Tag: mafia

Rifiuti pericolosi in Molise abbandonati lungo il fiume Trigno

Campobasso. Eternit e pezzi di cemento abbandonati nel Comune di Petacciato, sul caso indagano i Carabinieri forestali.

Dossier Se la Mafia c’è nell’isola che non c’è

Continue reading “Rifiuti pericolosi in Molise abbandonati lungo il fiume Trigno”

Seminario di Criminologia Ecomafia ed Agromafia, 2 giorni di Legalità e Consapevolezza

Sulmona (Aq). La mafia teme più la scuola che la giustizia*, diceva il giudice Antonino Caponnetto a capo per 6 anni, del Pool antimafia, ed è anche per questo che il VII seminario nazionale di criminologia Ecomafia ed agromafia: analisi, riflessioni e proposte, viene organizzato tutti gli anni con un occhio di riguardo all’istruzione sia da parte dall’associazione Vittime del dovere che per l’Unione italiana lavoratori, Uil Abruzzo. Al centro del seminario, la Terra dei Fuochi, i veleni Montedison della discaric, di rifiuti tossici, tra le più grandi d’Europa a Bussi sul Tirino (Pe) e la piaga del caporalato. Ad introdurre e preparare ai temi, giovedì nella sala polivalente del liceo Scientifico Fermi, a partire dalle ore 15.30, un interessante cineforum con la proiezione del docufilm The land of fires e il conseguente dibattito . Continue reading “Seminario di Criminologia Ecomafia ed Agromafia, 2 giorni di Legalità e Consapevolezza”

Strage di Capaci. Palermo chiama Italia e L’Aquila Non Risponde. Coisp: ‘Muore solo chi dimentica’

L’Aquila. Palermo chiama Italia, ma L’Aquila non risponde, segnala il Coisp, sindacato di Polizia. Palermo chiama Italia è lo slogan simbolo del 25° anniversario della strage di Capaci dove persero la vita il magistrato Giovanni Falcone, sua moglie Francesca Morvillo e i poliziotti della scorta Vito Schifani, Antonio Montinaro e Rocco Di Cillo. A rispondere all’iniziativa sono state le città di Teramo e Pescara, il capoluogo di regione sarebbe rimasto in silenzio e così scrive il Coisp: “Muore solo chi dimentica”.

Continue reading “Strage di Capaci. Palermo chiama Italia e L’Aquila Non Risponde. Coisp: ‘Muore solo chi dimentica’”

Boss on line per favorire le relazioni familiari, bocciati gli emendamenti per evitarlo

Se Massimo Carminati fa il saluto romano durante un’udienza, sbeffegginado lo Stato, come potrebbe approfittare dell’occasione un boss in collegamento on line con la famiglia? La risposta non convince nel disegno di legge di iniziativa governativa che assurdamente si porta avanti ai vertici. In una realtà che supera la fantasia si vorrebbe cancellare in poche righe una battaglia secolare che contro la mafia si è acuita soprattutto quando al capo dei capi è stato imposto il carcere duro.

Continue reading “Boss on line per favorire le relazioni familiari, bocciati gli emendamenti per evitarlo”

A Castel Volturno seminario sull’attività investigativa antimafia ambientale

Attività investigative antimafia ambientale tra presente e futuro, se ne parla domani in Campania, in provincia di Caserta, in uno dei territori maggiormente flagellati dalla piaga degli ecoreati: Castel Volturno.

Continue reading “A Castel Volturno seminario sull’attività investigativa antimafia ambientale”

Contro le mafie: gli studenti Peligni con Libera

Sulmona (Aq). Sono 435, delle scuole primarie e superiori di Sulmona, gli studenti che questa mattina in piazza XX settembre con Libera, l’associazione di Don Luigi Ciotti, insieme alla città, hanno detto Sì alla legalità nel #Giornodellamemoria delle vittime innocenti della mafia, una guerra che dura da 150 anni..

Continue reading “Contro le mafie: gli studenti Peligni con Libera”

Editoriale Peligno di Natale. La fucina dei cattivi

di Maria Trozzi

Il risultato è che agli occhi dei deboli il prepotente appare un potente, un intoccabile che nessuno prova a fermare sul serio. In mezzo a tanta confusione, il malvivente può trasformarsi persino in vittima nelle allucinazioni convenienti di un perdente.

Continue reading “Editoriale Peligno di Natale. La fucina dei cattivi”

Incendi di Fosso della farfalle e Punta aderci: criminali o autocombustione?

Se fosse accaduto in Campania si chiamerebbe Camorra, in Puglia sarebbero state pronunciate parole come Sacra corona unita, in Calabria le fiamme sarebbero opera della ‘ndrangheta, ma in Abruzzo? L’organizzazione criminale non ha nemmeno un nome eppure è all‘ombra dei delitti di incendio doloso che affliggono la regione verde dei parchi. Sotto attacco, in queste settimane, sono soprattutto le 2 riserve Fosso delle Farfalle – a Rocca San Giovanni – e Punta Aderci, a Vasto, in provincia di Chieti, ad agosto bruciavano le aree di montagna del Parco della Maiella, i roghi hanno assediato incantevoli località turistiche come Caramanico Terme e Roccamorice e, a fine giugno era la volta della discarica di colle Sant’Antonio a Chieti. Più in là nel tempo, le colonne di fuoco a cadenza settimanale della discarica di pneumatici a Pratola Peligna, in provincia dell’Aquila. Se non è criminalità organizzata cos’è? 
Continue reading “Incendi di Fosso della farfalle e Punta aderci: criminali o autocombustione?”

Trivelle in Adriatico: la mafia la fa da padrona. L’ex ministro Holy minacciato

Zagabria. L’ex ministro della tutela dell’ambiente e della natura, attuale leader del Partito croato dello sviluppo sostenibile ORaH, Mirela Holy, è tornata ieri a criticare il progetto di ricerca e sfruttamento dei giacimenti di petrolio e metano in Adriatico. La notizia delle minacce che questa donna, davvero coraggiosa, racconta di aver subito aprono gli occhi sullo scenario di fondo che annerisce le acque del mare che bagna, da costa a costa, le Repubbliche della Croazia e dell’Italia. In questi mesi gli ambientalisti italiani e abruzzesi sono stati impegnati, col Piano d’intervento del governo Croato, ad esaminare attentamente le fasi di Valutazione ambientale strategica transfrontaliera, procedura che, denunciano gli attivisti, presenta una scarsa documentazione per progetti e programmi di ricerca e produzione di idrocarburi.

Continue reading “Trivelle in Adriatico: la mafia la fa da padrona. L’ex ministro Holy minacciato”

Casalesi: 40 custodie in carcere, 2 all’Aquila e Sulmona. Caso Abruzzo

Abruzzo. La maxi operazione dei carabinieri di Napoli, di queste ore conferma la presenza dei Casalesi in Abruzzo, da molti decenni. Due i provvedimenti eseguiti all’Aquila e Sulmona, ordinati dal gip di Napoli.

Continue reading “Casalesi: 40 custodie in carcere, 2 all’Aquila e Sulmona. Caso Abruzzo”

Abruzzo al centro della rotta adriatica della camorra

É morto Carmine Schiavone, il pentito della Terra dei fuochi. La commissione parlamentare negli anni ’90 lo ascoltò e sulll’Abruzzo e Molise fu chiaro ciò che non voleva proprio vedere chi, fingendosi ancora a proprio agio in un sogno imbrunito s’immaginava di vivere in un’Isola felice, in realtà un territorio sin troppo impreparato. Si fa luce sui traffici e sugli sversamenti di rifiuti nella Regione verde dei parchi che la relazione semestrale della Procura nazionale Antimafia (Dia) dipinge ormai come verdognola e dove prostituzione, lavoro nero, usura, riciclaggio e traffici di droga dettano il passo.

Continue reading “Abruzzo al centro della rotta adriatica della camorra”

Vasto territorio di Mafia in Abruzzo

Alla cerimonia di inaugurazione dell’anno giudiziario all’Aquila, la città di Vasto (Ch) viene indicata come territorio a rischio dal presidente della Corte d’appello Stefano Schirò. In un convegno, tenuto proprio a Vasto lo stesso giorno e nelle stesse ore, Rosy Bindi, presidente della commissione parlamentare antimafia, si confronta con centinaia di studenti vastesi, residenti dunque in una località a forte rischio di infiltrazioni e con presenze criminali di alto livello. Continue reading “Vasto territorio di Mafia in Abruzzo”

“In un altro Paese” oggi per Cinema e mafie a Raiano (Aq)

Raiano (Aq). E’ la prima iniziativa di Cinema e mafie che per  ogni domenica, esattamente per le 5 successive, saranno garantite altre proiezioni grazie all’Associazione culturale La città del sole. Continue reading ““In un altro Paese” oggi per Cinema e mafie a Raiano (Aq)”

“La Trattativa” il film e Sabina Guzzanti a L’Aquila

L’Aquila.  La Trattativa è un film documentario diretto da Sabina Guzzanti distribuito dal 2 ottobre. Ha come tema centrale la trattativa Stato-mafia, ovvero la negoziazione tra lo Stato italiano e cosa nostra, verrà trasmesso tra 14 giorni anche a L’Aquila. Continue reading ““La Trattativa” il film e Sabina Guzzanti a L’Aquila”