Roccaraso. Storie di sci con Ugo Del Castello

Sulmona (Aq). Storie di sci con Ugo Del Castello che racconterà, domani, resso l’istituto superiore Ovidio n via Silvestro di Giacomo 22.

Copertina Maria Trozzi Read more

Conseguenze del Clima e il ruolo dell’Uomo con il professor Di Carlo a Chieti

La sveglia suona ma nessuno la sente. Il bollettino diffuso pochi giorni fa dalla World metereological organization (Wmo – Organizzazione metereologica mondiale) preoccupa per il record di gas serra presenti nell’atmosfera. Read more

Tanti Giovani per il Centenario della I Guerra Mondiale e la Commemorazione dei Caduti a Castel di Sangro

Castel di Sangro (Aq). In occasione del Centenario della vittoria della 1a Guerra Mondiale dell’Esercito italiano la Città ha celebrato la giornata di commemorazione dei caduti in guerra e sono stati tantissimi i giovani presenti alla cerimonia.

Read more

Occorrono 100 mila euro per risolvere le criticità del ponte Salle il più alto del Centro Italia

L’incarico per la verifica sismica del ponte di Salle è stato affidato ad una società di ingegneria. Costruito nei primi anni ’50, con i suoi 104 metri di altezza attraversa sul fiume Orta, il ponte attraversa la strada tra San Tommaso, frazione di Caramanico Terme e Salle, in provincia di Pescara. Per l’infrastruttura è stata verificata la stabilità e l’esito mette in luce un elemento di criticità sul costone di roccia su cui poggia a destra. La Provincia di Pescara ha contattato la Regione Abruzzo per una soluzione alla criticità evidenziata nello studio. Il Genio civile provinciale provvederà ad elaborare un intervento d’urgenza e al reperimento di 100 mila euro somma stimata per attuarlo.

Awards 2018 Food and Travel Italia, in Sardegna l’Abruzzo trionfa con l’Alto Sangro

Hanno fatto man bassa di premi gli abruzzesi a Santa Margherita di Pile, in Sardegna, nella serata di gala degli Awards 2018 Food and Travel Italia. Parliamo della edizione italiana del magazine che, a livello internazionale, si occupa di enogastronomia, beverage, viaggi gourmet e turismo di alto profilo. I vincitori di quest’anno sono stati i più votati dai lettori sul sito Web della rivista. Read more

Plastifera: Ecosistema tossico. Montagne di Plastica nell’Adriatico

Pescara. Un sit-in in piazza Primo Maggio per l’Abruzzo che accoglie e risponde alla campagna Spiagge e mare Plastic Free lanciata dal Wwf Italia per salvare il mare e le coste dalla plastica. Read more

Al via il Festival chorus inside con Kazakistan, Ucrania, Russia, Moldavia, Ungheria e Polonia

Sabato e domenica si terrà la 31esima edizione del Festival internazionale chorus inside kermesse canora che, ogni anno, vedrà la partecipazione di cori di alcuni Paesi, 7 quest’anno in tutto mille partecipanti provenienti dall’Ungheria, Russia, Moldavia, Ucraina, Polonia e Kazakistan. Read more

Depurazione, maxi multa per l’Italia già graziata nel 2012. Peggio la Sicilia

“Inquinare e non impedirlo, è veramente un pessimo affare. Ci rimettono l’ambiente, la salute umana e ora anche le nostre tasche” è il commento del Wwf alla notizia che l’Italia è stata condannata dalla Corte di giustizia europea a 25 milioni di euro di multa per mancata depurazione delle acque reflue. Sono oltre 70 le aree e i centri urbani della penisola sprovvisti di reti fognarie o di sistemi di trattamento delle acque di scarico. Tra le 18 regioni maglia nera per la Sicilia dove oltre la metà dei Comuni è inadempiente, ma l’Abruzzo non è da meno. Non sono bastati 18 anni di tempo per mettersi in regola e così la Commissione europea ha chiesto una nuova condanna per l’Italia già graziata 6 anni. che puntualmente oggi è arrivata.

Aggiornamento Read more

Per un panificio in Etiopia: pane di Sulmona, Montereale, Ortona e San Vito Chietino a Milano

Milano. I Panificatori d’Abruzzo, Marche e Molise (Costa adriatica Centrale) e la Fiesa Assopanificatori Confesercenti hanno aderito all’iniziativa Pane in piazza a favore delle Missioni estere dei frati Cappuccini (onlus di Milano) in corso nell’ambito di Milano food city sino a domenica resa possibile grazie alla collaborazione di Cesare Marinoni insieme al Maestro panificatore Luca Piantanida di Coggiola. Read more

La Carovana No hub del gas parte il 6 aprile

Venerdì parte la Carovana No hub del gas per contrastare il tentativo di fare dell’Abruzzo e del mare Adriatico un distretto minerario. Nell’iniziativa sono coinvolte 3 regioni, oltre all’Abruzzo, Marche, Molise e Umbria, con eventi che si svilupperanno sino a domenica 15 aprile. Il 6 aprile a Termoli e il 7 a Norcia si svolgeranno delle iniziative contro progetti che per il movimento: “Sono unitari rientrando nell’idea di trasformare il Belpaese in una piattaforma logistica per l’estrazione e il passaggio di idrocarburi verso il Nord Europa a totale beneficio dei gestori del cosiddetto hub. Un disegno folle tenendo conto che l’Italia è uno dei Paesi al mondo con maggiori rischi ambientali, da quello sismico a quello idrogeologico. É caratterizzato, inoltre, da un enorme patrimonio ambientale, paesaggistico e naturalistico, da un’alta densità di abitanti e da una miriade di beni culturali. Per la conferenza istruttoria convocata domani per superare il diniego delle Regioni Umbria e Abruzzo alla costruzione del metanodotto Sulmona-Foligno il gruppo ambientalista ritiene che la presidenza del consiglio dei ministri sia totalmente delegittimata dal voto popolare. Così come già chiesto da tutti i parlamentari neo eletti del Movimento 5 Stelle anche il coordinamento No hub del gas Abruzzo chiede di non svolgere l’istruttoria perché, dalle dichiarazioni del portavoce del gruppo su Tg3 regione Abruzzo, il dipartimento non sarebbe legittimato. La carovana parte il 6 aprile da Montalfano di Cupello, frazione di Cupello (Ch) che in contrada Treste accoglie un impianto di stoccaggio gas di notevole dimensione. “Lì hanno intenzione di immagazzinare ulteriori quantità di gas andando in sovrapressione e realizzando un potenziamento del gasdotto San Salvo – Biccari, ora sotto procedura di Valutazione di impatto ambientale sempre nazionale” conclude il coordinamento. Le manifestazioni si concluderanno a Sulmona con un corteo che si snoderà lungo la città il 21 aprile perché in località Case pente è stata autorizzata la realizzazione del centrale di compressione del metano per trasportare il gas naturale azero a Nord,. la multinazionale Snam lo venderà all’Europa per non dipendere ancora dalle fonti energetiche, sempre fossili, russe.

mariatrozzi77@gmail.com

Stragi e guerra ai civili nell’Abruzzo della seconda guerra mondiale

Un Atlante delle Stragi naziste e fasciste in Italia, frutto di una incredibile ricerca si cui si parlerà sabato 7 aprile alle ore 16 nella sala dell’Archivio di Stato, in un convegno, a Sulmona (Aq). Read more

Ecco la diffida al dipartimento per l’istruttoria del Sulmona-Foligno, ultimo passaggio prima dell’autorizzazione del Rete adriatica

É pronta la formale diffida al governo nazionale dimissionario, avanzata dal sottosegretario alla presidenza della giunta regionale, Mario Mazzocca. “Si invita formalmente codesto dipartimento/ufficio a non voler proseguire nella strada intrapresa” sottolinea nel documento il sottosegretario regionale con delega all’Ambiente.

Aggiornamento Read more

Navelli contro il Metanodotto Rete adriatica Federico: ‘Il governo dimissionario non è interlocutore politico’

Il tratto Sulmona-Foligno del metanodotto Rete adriatica arriva sino all’Aquila nel cuore del cratere sismico del 2009. Da Sulmona la centrale di  compressione del metano, autorizzata il 9 marzo dalla presidenza del consiglio dei ministri, a Case pente spingerà il gas naturale nella condotta che in un tunnel impressionante attraverserà le sorgenti del Pescara nel bel mezzo di uno dei bacini imbriferi tra i più grandi d’Europa, per poi sparare sull’aquilano.

Aggiornamento 1 e 2 Read more

Studenti dell’Alessandrini di Montesilvano a lezione di diritto con il professor Marchesi

Montesilvano (Pe). Nell’aula magna dell’Istituto d’istruzione superiore Alessandrini il professor Antonio Marchesi, docente di diritto internazionale nelle università di Teramo e Roma e presidente di Amnesty International, ha spesso citato la dichiarazione dei diritti dell’Uomo per spiegare come certi diritti siano riconosciuti agli Uomini, indipendentemente dalla loro condizione amministrativa.

Read more