Tag: ombrina mare

Ombrina: a dicembre il Tar Lazio discute sul ricorso di Regione e Comune di Vasto

Vasto (Ch). News su Ombrina mare, il ricorso contro il decreto di compatibilità ambientale sul progetto Ombrina mare 2, della Rockhopper ex Medoil, sarà discusso il 9 dicembre.

Continue reading “Ombrina: a dicembre il Tar Lazio discute sul ricorso di Regione e Comune di Vasto”

‘Cementificazione, petrolio, nanismo politico’ le verità del Parco della Costa Teatina

Striscione sul parco della costa teatina

Una prima verità è la cementificazione, per questo la ridefinizione dei confini del Parco nazionale della costa teatina che chiama al ministero le amministrazioni ricadenti nel perimetro della futura area protetta. Ne sono convinte l’Arci, la Costituente per il parco, il Fai, Italia nostra, Legambiente, Pro natura e Wwf che insistono sulla concreta nascita del Parco nazionale della costa teatina che non riesce a risplendere di luce propria. Con il Presidente della Regione, Luciano D’Alfonso, i sindaci della costa teatina sono convocati per rivedere quanto elaborato dal commissario alla perimetrazione Pino De Dominicis.

Immagine di copertina Trozzi, Pescara 2012

Continue reading “‘Cementificazione, petrolio, nanismo politico’ le verità del Parco della Costa Teatina”

Mail ai consiglieri regionali per un Parco marino da S.Vito a Rocca S.Giovanni

Non lo vogliono proprio istituire il Parco nazionale della costa Teatina. Che si fa allora, un attacco su più fronti? Gli ambientalisti No Ombrina, in queste ore, si scollano dal fronte che punta alla istituzionalizzazione del Parco nazionale della costa teatina e sollecitano l’avvio della procedura per l’istituzione di un’area che, in tutte le sue accezione, rappresenta proprio un piano di riserva.

Continue reading “Mail ai consiglieri regionali per un Parco marino da S.Vito a Rocca S.Giovanni”

Appena dopo lo Sblocca Italia l’ombra del titolo concessorio unico per Ombrina

Ombre gigantesche, 11 giorni dopo l’approvazione dello Sblocca Italia ( 23 settembre 2014), quando il progetto della piattaforma petrolifera Ombrina prendeva forza con la repentina richiesta del titolo concessorio unico, com’è possibile? Detto, fatto! È la risposta degli ambientalisti che, delle altre concessioni petrolifere in mare, annunciano la definizione a breve e vogliono vederci chiaro proprio per questo chiedono alle Regioni di bloccare i progetti.
Continue reading “Appena dopo lo Sblocca Italia l’ombra del titolo concessorio unico per Ombrina”

D’Orsogna: Tutti i perché del No ad Ombrina. Per ora la Regione dice No ‘solo’ al Programma Croato

Area di Elsa 2 Report-age.com 2015Lanciano (Ch). Il Programma croato di ricerca e produzione degli idrocarburi nell’Adriatico è un’idea antitetica allo sviluppo ecocompatibile del mare, così la giunta d’Abruzzo giustifica il suo NO all’impresa, lo stesso dovrebbe valere per pozzi e piattaforme che esistono, ingrassano e si moltiplicano sulle coste abruzzesi. Del resto si parla nell’assise regionale, ma nell’ambito della procedura di Valutazione ambientale strategia (Vas) il parere negativo espresso, oggi dall’esecutivo abruzzese al Ministero dell’Ambiente, interessa esclusivamente il Piano della Croazia perché la strategia di ricerca degli idrocarburi nell’Adriatico risulta antitetica rispetto alla strategia europea volta allo sviluppo delle energie rinnovabili e ad una crescita sostenibile intelligente e solidale, che favorisca un’economia basata su un nuovo sistema energetico rinnovabile, in grado di contrastare i fenomeni del cambiamento climatico.
Continue reading “D’Orsogna: Tutti i perché del No ad Ombrina. Per ora la Regione dice No ‘solo’ al Programma Croato”

Trivelle a valanga: 4 pozzi nuovi di fronte a Vasto e siamo già a 10 trivelle nuove di zecca

Elsa and Ombrina Mare oil-fieldsVasto (Ch). Il Ministero dell’Ambiente rilascia a Edison, la società coinvolta nelle discariche dei veleni di Bussi, il Decreto di compatibilità ambientale per trivellare 4 nuovi pozzi di fronte a Vasto. Siamo già a 10 nuovi pozzi nel mare Adriatico per la parte antistante la Costa teatina entro le 12 miglia. Continue reading “Trivelle a valanga: 4 pozzi nuovi di fronte a Vasto e siamo già a 10 trivelle nuove di zecca”

Guai giudiziari in Argentina per la società che progetta Ombrina

Sono 5 le ditte petrolifere straniere accusate, secondo Daniel Filmus, segretario per gli affari delle Malvinas, di violazione delle leggi e delle risoluzioni Onu che impongono ad Argentina e Regno unito di non introdurre modifiche unilaterali nell’ambiente attorno alle isole Falkland. Sono finite sotto accusa anche la società che sulle coste abruzzesi progetta Ombrina mare e la multinazionale Edison.  Continue reading “Guai giudiziari in Argentina per la società che progetta Ombrina”

Risoluzione Ombrina bocciata. Nessun cartello contro piattaforma e trivelle all’Emiciclo

No Ombrina Sì Parco Report-age.com 2015L’Aquila. Che la vogliano fare non dipende proprio dalla Risoluzione respinta ieri in consiglio regionale, atto d’indirizzo che non conta nè accusa, ma impegna semplicemente e solo su materia di competenza regionale. La bocciatura di ieri semplicemente conferma che si temporeggia, così come per la perimetrazione ufficiale del Parco nazionale della Costa teatina ma le trivelle e la piattaforma in questione anche se ricadono nell’area “da proteggere” istituita nel 2001, non dipendono nemmeno dall’ufficializzazione dell’area protetta. La Commissione Via (Valutazione di impatto ambientale), accogliendo il progetto, però si affretta a dire che non esiste il Parco della costa teatina sin tanto che la perimetrazione non sarà confermata dai sindaci e ufficializzata. Intanto, i primi cittadini della provincia di Chieti, sulla costa adriatica, giocano al ribasso! Continue reading “Risoluzione Ombrina bocciata. Nessun cartello contro piattaforma e trivelle all’Emiciclo”

Countdown sulla Costa dei trabocchi. Wwf e Legambiente: “De Dominicis chiuda la perimetrazione del Parco”

http://www.laquilablog.it/

Chieti. Dopo il parere favorevole rilasciato dalla commissione Via nazionale sul progetto della piattaforma petrolifera ad Ombrina Mare 2, Legambiente e Wwf chiedono, a gran voce, l’immediata chiusura della perimetrazione del Parco nazionale della Costa teatina, definita a gennaio per un’area protetta istituita dall’articolo 8, comma 3, della Legge n. 93/2001. La conclusione della procedura è fondamentale baluardo per arginare la deriva petrolifera del nostro mare, il Progetto Ombrina mare 2 incombe sulla costa Adriatica.
Continue reading “Countdown sulla Costa dei trabocchi. Wwf e Legambiente: “De Dominicis chiuda la perimetrazione del Parco””

Sorgi convocato dal Ministero per l’Abruzzo? Chiarezza sulla Conferenza servizi per Ombrina

Se ieri è stata nominata Cristina Gerardis, questa nomina vale solo per le valutazioni dei futuri progetti ad impatto ambientale che si intendono realizzare in Abruzzo? La domanda è lecita se il Forum abruzzese dei movimenti per l’acqua segnala che fino a ieri e dunque anche per l’autorizzazione del progetto Ombrina mare 2, i 6 pozzi da realizzare nell’area costiera adriatica del Parco della costa teatina. Antonio Sorgi, dirigente della Regione è stato arrestato a fine settembre  e deve rispondere dell’accusa di turbativa d’asta per un bando di gara che riguarda l’ampliamento del cimitero di Francavilla al Mare (Ch). 

Continue reading “Sorgi convocato dal Ministero per l’Abruzzo? Chiarezza sulla Conferenza servizi per Ombrina”

D’Orsogna scrive a D’Alfonso: “Progetto Ombrina, nessuno lo vuole, ma dipende da lei”

Maria Rita D'OrsognaCe n’è per tutti nella lettera che la ricercatrice Italo americana, Maria Rita D’Orsogna, scrive al presidente della Regione Abruzzo Luciano D’AlfonsoOmbrina non s’ha da fare, scrive la D’Orsogna ricordando i fallimenti del presidentre emerito Gianni Chiodi, del ponziopilatesco Giovanni Legnini, senza mai dimenticare i bravi comunicatori Fabrizio Di Stefano, Stefania PezzopaneMauro Febbo. A D’Alfonso la ricercatrice si rivolge anche con questo accorato consiglio: “Se lei si spenderà per Ombrina senza accettare nessun compromesso, la gente non potrà altro che amarla e rispettarla”. Continue reading “D’Orsogna scrive a D’Alfonso: “Progetto Ombrina, nessuno lo vuole, ma dipende da lei””

Parere positivo Via, Ombrina mare avanti tutta

Foto http://www.notiziedizona.it/

Chieti. Viene predisposto in queste ore il decreto finale di approvazione del progetto Ombrina mare 2, sul sito del ministero dell’ambiente è indicato che il comitato nazionale per la Valutazione di impatto ambientale ha rilasciato il proprio parere favorevole con prescrizioni sul progetto. Continue reading “Parere positivo Via, Ombrina mare avanti tutta”

La ricercatrice D’Orsogna: “Non esiste un solo buono motivo per dire sì ad Ombrina”

Chieti. “Non si arrendono dunque i petrolieri, ma sappia la Medoilgas/Rockhopper che non ci arrendiamo neanche noi” così Maria Rita D’Orsogna, ricercatrice americana di origine abruzzese, interviene sull’ennesima udienza al Consiglio di Stato, che si svolge in queste ore, per discutere di Ombrina Mare, la concessione della Medoilgas/Rockhopper che prevede l’installazione di 4-6 pozzi di petrolio e di una nave-raffineria a soli 5.5 chilometri dalla costa dei trabocchi. Continue reading “La ricercatrice D’Orsogna: “Non esiste un solo buono motivo per dire sì ad Ombrina””