Tag: napoli

Roccaraso. Storie di sci con Ugo Del Castello

Sulmona (Aq). Storie di sci con Ugo Del Castello che racconterà, domani, resso l’istituto superiore Ovidio n via Silvestro di Giacomo 22.

Copertina Maria Trozzi Continue reading “Roccaraso. Storie di sci con Ugo Del Castello”

Gravina presidente della Figc. Esulta la Provincia dell’Aquila, orgoglio in Alto Sangro

Con i 97.2 % dei voti, alla prima tornata, Gabriele Gravina è stato eletto presidente della Federazione italiana giuoco calcio. Dopo 9 mesi di commissariamento la Figc ha finalmente un presidente eletto.

Aggiornamento 1,2 e 3 Continue reading “Gravina presidente della Figc. Esulta la Provincia dell’Aquila, orgoglio in Alto Sangro”

Messa in sicurezza A24-A25, altro che scippo! Delibera di 3 mesi fa ha consentito a Mit di attingere, in anticipo, ai fondi Fsc

Sul tema della messa in sicurezza dell’autostrada A24-A25, il ministero delle Infrastrutture e dei trasporti ha rispettato in pieno l’indirizzo della delibera della Regione Abruzzo (n. 499 del 9 luglio) e con pragmatico senso di urgenza ha inteso avviare subito gli interventi ormai improcrastinabili di messa in sicurezza delle arterie autostradali a rischio tellurico. Lo spiega il ministero dei trasporti (Mit) in una nota.

Aggiornamento Continue reading “Messa in sicurezza A24-A25, altro che scippo! Delibera di 3 mesi fa ha consentito a Mit di attingere, in anticipo, ai fondi Fsc”

Festa del Minatore: cittadinanza onoraria a Tommaso Sgueglia

Castelvecchio Subequo (Aq). Per la Festa del Minatore del 9 agosto sarà conferita la cittadinanza onoraria a Tommaso Sgueglia già sindaco di Caiazzo, in provincia di Caserta.  Continue reading “Festa del Minatore: cittadinanza onoraria a Tommaso Sgueglia”

Piantagioni di marijuana in Marsica, gli arrestati temevano la legalizzazione. Acerbo: ‘Il proibizionismo giova alla criminalità

Maurizio Acerbo

Temevano la legalizzazione della cannabis gli 8 arrestati, ieri in Marsica, che dovranno rispondere dell’accusa di associazione finalizzata alla coltivazione e al traffico illecito di sostanze stupefacenti. Le preoccupazioni dei camorristi emergerebbero dalle intercettazioni nelle conversazioni eseguite dagli investigatori. Il proibizionismo nei confronti di una pianta che i cittadini potrebbero coltivarsi sul balcone di casa giova soltanto alla criminalità organizzata – interviene sulla vicenda Maurizio Acerbo, segretario di Rifondazione comunista – L’episodio conferma quanto sosteniamo da decenni”. Innumerevoli i tentativi andati a vuoto degli arrestati che nel corso degli ultimi anni hanno scelto proprio l’area della Marsica, in particolare il Fucino, come luogo per delocalizzare la produzione della marijuana, attività che da lungo tempo, secondo gli inquirenti, lassociazione smantellata svolgerebbe  nel napoletano. “Prendendo esempio da Olanda,Uruguay, California è ora di procedere alla legalizzazione del consumo e della coltivazione della marijuana – conclude Acerbo – Una misura anche di salute pubblica in quanto oggi sul mercato gestito dalle narcomafie circolano schifezze nocive e incontrollabili”. L’indagine dei Carabinieri di Avezzano è stata coordinata dai pubblici ministeri Stefano Gallo e Roberto Savelli del Tribunale marsicano. L’ordinanza di custodia cautelare per gli indagati è del giudice Guendalina Buccella, richiesta dalla Direzione distrettuale antimafia del capoluogo di regione

Archivio

Camorra e piantagioni di marijuana, 8 arresti in Marsica, smantellata associazione legata all’area campana

Camorra e piantagioni di marijuana, 8 arresti in Marsica, smantellata associazione legata all’area campana

Questa mattina i Carabinieri hanno arrestato 8 persone con l’accusa di associazione finalizzata alla coltivazione e al traffico illecito di sostanze stupefacenti, su esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal tribunale dell’Aquila, a firma del giudice Guendalina Buccella, richiesta dalla Direzione distrettuale antimafia del capoluogo di regione.

Aggiornamento Continue reading “Camorra e piantagioni di marijuana, 8 arresti in Marsica, smantellata associazione legata all’area campana”

Furto in autostrada a luglio, arrestati i ladri

Pratola Peligna (Aq). La polizia autostradale di Pratola Peligna ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere del giudice per le indagini preliminari del tribunale di Chieti, Isabella Maria Allieri,  su richiesta del pubblico ministero Giuseppe Falasca, ha arrestato 2 uomini, un 35enne  e un 33enne entrambi di origine napoletana, pluripregiudicati con precedenti penali specifici per furti nelle aree di servizio.  Continue reading “Furto in autostrada a luglio, arrestati i ladri”

Inedito su Piano D’Orta, Importante Testimonianza Di Archeologia Industriale Esclusiva Report-age

Età aurea il Diciannovesimo secolo per l’Abruzzo e c’è ancora chi non sa o ne vende i resti malconci e problematici. La chimica ha saputo regalare lo sviluppo che ha fatto uscire dalla secche dell’arretratezza l’Italia intera. E se da tempo, altrove, la storia delle antiche officine viene recuperata, immortalata e restaurata è solo da poco che termini come Archeologia Industriale non sono più confinati nei maxi cantiere del Nord o nelle ex acciaierie di Bagnoli, a Napoli, ma approdano in Abruzzo nell’intento di conservare gli edifici più significativi dello stabilimento chimico di Piano D’Orta (Pe) per ricostruire in modo autentico il processo d’industrializzazione che prese vita nella val Pescara.

Continue reading “Inedito su Piano D’Orta, Importante Testimonianza Di Archeologia Industriale Esclusiva Report-age”

Totò, 50 anni dalla scomparsa del Principe della Risata e la casa natia cade a pezzi

Toto e gli animali

Napoli. In un angolino di via Santa Maria Antesaecula, una delle stradine più antiche della vecchia Napoli, la delusione piega l’espressione sul volto di chi trova finalmente la casa natia di Totò. L’abitazione in cui nacque (15 febbraio 1898) il più grande attore e comico italiano si presenta, agli occhi dei visitatori, malconcia e spoglia. Balconi e finestre senza vetri, cornicione smozzicato e crepe. Ricordare il Cinquantenario dalla scomparsa del Principe della risata con la sua casa ridotta in questo stato ‘fa strano’.

Continue reading “Totò, 50 anni dalla scomparsa del Principe della Risata e la casa natia cade a pezzi”

Traffico internazionale di armi in Iran e Libia tra gli arrestati un imprenditore di Sulmona

Violando l’embargo internazionale sarebbero riusciti a far arrivare in Medio Oriente, in due Paesi in cui é fatto divieto di esportare materiale ‘strategico’, fucili d’assalto, missili terra-aria e missili anticarro, prodotti dai paesi dell’ex blocco sovietico. Uno dei 3 italiani arrestati, dal Gico di Venezia, è l’industriale Andrea Pardi. Il 51enne si divideva tra Roma e Sulmona, è amministratore della Società italiana elicotteri. 

Continue reading “Traffico internazionale di armi in Iran e Libia tra gli arrestati un imprenditore di Sulmona”

WWF: “STOP ai botti”. La notte di Capodanno aria più inquinata di un anno di inceneritori

Il Wwf invita ad abbandonare l’uso di petardi e fuochi artificiali per festeggiare ecologicamente il Capodanno: “Sarebbe un bel segno di civiltà e di rispetto per gli animali, l’ambiente e la nostra incolumità visto che i tradizionali botti sono spesso causa di morte, ferimenti e traumi per animali domestici e selvatici”.

Continue reading “WWF: “STOP ai botti”. La notte di Capodanno aria più inquinata di un anno di inceneritori”