Tag: ndrangheta

La polizia sequestra immobile della ‘ndrangheta in Marsica

La polizia di Avezzano (Aq) ha  sequestrato un edificio da anni destinato ad opificio ed utilizzato da un imprenditore marsicano, il provvedimento di confisca è stato emesso da una sezione specializzata delle misure di prevenzione del tribunale di Roma . Continua a leggere “La polizia sequestra immobile della ‘ndrangheta in Marsica”

Tunnel e Penali fantasma: leggende lobbiste sulla Tav che fa gola alla criminalità

Ne stiamo sentendo di tutti i colori sul progetto Tav, linea ferroviaria da realizzare a Nord, in Piemonte, al confine tra Italia e  Francia, per il transito di treni veloci. É difficile oggi farsi un’idea seria dell’opera, della sua utilità e delle sue tanto osannate potenzialità che garantirebbero, a detta degli esperti, un futuro all’economia italiana in agonia, data altrimenti per spacciata.

Copertina da Notav.info Continua a leggere “Tunnel e Penali fantasma: leggende lobbiste sulla Tav che fa gola alla criminalità”

Boss on line per favorire le relazioni familiari, bocciati gli emendamenti per evitarlo

Se Massimo Carminati fa il saluto romano durante un’udienza, sbeffegginado lo Stato, come potrebbe approfittare dell’occasione un boss in collegamento on line con la famiglia? La risposta non convince nel disegno di legge di iniziativa governativa che assurdamente si porta avanti ai vertici. In una realtà che supera la fantasia si vorrebbe cancellare in poche righe una battaglia secolare che contro la mafia si è acuita soprattutto quando al capo dei capi è stato imposto il carcere duro.

Continua a leggere “Boss on line per favorire le relazioni familiari, bocciati gli emendamenti per evitarlo”

Kyterion. Giornalista accusata di agevolare il genero del boss detenuto a Sulmona

Crotone (Calabria). La ‘ndrangheta tentava di riavvicinare alla Calabria Giovanni Abramo, genero del boss Nicolino Grande Aracri, quando il parente era recluso nel carcere di Sulmona (Aq). Giovanni Abramo è stato condannato in primo e secondo grado per l’omicidio di Antonio Dragone. Totò Dragone, ex bidello 61enne venne assassinato in un agguato il 10 maggio 2004, era capo della cosca Arena-Dragone molto potente a Cutro, in provincia di Crotone, cosca rivale dei Grande Aracri. Con l’operazione Kyterion si farebbe luce anche sui mandanti dell’agguato ‘ndranghetista al vecchio boss Dragone. Gli arresti di oggi sono stati eseguiti dai carabinieri di Crotone e Catanzaro.

Continua a leggere “Kyterion. Giornalista accusata di agevolare il genero del boss detenuto a Sulmona”

Abruzzo al centro della rotta adriatica della camorra

É morto Carmine Schiavone, il pentito della Terra dei fuochi. La commissione parlamentare negli anni ’90 lo ascoltò e sulll’Abruzzo e Molise fu chiaro ciò che non voleva proprio vedere chi, fingendosi ancora a proprio agio in un sogno imbrunito s’immaginava di vivere in un’Isola felice, in realtà un territorio sin troppo impreparato. Si fa luce sui traffici e sugli sversamenti di rifiuti nella Regione verde dei parchi che la relazione semestrale della Procura nazionale Antimafia (Dia) dipinge ormai come verdognola e dove prostituzione, lavoro nero, usura, riciclaggio e traffici di droga dettano il passo.

Continua a leggere “Abruzzo al centro della rotta adriatica della camorra”