Tag: opere inutili

Dalla steppa al cimitero degli elefanti. Progetti Fantasmagorici: strada tra Isola del Gran Sasso e Prati di Tivo

Venerdì a Isola del Gran Sasso (Te) è andata in onda l’ennesimo progetto surreale di una nuova strada che dovrebbe collegare la steppa al cimitero degli elefanti, ossia, Isola del Gran Sasso e Prati di Tivo, una delle peggiori telenovelas Sud Americane che puntualmente si ripropone per dare visibilità al polituco del mese.

Continua a leggere “Dalla steppa al cimitero degli elefanti. Progetti Fantasmagorici: strada tra Isola del Gran Sasso e Prati di Tivo”

Prevenzione sismica nella valle del big one. Scrive ai Presidenti giovane amministratore di Vittorito

Vittorito (Aq). “Prima che sia troppo tardi” insiste il giovane Francesco Di Felice quando fa appello alle massime autorità dello Stato perché predispongano fondi per la prevenzione sismica e la messa in sicurezza dell’Abruzzo interno. “Intervenite prima che sia troppo tardi” la povertà tracimata dalla crisi endemica (2008) rende quasi impossibile l’adeguamento antisismico per tante famiglie dell’entroterra abruzzese ancora impreparate ad un eventuale big one peligno.

Continua a leggere “Prevenzione sismica nella valle del big one. Scrive ai Presidenti giovane amministratore di Vittorito”

Larino-Chieti: rinviata la decisione della Via sull’ennesimo metanodotto che attraverserà il Teatino

Pescara. Il parere era atteso in serata, ma a sorpresa la Commissione di Valutazione d’impatto ambientale, sul metanodotto Larino – Chieti, si è riservata un ulteriore approfondimento del progetto. Tutto è accaduto dopo l’audizione dei rappresentanti dei cittadini che si oppongono, a ragione veduta, all’ennesima opera che da Larino, in provincia di Campobasso s’insinuerà sul territorio teatino. Rinvio dunque per approfondire alcune tematiche che, in audizione, sono state evidenziate dagli attivisti pronti anche a controbattere, questo pomeriggio, alle controdeduzioni presentate appena qualche giorno fa.

Continua a leggere “Larino-Chieti: rinviata la decisione della Via sull’ennesimo metanodotto che attraverserà il Teatino”

I liceali bacchettano la Regione, esclusi dall’inchiesta pubblica sul metanodotto Larino Chieti

San Salvo (Ch). Gli studenti hanno bacchettato la Regione sul metanodotto Larino-Chieti: “Organizzare l’inchiesta pubblica di mattina vuol dire escludere i giovani da ogni discussione sul futuro del loro territorio”. L’incontro si terrà infatti alle ore 10, per giunta a Pescara, presso la Delegazione Castellamare in viale Bovio n. 466. Così al liceo scientifico Raffaele Mattioli di San Salvo questa mattina, nell’assemblea Trivelle zero, si è parlato di un futuro senza idrocarburi costruito con le rinnovabili. .