Sversamenti a 2 passi dall’Area marina protetta. Mercante (M5S): ‘Regione manca di visione del futuro’

Pescara. “Il nostro mare trattato come una cloaca. La Regione Abruzzo dice sì ad uno scempio che renderà una perla blu dell’Adriatico il cassonetto dei rifiuti del porto di Ortona” il consigliere regionale Riccarso Mercante (M5S) interviene sull’autorizzazione del Servizio regionale gestione rifiuti allo sversamento di 342 mila 694 m² di sedimenti di dragaggio, del porto di Ortona, nella fascia attigua all’Area marina protetta Torre del Cerrano.

Read more

Diga di Campotosto, il Sistema d’allarme è attivo grazie alle sollecitazioni del M5S

Campotosto (Aq). “A seguito delle numerose sollecitazioni e della mia Risoluzione sul sistema d’allarme e messa in sicurezza della diga, a dicembre 2016 e approvata all’unanimità  dal consiglio regionale, qualcosa inizia a muoversi” è il commento del consigliere regionale Riccardo Mercante alla notizia dell’attivazione del sistema d’allarme sulla diga di Campotosto.

Copertina immagine da meteoweb.eu

Read more

L’Esperimento Sox è Sospeso

Teramo. L’esperimento Sox è sospeso. “Finalmente priorità alla messa in sicurezza. Adesso la Regione  allarghi il tavolo tecnico all’Osservatorio indipendente dell’acqua e Asl Teramo e renda pubblici i nuovi piani sicurezza” interviene Riccardo Mercante consigliere regionale del Movimento 5 Stelle.

Read more

‘Cent’anni di Veleni’ a Chieti il docufilm sul Polo chimico e il Progetto ‘Riscattiamo Bussi’

Chieti. Anteprima nazionale del film documentario Cent’anni di veleni e, a seguire, la presentazione del contest di idee Riscattiamo Bussi, progetto promosso dal Movimento 5 stelle per la riconversione del Polo chimico della Val Pescara, l’appuntamento è per sabato alle ore 18.30 nell’auditorium Cianfarani. Il documentario racconta la storia del polo chimico di Bussi e della discarica tossica tra le più grandi d’Europa.

Read more

Mercante (M5S): ‘Pista Ciclabile al posto della funivia bocciata, stessi fondi del Masterplan’

Teramo. Bocciato il progetto della funivia di collegamento dal quartiere Colleparco al centro città, i fondi previsti nel Masterplan per la costruzione della funicolare potrebbero essere investiti per una pista ciclabile da Teramo a Giulianova (Te). Questa è la proposta del Capogruppo in Regione del Movimento 5 Stelle, Riccardo Mercante. 

Read more

Oggi l’Acqua è potabile. Le Associazioni invitano ad aderire all’Osservatorio indipendente sull’acqua del Gran Sasso

Teramo. L’acqua è di nuovo potabile, così segnala il bollettino della direzione dell’Azienda sanitaria di Teramo, (Asl4) nelle news del sito ufficiale della Asl4. Colore, sapore, odore e torbidità dell’acqua potabile nei 6 campioni prelevati ieri sono stati giudicati accettabili e dunque conformi ai limiti e alle prescrizioni di legge. Wwf, Legambiente, Mountain wilderness e Arci chiedono a cittadini e comitati di aderire all’Osservatorio indipendente sull’acqua del Gran Sasso d’Italia, in via di costituzione, con l’obiettivo di ottenere le informazioni dei prelievi effettuati in questo periodo per la massima trasparenza sull’incidente che ha portato alla chiusura dell’erogazione dell’acqua potabile. 

Aggiornamento 1, 2,  3   4  5  6  e 7

Read more

Il collaboratore di Mariani in Regione ora è anche presidente del Bim. Mercante insiste: ente inutile e costoso

L’Aquila. Bim, non è la prima di un programma per bambini, generazioni anni ’80 (del genere Bim bum bam). Tra le righe di una breve indagine on line, sul motore di ricerca Google, troviamo persino scritto: “Consorzi Bim una risorsa per il Paese” meglio ..del Piddì. Viene da chiedersi allora come reagirebbe, leggendo, Riccardo Mercante, capogruppo del Movimento 5 stelle in consiglio regionale, che sull’ente sta scrivendo ormai il copione di una telenovela a puntate, tipo: ”  ..  il figlio segreto della sorella del padre che da giovane s’innamorò del nipote della badante italiana della zia”. 

Read more

Interrogazione M5S sulle Acque del Gran Sasso, nessuna risposta, solo dubbi dalla Regione

L’Aquila. Ancora nessuna risposta, dall’esecutivo regionale, all’Interrogazione sulla qualità delle acque del Gran Sasso d’Italia presentata dal consigliere regionale Riccardo Mercante (Movimento 5 Stelle).  A fine agosto le acque della falda del monte più alto degli Appennini sarebbero state inquinate da Diclorometano (DCM), per attività annesse ai laboratori di fisica nucleare tra il 30 agosto e il 2 settembre. L’incidente  non ha mai rappresentato un pericolo per la salute pubblica, ha assicurato la Ruzzo, società che gestisce la risorsa idrica. Fatto è che la popolazione ha avuto notizia dell’inquinamento 3 mesi più tardi e solo grazie alla testardaggine investigativa di alcuni giornalisti che hanno intercettato un inquietante documento della Regione in cui si trattava dell’emergenza su Isola del Gran Sasso (Te).

Aggiornamento

Read more