Tag: Molise

Centrale Snam, metanodotti Larino-Chieti e Rete adriatica: una creatura enorme cova i futuri distretti minerari

Una gigantesca creatura sotterranea, nascosta ad appena 5 metri di profondità, a tratti si svela per i tanti passaggi che da una regione all’altra puntano ad autorizzare interventi per il trasporto del gas naturale. I segmenti in cui è stato frammentato il gasdotto Rete adriatica insegnano, ma se lo stesso metanodotto di 687 km fosse parte di un essere unico ancora più impressionante che trae linfa vitale dal Tap (Trans adriatic pipeline) della Puglia e striscia in Molise, sino in Abruzzo e al Nord e ancora al Sud con stoccaggi, giacimenti e metanodotti che lo sostengono come il Larino-Chieti? 

Continua a leggere “Centrale Snam, metanodotti Larino-Chieti e Rete adriatica: una creatura enorme cova i futuri distretti minerari”

L’Abruzzo dice no il Molise dice sì su identiche istanze di permessi di ricerca

Il cordone ombelicale è lo stesso per le 2 istanze di permessi di ricerca in terra ferma trattate però in maniera opposta nonostante siano proposte dalla stessa società su regioni contigue e probabilmente per la stessa ragione. Non è indicato cosa la compagnia petrolifera vorrebbe trovare in oltre mille e 400 km², si scoprirà solo alla fine. Un’idea però ce la siamo fatta se, tra Abruzzo e Molise, quelle istanze sembrano riflettere una ricerca che va permessa ovvero ‘assoggettata ad un’unica Valutazione d’impatto ambientale più stringente’ secondo la Commissione Via Abruzzo che nel 2013 si è pronunciata per la richiesta della Rockhopper. Un anno dopo però, per le stesse istanze che interessano senza soluzione di continuità la provincia di Chieti e sconfinano nelle province di Isernia e Campobasso, arriva il colpo di scena. In Molise é tutto apposto e il permesso si può dare.

Continua a leggere “L’Abruzzo dice no il Molise dice sì su identiche istanze di permessi di ricerca”

Passa il decreto che incenerisce. Il Forum: “Attenderemo al varco l’invasore Renzi”

Abruzzo. L’ennesimo ufo annunciato dal Wwf è arrivato. L’Abruzzo è davvero sotto attacco con il decreto pro inceneritori saranno altri guai per la regione verdognola d’Europa. Passa alla Conferenza Stato-regioni il piano del governo e un inceneritore è destinato anche all’Abruzzo. La reazione del mondo ambientalista abruzzese e del Forum acqua non si fa attendere: “Attenderemo al varco l’invasore Renzi”. Non pare aver portato a più miti consigli la lezione della piattaforma petrolifera Ombrina, progetto di nuovo sospeso con l’entrata in vigore dell’emendamento governativo alla Legge di stabilità che vieta nuovamente pozzi di petrolio entro le 12 miglia marine.

Continua a leggere “Passa il decreto che incenerisce. Il Forum: “Attenderemo al varco l’invasore Renzi””

Il Vescovo NO Snam. Monsignor Spina dice No al metanodotto e alla centrale di spinta

Sulmona (Aq). Dalla parte della gente, la sua, a difesa del territorio di cui è la guida spirituale, per questo Monsignor Angelo Spina dice un chiaro e secco NO alla devastazione, all’ulteriore inquinamento di una valle a massimo rischio sismico. Rischi e inquietudini che tubi da 48 pollici, quelli del metanodotto Rete adriatica, di certo non esorcizzano ma appesantiscono. Sì all’ambiente e ad uno sviluppo che sia sostenibile puntando al turismo verde, religioso e di qualità. I vescovi della Conferenza episcopale italia in Abruzzo si sono schierati apertamente dalla parte della Natura, contro le trivellazioni petrolifere, contro la piattaforma Ombrina mare 2, per l’Ambiente. A guidare è Papa Francesco seguendo gli insegnamenti nell’Enciclica Laudato sì

Continua a leggere “Il Vescovo NO Snam. Monsignor Spina dice No al metanodotto e alla centrale di spinta”

No Snam. I 10 comandamenti degli ambientalisti Peligni

Sulmona (Aq).Siamo alla fase decisiva della ultra decennale vicenda Snam e i Comitati citradini per l’ambiente riassumono le loro motivazioni che, da 8 anni, li contrappongono al comportamento prevaricatore ed arrogante dei vari governi. Hanno condensato ke ragioni del loro no in 10 buone ragioni per battersi contro l’inutile e dannosa opera della Snam.

Continua a leggere “No Snam. I 10 comandamenti degli ambientalisti Peligni”

Far West di trivelle oltre le 12 miglia dalla costa adriatica, ecco la mappa

Sono milioni gli ettari richiesti dai petrolieri per farsi spazio dal delta del Po sino al Salento, in alcune aree poi sono previsti 3 passaggi per scandagliare i fondali marini con esplosioni tramite il sistema airgun. Per i grandi progetti di trivellazione e ricerca nel mare Adriatico manca una Valutazione ambientale strategica e le Valutazioni di impatto cumulative e transfrontaliere, serve una moratoria immediata e occorre agire a livello comunitario. I movimenti ambientalisti si organizzano  e il 17 gennaio si danno appuntamento a Termoli.

Continua a leggere “Far West di trivelle oltre le 12 miglia dalla costa adriatica, ecco la mappa”

Metanodotto e centrale Snam. Letterina di Natale a Renzi per attivare il tavolo del tracciato alternativo

Sulmona (Aq). L’auspicio è che in queste ore decisive, sono 11 anni di battaglie, facciano sentire la loro voce i consiglieri regionale ieri impegnati in consiglio, accusati di essere completamente scomparsi dalla scena sul caso Snam. Insomma, nel momento in cui è indispensabile l’unità e la forza si preme sulla divisione puntando il dito o individuando un capro espiatorio. 

Continua a leggere “Metanodotto e centrale Snam. Letterina di Natale a Renzi per attivare il tavolo del tracciato alternativo”

Il vescovo Spina contro l’inquinamento dice No alle opere devastanti nell’entroterra

Sulmona (Aq). Ancor prima della enciclica Laudato sì di papa Francesco si sono schierati dalla parte dell’Ambiente. 

Continua a leggere “Il vescovo Spina contro l’inquinamento dice No alle opere devastanti nell’entroterra”

‘Oggi Parigi, domani Roma. Svegliati Europa’ blitz Fn in molte città italiane

Gli striscioni di Forza nuova, comparsi la notte scorsa, sarebbero stati esposti in decine di città: “Oggi Parigi, domani Roma; svegliati Europa!” sintetizza il movimento politico guidato da Roberto Fiore.

Continua a leggere “‘Oggi Parigi, domani Roma. Svegliati Europa’ blitz Fn in molte città italiane”

Moldova partner di Abruzzo e Molise per la macroregione Adriatico-ionica

Chieti. La Moldova potrebbe essere un importante partner politico ed economico per l’intera macro regione adriatico-ionica, in particolar modo per Abruzzo e Molise.

Continua a leggere “Moldova partner di Abruzzo e Molise per la macroregione Adriatico-ionica”

Cucciolo di lupo soccorso dal presidente di Libera Caccia

Campobasso. E’ il Centro recupero fauna selvatica di Popoli (Pe) che ricomporrà le fratture di un lupo appenninico di appena 4 mesi forse investito da un’auto in Molise, recuperato da Pasquale de’ Santis, presidente di Libera caccia di San Martino in Pensilis. Il salvatore del cucciolo è il rappresentante di una associazione di cacciatori che sulla home page del sito nazionale della loro associazione non dimenticano che la caccia “è un’attività praticata nel rispetto rigoroso delle leggi dello stato ma anche di quelle eterne della natura che ci hanno insegnato i nostri maestri, i nostri padri e i nostri nonni.” queste le parole del presidente nazionale di AnLc Paolo Sparvoli.

Immagine di copertina Primonumero.it

Continua a leggere “Cucciolo di lupo soccorso dal presidente di Libera Caccia”

Rilascio in natura dell’orsetta Morena: parola all’esperto

Pnalm la parola all'esperto
Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise

John Beecham ha lavorato per il Dipartimento dell’Idaho di caccia e pesca per più di 29 anni. Durante il suo lavoro nel settore, come un biologo di ricerca, ha progettato e condotto una ricerca sull’ecologia dell’orso nero americano in 6 aree geografiche dello Stato dell’Idaho. E’ co-autore, con Jeff Rohlman, del libro intitolato: “A Shadow in the Forest – Idaho’s Black Bear”. John si è ritirato dal lavoro nel 1999, ma continua a lavorare come consulente per aiutare a riportare i cuccioli di orso trovati orfani in Natura. Recentemente ha co-presieduto un workshop internazionale in Russia: metodi di riabilitazione e rilascio per cuccioli di orso orfani, e un altro in Turchia, sui conflitti uomo-orso. John sta attualmente partecipando al lavoro sul campo sui conflitti tra uomo e orso bruno in Turchia, così come la raccolta e il rilascio di cuccioli di orso orfani in Idaho, British Columbia e Romania. John ha ricevuto il suo Bs da Texas tech university, M.S. presso la University of Idaho, e Ph.D. presso l’Università del Montana. E’ Stato presidente ed è membro del consiglio dell’ International Association for Bear Research and Management (Iba).

L’Italia autorizza ricerche di petrolio in alto mare, ma decide senza i vicini di casa dell’Adriatico

Le prospezioni petrolifere autorizzate a giugno dal ministero dell’ambiente su oltre 3 milioni di ettari del mare Adriatico, da Rimini al Salento, non sembrano aver seguito un iter corretto per gli ambientalisti del Forum italiano dei movimenti per l’acqua. Il gruppo ne spiega le ragioni “Perché per i 9 decreti di Valutazione di impatto ambientale (Via positiva), emanati dal ministero dell’ambiente per 10 permessi di prospezione e ricerca (dei decreti vale per 2 permessi) richiesti da 4 operatori, non vi è traccia del coinvolgimento degli altri Paesi che si affacciano sul mare Adriatico: Croazia, Montenegro ed Albania.

Continua a leggere “L’Italia autorizza ricerche di petrolio in alto mare, ma decide senza i vicini di casa dell’Adriatico”

Incontro D’Alfonso – ambientalisti abruzzesi: fin troppe timidezze con Renzi

Foto per gentile concessione di Ilaria Giangrande
Foto per gentile concessione di Ilaria Giangrande

Pescara.Alcuni passi in avanti, ma rispetto ai 60 mila manifestanti di Lanciano e i 40 mila di Pescara registriamo ancora troppa timidezza politica di fronte al Governo Renzi” è il commento del Coordinamento no Ombrina dopo l’incontro di oggi con il Presidente della Regione Luciano D’Alfonso, il vice presidente Giovanni Lolli e l’assessore regionale Mario Mazzocca per affrontare il problema della deriva petrolifera che le politiche governative vogliono imporre all’Abruzzo e al mare Adriatico. Continua a leggere “Incontro D’Alfonso – ambientalisti abruzzesi: fin troppe timidezze con Renzi”