente tecnico dei Comuni all’incontro di Valutazione dell’elettrodotto Villanova Gissi”