Tag: nord

Secessione o Autonomia? In consiglio provinciale atto d’indirizzo contrario

Una secessione mascherata d’autonomia, così alcuni attivisti a Pescara questa mattina hanno bollato l ‘iniziativa di Autonomia differenziata portata avanti da 2 Regioni del  Nord. Continua a leggere “Secessione o Autonomia? In consiglio provinciale atto d’indirizzo contrario”

Sante Marie dice No all’autonomia differenziata, mozione a Castel di Sangro

Se il Comune di Sante Marie (Aq) dice no all’autonomia differenziata, la diffidenza per questa nuova misura distante dai territori del Sud, sostenuta dalla Lega, proposta da Lombardia e Veneto, spinge i consiglieri di minoranza (Pd) a Castel di Sangro (Aq) a presentare una mozione che impegna consiglio e sindaco, Angelo Caruso, ad esprimersi contro il progetto. Continua a leggere “Sante Marie dice No all’autonomia differenziata, mozione a Castel di Sangro”

Fiera della Pastorizia: un’occasione per unire le forze, ma gli allevatori danno forfait

È alla 160° edizione quest’anno la Fiera della Pastorizia. Sabato e domenica prossimi a piano Roseto, Crognaleto di San Giorgio (Te) dovrebbero essere giorni di festa e riorganizzazione per gli allevatori che, in vetrina, potrebbero superare le critiche sterili che ormai accompagnano tutti i loro interventi. E invece che fanno? Annunciano di non partecipare.

Copertina Maria Trozzi
Continua a leggere “Fiera della Pastorizia: un’occasione per unire le forze, ma gli allevatori danno forfait”

Reati ambientali, procedimenti triplicati dall’entrata in vigore del Testo unico

Aumentano i procedimenti sui reati ambientali presso le Procure passati da 4 mila 774 del 2007 (Testo unico dell’ambiente varato nel 2006) ai 12 mila 953 del 2014. Nel 2016 sono scesi a 10 mila 320.

Continua a leggere “Reati ambientali, procedimenti triplicati dall’entrata in vigore del Testo unico”

Inferno tra centrale e metanodotto Snam dove incombe il Vallone Satanasso

Incidente 27.4.2011 Sorgente immagine Bergamo sera

Alluvioni, movimenti di terra e detriti dal vallone dell’inferno (tra Sulmona e Pescocostanzo – Aq) aggiungono rischi ai tanti che già pesano sulla valle Peligna per le faglie, l’inversione termica e per la costruzione della centrale di spinta del metano e la realizzazione del tracciato del Rete adriatica, tratto Sulmona-Foligno. Frazione del progetto che è in fase conclusiva di autorizzazione. Il Vallone dell’inferno ha una pessima fama purtroppo annebbiata dalle grinze del tempo. Giusto per rinfrescare la memoria proprio lì avvenne l’incidente del 27 aprile 2011 in cui morirono, in volo sull’area con un elicottero Elycompany, 2 persone, il pilota bergamasco Danilo Ricuperati, 31 anni di Gazzaniga e il tecnico modenese di 27 anni Matteo Franchini.

Aggiornamento 1, 2, 3, 4, 5 e 6 Continua a leggere “Inferno tra centrale e metanodotto Snam dove incombe il Vallone Satanasso”

Monitoraggio Marino Costiero: Intesa per Attività lungo la Costa

Arta e Direzione marittima dell’Abruzzo, Molise e Isole Tremiti, con sede a Pescara, hanno sottoscritto questa mattina una convenzione per collaborare nelle attività di monitoraggio marino e costiero previste dalla legge, negli interventi finalizzati all’attuazione della Direttiva europea 2008/56/Ce, denominata Marine strategy e nei monitoraggi che l’agenzia regionale effettuerà all’interno dell’Area marina protetta torre del Cerrano sulla base dell’intesa siglata a fine anno con l’omonimo Consorzio di gestione. 

Continua a leggere “Monitoraggio Marino Costiero: Intesa per Attività lungo la Costa”

Lo smog uccide: 30mila decessi per inquinamento da polveri sottili in Italia

Roma. Rappresentano, incidenti esclusi, il 7% di tutte le morti in Italia, ovvero circa 30 mila decessi ogni anno a causa dell’inquinamento da particolato fine (Pm 2,5) (Fonte Agi). Sono a dir poco allarmanti i dati emersi dalla Valutazione integrata dell’impatto dell’inquinamento atmosferico sull’ambiente e sulla salute (Ccm Viias) progetto finanziato dal Centro controllo malattie del ministero della salute e coordinato dal Dipartimento di epidemiologia del servizio sanitario regionale del Lazio. Senza contare che in moltissime città del Centro-Sud purtroppo non è ancora possibile il monitoraggio dell’aria per mancanza di fondi, centraline e sensibilità dei governanti.

Continua a leggere “Lo smog uccide: 30mila decessi per inquinamento da polveri sottili in Italia”