Tag: italo giammarco

Ara Patriae, il libro che cancella gli “Orrori” del Monumento ai Caduti

Sulmona (Aq). Errori o peggio orrori nel monumento ai Caduti, da far venire i brividi. Per fortuna, verrebbe da dire, è quasi illeggibile. La vergogna, al di là dei fatti di guerra, sta nell’aver affidato la memoria e la realizzazione d’importanti tributi all’approssimazione e all’ignoranza. L’augurio e che non accada mai più e a darci una flebile speranza sono il generale dell’Esercito italiano, Italo Giammarco e il professor Fabio Valerio Maiorano. Quest’ultimo, rigoroso come sempre nelle sue impegnative ricerche, ha corretto e finalmente consegnato alla memoria collettiva i veri nomi dei concittadini caduti per la Patria, aggiungendone altri sino ad ora ignoti e sottraendone poi alcuni. Tutto è partito dal fatto che nomi e cognomi di molti Caduti s’ignoravano e mancavano sul monumento. Inoltre, incisi male nelle lastre del monumento, con non pochi errori, generalità e destini di molti altri soldati rimanevano un mistero, di altri ancora si sapeva ben poco e male.

Continua a leggere “Ara Patriae, il libro che cancella gli “Orrori” del Monumento ai Caduti”

Sulmona 4 Novembre: la lunga Battaglia per Restaurare il Monumento Decaduto

Sulmona (Aq). Dobbiamo ripeterci, da 3 anni non facciamo altro perché proprio nulla è stato fatto per correggere i gravi errori. Questa volta è il monumento ai Caduti a piazza Carlo Tresca e che sia in pessime condizioni lo sanno anche a Roma, al ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, segnala il generale dell’Esercito italiano, in pensione, Italo Giammarco. Per le commemorazioni ufficiali della giornata dell’Unità d’Italia e delle Forze armate ci ritroviamo a immortalare una vergogna datata, ormai scontata. É un monumento consunto, sbiadito quello all’ingresso di Corso Ovidio, con nomi e cognomi illeggibili, titoli e gradi sbagliati e, mancano all’appello, tanti combattenti mentre altri sono personaggi di pura fantasia. 

Aggiornamento

Continua a leggere “Sulmona 4 Novembre: la lunga Battaglia per Restaurare il Monumento Decaduto”