Tag: legge di stabilità

Costituito il Coordinamento Sulmona vota Sì contro le trivelle

Sulmona (Aq). Il 29 marzo 2016 si è costituito a Sulmona il “Coordinamento Sulmona vota SI per fermare le trivelle”, un network di organizzazioni di vario genere impegnate sul territorio nella difesa dell’ambiente e nella costruzione di una società più inclusiva.

Continua a leggere “Costituito il Coordinamento Sulmona vota Sì contro le trivelle”

Nutrie, la Lav chiede di annullare le ordinanze ammazza castori

Pescara. Nutria, ovvero castorino, la Lega anti vivisezione di Pescara chiede ai Comuni di annullare tutte le ordinanze dei sindaci che autorizzano ad abbattere questi roditori perché con le nuove disposizione che entrano in vigore tra poche ore la gestione delle nutrie è da rivedere.

Continua a leggere “Nutrie, la Lav chiede di annullare le ordinanze ammazza castori”

Rinnovato il finanziamento regionale al soccorso alpino e speleologico d’Abruzzo

Sono 105 mila euro per il 2016, ripetuti anche per gli anni 2017 e 2018. Questo è lo stanziamento che, con un emendamento alla Legge di stabilità approvato in Consiglio regionale, garantisce l’attività 2016 del Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico dell’Abruzzo (Cnsas). Buone nuove dunque anche per le 2 stazioni alpine che in valle Peligna Sulmona) e in Marsica (Avezzano) garantiscono il servizio di soccorso in alta quota. Il Cnsas è un Corpo di Stato che, per legge recepita anche dalla Regione Abruzzo, offre un servizio di soccorso in montagna anche medicalizzato, dotato di medici alpinisti specializzati in emergenza ad alto rischio in ambiente montano.

Continua a leggere “Rinnovato il finanziamento regionale al soccorso alpino e speleologico d’Abruzzo”

Dietro front sulle trivelle. Via libera alla Legge di stabilità: il senato approva la manovra

Roma. Dietro front del governo sulle trivelle, anche se non mancano dubbi sull’emendamento governativo, non è tutto oro quello che luccica per l’ambiente nella Legge di stabilità che foraggia purtroppo le biomasse con la previsione di altri corposi incentivi per i grandi impianti.

Continua a leggere “Dietro front sulle trivelle. Via libera alla Legge di stabilità: il senato approva la manovra”

Muro di cemento sulla riviera Sud di Pescara autorizzato dal Consiglio di Stato

Pescara. Un’altra legge ad personam inciderebbe sui piani particolareggiati garantendo deroghe e premi di volumetria là dove non si dovrebbe proprio costruire cementificando in abbondanza. Questa nuova disciplina normativa ha reso possibile, dinanzi alla giustizia amministrativo di seconda e ultima istanza, la vittoria dell’impresa Milia e Mammarella. “La società dei figli dell’avvocato difensore di D’Alfonso e di tanti altri politici abruzzesi ha vinto al Consiglio di Stato e potrà costruire sulla riviera Sud, accanto alle aree ex-Cofa, 3 palazzi alti 21 metri – dichiara Maurizio Acerbo di Rifondazione comunista. Insomma un altro muro di cemento sul mare per i pescaresi che potranno prendersela con Comune, Regione e parlamento per l’intervento reso possibile grazie al tenace impegno di questi enti territoriali e delle Camere romane.

Continua a leggere “Muro di cemento sulla riviera Sud di Pescara autorizzato dal Consiglio di Stato”

Incontro No Ombrina. Parlamentari abruzzesi al confronto: verso l’emendamento alla legge di stabilità

di Maria Trozzi

Pescara. Tre le proposte dei parlamentari oggi impegnati a fermare la piattaforma petrolifera Ombrina, ovvero l’opera che riserva all’Abruzzo 24 anni di estrazioni petrolifere per soddisfare, in tutto, non più di un mese di fabbisogno energetico italiano (6 pozzi a 6 km dalla spiaggia per estrarre idrocarburi di qualità pessima dunque da trattare su una nave desolforante (Fpso), distante appena 10 chilometri dalla costa, a due passi dal costituendo Parco nazionale della costa teatina). A confronto con gli ambientalisti, alcuni parlamentari della regione verde dei parchi hanno presentato le iniziative, per scongiurare la piattaforma ormai autorizzata,  al movimento No Ombrina che ha organizzato l’incontro nella sala Blu della Regione proprio per capire se ci sono e da che parte stanno gli onorevoli abruzzesi. L’intervento del deputato del Movimento 5 stelle, Gianluca Vacca, è stato il più considerato, per il parlamentare la strada è la modifica dell’art. 35 del decreto sviluppo in più un emendamento.

Continua a leggere “Incontro No Ombrina. Parlamentari abruzzesi al confronto: verso l’emendamento alla legge di stabilità”

Idrocarburi. Il Governo riscrive l’art. 35 dello Sblocca Italia, ma non corregge

Con un maxiemendamento il Governo riscrive solo in parte, ma non corregge, il famigerato articolo 38 della legge 164/2014, approvata il 5 novembre, di conversione del Decreto 133/2014 conosciuto come Lo (S)blocca Italia. Sul maximendamento alla legge di stabilità 2015 anche il parere di Enzo Di Salvatore, costituzionalista. Il maxiemendamento contiene disposizioni volte a semplificare la realizzazione delle infrastrutture energetiche strategiche e a disciplinare un Piano nazionale delle aree ove consentire la ricerca e l’estrazione di gas e petrolio.

Continua a leggere “Idrocarburi. Il Governo riscrive l’art. 35 dello Sblocca Italia, ma non corregge”