Tag: Ofena

Coltiva marijuana in casa, arresto convalidato

Ofena (Aq). E’ stato convalidato stamane dal tribunale dell’Aquila l’arresto operato dai Carabinieri della stazione di Capestrano, nella mattinata di ieri, nei confronti di T. D., 30 anni, per coltivazione non autorizzata di sostanza stupefacente.  Continua a leggere “Coltiva marijuana in casa, arresto convalidato”

Allevatore dona il pallottoliere ad Equitalia per il debito ancora incerto

Pallottoliere ad Equitalia3 Dino Rossi Report-age.com 2014L’Aquila. Ha fatto dono ad Equitalia di un pallottoliere con 100 palle per fare i conti e: “All’occorrenza si possono anche aumentare fino a 200” spiega l’imprenditore agricolo Dino Rossi che questa mattina, dinanzi alla sede aquilana dell’agenzia per la riscossione dei tributi ha manifestato ancora per chiedere chiarezza sulla sua posizione debitoria, a quanto pare ancora incerta nonostante l’interessamento dello stesso prefetto di L’Aquila Francesco Alecci. Per questo l’omaggio di un pallottoliere.   Continua a leggere “Allevatore dona il pallottoliere ad Equitalia per il debito ancora incerto”

Giovedì davanti Equitalia con uno strumento rudimentale per i calcoli

L’Aquila. Il Cospa Abruzzo, movimento di allevatori della provincia dell’Aquila, conferma la singolare manifestazione di protesta pacifica annunciata per dopodomani, giovedì 6 novembre, davanti i cancelli di Equitalia a L’Aquila. Continua a leggere “Giovedì davanti Equitalia con uno strumento rudimentale per i calcoli”

Equitalia. Rossi riparte con la protesta e mette in scena altre iniziative

Ofena (Aq). Sta per mettere in atto una nuova iniziativa di protesta pacifica contro Equitalia l’allevatore di Ofena che ha intrapreso una dura battaglia verso i metodi di incasso adottati dall’agenzia che opera per conto dello Stato in materia di riscossione tributi. A Dino Rossi sono stati bloccati, da tempo, i conti correnti bancari e con il pignoramento avrebbe ricevuto cartelle esattoriali in cui gli importi dovuti allo Stato non corrisponderebbero, sovraccaricando inoltre il debito delle spese delle 3 diverse procedure che sarebbero attivate per ottenere il pagamento della somma.  Continua a leggere “Equitalia. Rossi riparte con la protesta e mette in scena altre iniziative”

Centrale Corfinio: l’acqua è poca ossia scarseggia e la papera non galleggia!

Provincia de L’Aquila. “Nel nostro caso, non riguarda la papera, ma la centrale di Corfino ormai agli onor di cronaca per essere diventata vecchia di 15 anni senza aver mai funzionato, costata un miliardo di vecchie lire” scrive in un noto Dino Rossi coordinatore del Cospa Abruzzo, movimento di allevatori della provincia de L’Aquila. Insomma il Consorzio di bonifica per attivare la futura centrale idroelettrica, costruita molto tempo fa e fino ad ora mai entrata in funzione, provocherebbe una riduzione della portata d’acqua del fiume Aterno mettendo in difficoltà l’Enel che deve alimentare la sua centrale a Castelvecchio Subequo (Aq).  Continua a leggere “Centrale Corfinio: l’acqua è poca ossia scarseggia e la papera non galleggia!”

Caro irriguo: Pepe chiede chiarimenti sull’aumento del 140% del contributo

Dino Pepe
Dino Pepe

L’assessore regionale all’agricoltura, Dino Pepe, vuole saperne di più sul contributo schizzato alle stelle solo per i coltivatori della valle del Tirino e oggi ha chiesto alla delegazione del Consorzio di bonifica Aterno – Sagittario, incontrata all’Emiciclo, una relazione in merito. Soprattutto Pepe ha potuto parlare, questo pomeriggio, con Dino Rossi, coordinatore del Cospa Abruzzo, per avere un quadro d’insieme completo sulla vicenda relativa all’aumento spropositato dei contributi irrigui deciso dall’ente consortile, senza nemmeno consultare gli agricoltori colpiti.

Dino Rossi Convegno Ciaa3 Teramo Ft Trozzi 4.9.2014
Dino Rossi

Rossi ha rappresentato le ragioni degli imprenditori agricoli che nell’aquilano saranno vessati dall’aumento del 140% del contributo irriguo applicato esclusivamente ai terreni dei comuni di Capestrano e Ofena, un importo che mette in ginocchio l’agricoltura e l’economia di quel comprensorio. Continua a leggere “Caro irriguo: Pepe chiede chiarimenti sull’aumento del 140% del contributo”

Caro irriguo sul Tirino. Pepe incontra il Cospa

L’Aquila. L’Assessore regionale all’agricoltura Dino Pepe domani alle 15 riceverà Dino Rossi, coordinatore del Cospa Abruzzo, l’incontro si terrà a Palazzo dell’Emiciclo a L’Aquila.

Continua a leggere “Caro irriguo sul Tirino. Pepe incontra il Cospa”

“Non te li versiamo” coltivatori del Tirino contro aumenti del Consorzio bonifica

Canali irrigui foto Maria Trozzi Report-age.com 2014
Canali irrigui foto Maria Trozzi

Ofena (Aq). Quell’aumento del 140% sul contributo per l’irrigazione gli agricoltori non glielo riconoscono al consorzio, sarebbe un “pareggio del bilancio non un aumento _ per Florenzio Schiavitti, presidente del Consorzio di bonifica Aterno – Sagittario _ Nel Tirino veniva effettuato uno sconto e non si usava il Piano di classifica al 100%” tiene a precisare Schiavitti.  Lunedì si incontreranno ancora gli imprenditori agricoli di Ofena e Capestrano, si rivedranno però armati di legali per decidere assieme quale strada intraprendere contro l’aumento del 140% del contributo di irrigazione già deciso, ovvero deliberato, dal Consiglio di amministrazione del consorzio di Pratola Pelgina (Aq). Dicono che contro “l’arbitraria” decisione del consorzio ricorreranno al Tar, Tribunale amministrativo regionale e alla Corte dei conti.  Continua a leggere ““Non te li versiamo” coltivatori del Tirino contro aumenti del Consorzio bonifica”

Incidente stradale al bivio di Ofena muore 53enne di Cugnoli (Pe)

Ofena (Aq). Nel febbraio 2011, stesso posto stesso bivio, muore il papà del sindaco di Capestrano, Giuseppe Marulli. A distanza di 3 anni, ancora un altro incidente stradale mortale sulla strada statale 153, nei pressi del bivio del Comune di Ofena. Continua a leggere “Incidente stradale al bivio di Ofena muore 53enne di Cugnoli (Pe)”

Consorzio bonifica Aterno-Sagittario: troppi disservizi e solo aumenti

Canali irrigui foto Maria Trozzi Report-age.com 2014
Canali irrigui foto Maria Trozzi

Ofena (Aq). Sulla stangata prevista per i terreni non irrigui della valle del Tirino, le cui tariffe dovrebbero presto lievitare deI 140% per gli agricoltori di Ofena e Capestrano, nell’aquilano, interviene il Cospa Abruzzo, movimento di allevatori che scrive all’assessore regionale all’agricoltura Dino Pepe: ” E’ tempo di crisi, le aziende agricole sono in difficoltà, il consorzio Aterno-Sagittario vuole aumentare la tassa sulla bonifica del 140%. Continua a leggere “Consorzio bonifica Aterno-Sagittario: troppi disservizi e solo aumenti”

Salassata per i contadini dal Consorzio di bonifica Aterno-Sagittario

Alberi su canali irrigui che il Consorzio impose ai contadini di tagliare, a loro spese, nel 2012 Foto Trozzi Report-age.com
Albero ai margini dei canali irrigui che il Consorzio di bonifica, o chi per lui, avrebbe imposto ai contadini e ai proprietari dei fondi della Valle Peligna di tagliare, a loro spese, nel 2012.

Entroterra abruzzese. Gli agricoltori del comprensorio di Ofena e Capestrano sono sul piede di guerra per gli aumenti del 140% sulla tariffa che interesseranno 170 mila ettari di terreno consortile asservito alla bonifica nel Consorzio bacino Aterno e Sagittario. Si fanno i conti in tasca ai proprietari dei fondi, non irrigati, ma semplicemente raggiunti dalla rete dei canili dell’ente,  che fino ad oggi pagavano per l’infrastruttura irrigua e la bonifica circa 45 euro l’anno e che a breve pagheranno 118 euro l’anno. Per gli altri terreni, quelli effettivamente da irrigare, sempre gli agricoltori dell’Aterno dispongono di sole 4 ore di acqua al giorno, come accade anche per i contadini della valle Peligna e solo in determinati ore, indicate dagli addetti  al servizio idrico e non tutti i giorni della settimana (foto Maria Trozzi). Continua a leggere “Salassata per i contadini dal Consorzio di bonifica Aterno-Sagittario”

Cospa ad Equitalia: “Contadini sì, ma non stupidi !”

Referente abruzzese del movimento dei forconi
Rossi Referente movimento Forconi

Ofena (Aq). L’agenzia delle entrate concede a Dino Rossi una dilazione di pagamento per il debito accumulato nei confronti dello Stato, il problema però sta nell’incertezza che l’agricoltore ha sull’importo da versare all’ufficio finanziario. Equitalia risponde alla Prefettura di L’Aquila che domanda chiarimenti sulla somma che l’agenzia deve riscuotere dallevatore e il Prefetto dell’Aquila, Francesco Alecci, invia a Rossi una lettera, indicando che l’ufficio ha già fatto i dovuti chiarimenti col debitore. L’importo è quello “dovuto per legge” è scritto nella missiva, ma senza alcuna indicazione di legge e senza un’indicazione chiarificatrice della somma che l’imprenditore agricolo deve corrispondere all’erario. Continua a leggere “Cospa ad Equitalia: “Contadini sì, ma non stupidi !””

Morte orso. Cospa: “Non è colpa di chi ha sparato, ma di chi doveva tutelarlo”

Orso morto a Pettorano sul Gizio Report-age.com 2014L’Aquila. Dalla parte dell’uomo che ha fucilato l’orso si schiera il Cospa Abruzzo, l’associazione di allevatori aquilani capeggiata da Dino Rossi: Se l’uomo ha sparato all’orso è solo perché è stato costretto a farlo, per autodifesa o per proteggere le sue cose perché chi avrebbe dovuto gestire e tutelare questi animali con i finanziamenti pubblici non fa  nulla”.

Continua a leggere “Morte orso. Cospa: “Non è colpa di chi ha sparato, ma di chi doveva tutelarlo””

Sui danni dei Cinghiali incontro a Navelli (Aq)

http://www3.varesenews.it/
Foto Varesenews

L’Aquila. Alle ore 20 il Cospa Abruzzo si riunirà per decidere le strategie da intraprendere per i danni da cinghiali. Continua a leggere “Sui danni dei Cinghiali incontro a Navelli (Aq)”