Tag: marcozzi

Ambiente, tema cardine di Italia 5 Stelle, a Napoli si è distinto igazebo Abruzzo gazebo Abruzzo

Napoli. Nell’edizione 2019 di Italia 5 Stelle, appena conclusa, i pentastellati abruzzesi hanno portato i temi sensivbili nella regione verde dei parchi e si sono distinti per approccio agazebo Abruzzo tema di quest’anno e per iniziative a margine. Continua a leggere “Ambiente, tema cardine di Italia 5 Stelle, a Napoli si è distinto igazebo Abruzzo gazebo Abruzzo”

Marcozzi Versus Campitelli. Per gli inceneritori in Abruzzo è NI

Nessun inceneritore in Abruzzo, per il momento, ma i vertici della Regione verde d’Europa già pensano al residuo e per eliminarlo non escludono l’ipotesi del termovalorizzatore. Una eventualità che fa già tuonare l’Abruzzo ambientalista che riflette su un’altra più profonda e lungimirante eventualità per il residuo del residuo del rifiuto pensando che con queste scatole cinesi si  possa aprire la strada all’incenerimento globale del Pianeta.

Aggiornamento 1 e 2 Continua a leggere “Marcozzi Versus Campitelli. Per gli inceneritori in Abruzzo è NI”

Tariffe A24 e A25, Marcozzi: “Il Pd la smetta con le strumentalizzazioni”

L’aumento del prezzo del pedaggio, annunciato per il primo luglio, potrebbe scivolare a fine anno per le autostrade, così il Partito democratico regionale dichiara oggi dopo che i sindaci, sempre del Pd, nei giorni scorsi, hanno terrorizzato mediaticamente i cittadini abruzzesi su di un paventato aumento, ameno così scriveva – in una nota di 2 giorni fa – il deputato abruzzese del Movimento 5 Stelle Fabio Berardini. Le strumentalizzazioni del centro sinistra in Regione Abruzzo non hanno fine” e non piacciono anche alla consigliera regionale Sara Marcozzi (M5s) che replica agli esponenti regionali del Pd appena intervenuti sul possibile slittamento dell’aumento. Continua a leggere “Tariffe A24 e A25, Marcozzi: “Il Pd la smetta con le strumentalizzazioni””

Con Sara Marcozzi presidente Via i vertici delle Asl abruzzesi

“La sanità è sempre stata in mano alla politica. Molti degli attuali dirigenti hanno sponsor politici di destra e sinistra. Il loro operato può giudicarlo qualunque abruzzese ed è estremamente negativo” così la candidata presidente Sara Marcozzi che interviene oggi sulla sanità.

Continua a leggere “Con Sara Marcozzi presidente Via i vertici delle Asl abruzzesi”

Omissioni, falso e inquinamento, per sito Piano D’Orta indagati vertici Edison e di Comune di Bolognano

Sotto la lente d’ingrandimento della Procura di Pescara sono finiti di nuovo i vertici di Edison e questa volta in compagnia di quelli del Comune di Bolognano. Sono 6 le persone raggiunte dagli avvisi di garanzia per il caso dei ritardi e omessa bonifica di Piano d’Orta, le ipotesi di reato sono inquinamento ambientale, falso ideologico e omissioni d’atti d’ufficio. Continua a leggere “Omissioni, falso e inquinamento, per sito Piano D’Orta indagati vertici Edison e di Comune di Bolognano”

Trasferimento ad Anagnina, temporaneo per M5s, ma nella Capitale tutto si fa Eterno

I pentastellati definiscono strumentale la polemica sul trasferimento ad Anagnina del capolinea degli autobus provenienti dall’Abruzzo con solo la metro A, a 40 minuti di metropolitana dal centro, a disposizione dei pendolari.

Aggiornamento 1 e 2 Continua a leggere “Trasferimento ad Anagnina, temporaneo per M5s, ma nella Capitale tutto si fa Eterno”

Messa in sicurezza A24, A25. Lolli: anticipo non da Masterplan, ma da Fsc. Incerto il reintegro

“Il Decreto Genova, da convertire in legge, contiene una svista quando afferma che dai fondi, destinati dal ministero delle infrastrutture e trasporti al Masterplan Abruzzo, vadano prelevati 250 milioni per la messa in sicurezza dei tratti autostradali A24 e A25″ nessun dubbio per il presidente vicario d’Abruzzo, Giovanni Lolli fiducioso che con  un emendamento, in tale direzione e prima della conversione in legge, consentirà di far ricorso ai fondi statali che ci sono e debbono essere utilizzati.  Continua a leggere “Messa in sicurezza A24, A25. Lolli: anticipo non da Masterplan, ma da Fsc. Incerto il reintegro”

Sopralluogo pentastellato in area privata, incendiata, ma non inquinata. Mazzocca: Regione interviene se inquinamento è certificato

Sopralluogo a colle Sant’Antonio di alcuni pentastellati con Sara Marcozzi a fare d’apripista al confine tra Chieti e Bucchianico dove 3 anni fa un incendio, doloso, ridusse in cenere i rifiuti stoccati risparmiando i costi di trattamento dell’immondizia.  Continua a leggere “Sopralluogo pentastellato in area privata, incendiata, ma non inquinata. Mazzocca: Regione interviene se inquinamento è certificato”

La manovra che restituisce quanto sottratto ai cittadini, parola di Marcozzi

“Trovo profondamente squalificante che chi ha costretto gli abruzzesi a subire tagli ai servizi primari e manovre volte ad arricchire banche e multinazionali si permetta di parlare di una manovra che finalmente restituisce quanto finora è stato solo sottratto ai cittadini. A parlare sono FI, che ha istituito Equitalia e il Pd che ha abolito l’articolo 18 – dichiara Sara Marcozzi, consigliera regionale candidata  per il Movimento 5 stelle alla presidenza dell’Abruzzo, sulle polemiche che stanno accompagnando la Manovra per la prossima legge di bilancio.

Continua a leggere “La manovra che restituisce quanto sottratto ai cittadini, parola di Marcozzi”

Project financing ospedale di Chieti: “Pessimo affare” per M5S in conferenza domani

Perché è un pessimo affare? A rispondere sarà il Movimento 5 stelle che tornerà ad affronterà la questione del Project financing ospedale di Chieti domani a Pescara alle ore 11. Nel 2016 i pentastellati la definirono la più grande speculazione finanziaria di tutti i tempi. Maggiore chiarezza sulle ultime novità del progetto saranno fornite dal gruppo consiliare M5s Abruzzo domani nell’incontro programmato al palazzo del consiglio regionale in piazza Unione (V piano).

Copertina e dati da M5S Abruzzo Continua a leggere “Project financing ospedale di Chieti: “Pessimo affare” per M5S in conferenza domani”

Cattedrali nel Pantano: area del Potabilizzatore inutilizzato ridotta ad una cloaca

Chieti. “La Regione Abruzzo non sembra aver perso il vizio di realizzare opere tanto costose quanto inutili” commenta Sara Marcozzi, consigliere regionale (M5s), considerando il recente progetto delle vasche di laminazione sul fiume Pescara, a margine del sopralluogo di questa mattina nel pantano del potabilizzatore di Chieti Scalo: una cloaca.

Continua a leggere “Cattedrali nel Pantano: area del Potabilizzatore inutilizzato ridotta ad una cloaca”

Impugnato dal Governo Gentiloni il Piano regionale dei rifiuti. Marcozzi (M5S: ‘Governo regionale inadatto’

Chieti. È notizia di ieri, il Consiglio dei Ministri ha impugnato la Legge Regionale recante l’adeguamento del Piano Regionale di Gestione dei Rifiuti (Prgr) approvata in Consiglio Regionale lo scorso Dicembre, con il voto contrario del M5S. 

Continua a leggere “Impugnato dal Governo Gentiloni il Piano regionale dei rifiuti. Marcozzi (M5S: ‘Governo regionale inadatto’”

Marcozzi: ‘La Regione non sa spendere Fondi Ue’ da anni non riesce nemmeno per quelli certi

Pescara. Il ritardo della Regione per l’utilizzo del Fondo di sviluppo regionale (Fesr) e del Fondo sociale (Fse) 2014-2020 fa slittare l’Abruzzo al penultimo posto in Italia. Risulta dal recente incontro del Comitato di sorveglianza che monitorizza i Fondi europei e a cui partecipano i funzionari della Commissione europea dell’Agenzia della coesione e i rappresentanti del territorio (sindacati e associazioni imprenditoriali).

Continua a leggere “Marcozzi: ‘La Regione non sa spendere Fondi Ue’ da anni non riesce nemmeno per quelli certi”

Megalò2: nessuna apertura di cantiere, prima il Tar. Regione e Comune inerti Marcozzi (M5S): bloccare progetti e concessioni

Chieti. Il Movimento 5 stelle accusa di lassismo e superficialità il presidente della Regione, Luciano D’Alfonso e del sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, per come è gestito il procedimento autorizzativo del progetto Megalò2 che dovrebbe sorgere a Chieti Scalo, a pochi passi da un altro centro commerciale, il Megalò, sempre in quello che un tempo era un bacino naturale di raccolta dell’acqua, ormai compromesso. Si tratta di un’area soggetta ad esondazioni, come quella del 2013. Il richiamo al Principio di precauzione è d’obbligo se si nutrono dubbi anche sul recente intervento atto a respingere lo straripamento del fiume Pescara sul secondo Megalò, ma che potrebbe generare l’allagamento di strade e aree esterne ai 2 centri commerciali. 

Continua a leggere “Megalò2: nessuna apertura di cantiere, prima il Tar. Regione e Comune inerti Marcozzi (M5S): bloccare progetti e concessioni”