Tag: italia nostra

Pini abbattuti Piano delle 5 Miglia. Esposto di ItaliaNostra: erano sani ed efficienti

I filari erano sani e perfettamente efficienti, è Italia Nostra a confermarlo grazie alla perizia dell’esperta forestale messa in campo dall’Associazione ambientalista che ha presentato esposto/denuncia alla procura della Repubblica di Sulmona (Aq) per l’intervento d’urgenza di abbattimento di 120 alberi (Pini neri di Villetta Barrea) disposto dall’Anas che ha così fatto tabula rasa, i primi giorni di novembre, dei fusti sul Piano delle 5 Miglia, nel Grande Quarto, là dove corre la statale 17. Taglio dovuto, dicono, per estrema e imminente pericolosità.

Continue reading “Pini abbattuti Piano delle 5 Miglia. Esposto di ItaliaNostra: erano sani ed efficienti”

Fretta al gusto di cemento per la Riserva Dannunziana. Wwf: ascoltate le associazioni ambientaliste

Il Piano di assetto naturalistico (Pan) della Riserva dannunziana, nella stesura proposta dal Comune di Pescara, non è assolutamente approvabile per il delegato Abruzzo del Wwf Italia Luciano Di Tizio che boccia, senza appello, il documento proposto dall’amministrazione municipale e apprezza la posizione di Fai, Italia nostra e Wwf Abruzzo. Continue reading “Fretta al gusto di cemento per la Riserva Dannunziana. Wwf: ascoltate le associazioni ambientaliste”

Eliminato l’Ampliamento della Discarica di Atri

Atri (Te). É stata eliminata la previsione di ampliamento della discarica contenuta nel piano rifiuti predisposto anni fa dalla Provincia di Teramo.

Continue reading “Eliminato l’Ampliamento della Discarica di Atri”

New entry nell’Osservatorio Indipendente per la Via Verde arriva il Cai

L’Osservatorio indipendente sui lavori per la via Verde, costituito per monitorare i lavori della pista ciclabile lungo la costa dei Trabocchi e scongiurare varianti strumentali ventilate dai cComuni, si arricchisce con una nuova adesione. A WWF, Legambiente, Italia nostra, Fai, Pro natura, Lipu, Marevivo, Altura e comitato Salviamo Le Morge si è aggiunto infatti il Club Alpino italiano che tra le sue attività comprende anche una importante quota di cicloturismo e ciclo escursionismo.

Continue reading “New entry nell’Osservatorio Indipendente per la Via Verde arriva il Cai”

Riserva Borsacchio le associazioni chiedono un confronto con il Comune

Roseto degli Abruzzi (Te). Per la Riserva regionale del Borsacchio sono 2 le proposte di gestione portate avanti, una delle quali è stata avanzata da Italia nostra, Legambiente, WWF, Comitato per la Riserva del Borsacchio e Guide del Borsacchio che rinnovano la richiesta di un confronto con il sindaco di Roseto degli Abruzzi, Sabatino Di Girolamo. Il primo cittadino sembra voler scegliere in tempi brevi.  

Continue reading “Riserva Borsacchio le associazioni chiedono un confronto con il Comune”

Bonifica Bussi. Le procedure ordinarie procedono quelle affidate a Goio no. Associazioni: “Basta col commissariamento”

Dieci anni di commissariamento e la discarica Tre Monti inquina ancora il fiume Pescara mentre le attività di bonifica relegate alle procedure ordinarie vanno avanti anche se con qualche ritardo. A mettere in evidenza il paradosso della bonifica del Sin Bussi sono state, da tempo, le associazioni del Coordinamento tematico Bussiciriguarda. La scorsa settimana al coro unanime di Italia Nostra, Marevivo, Ecoistituto Abruzzo, Mila donnambiente, Medici per l’ambiente-Pescara si è aggiunto il Forum abruzzese H2o che ha chiesto al Commissario di sgomberare il campo.

Continue reading “Bonifica Bussi. Le procedure ordinarie procedono quelle affidate a Goio no. Associazioni: “Basta col commissariamento””

Mappe datate per i confini del Parco? Gli ambientalisti: “Basta arrampicarsi sugli specchi”

Costa dei Trabocchi Report-age.com 2015Quelle usate per definire i confini ufficiali del costituendo Parco nazionale della Costa teatina saranno pure datate, ma di certo sono le mappe ufficiali. Assicurano questo le associazioni abruzzesi a tutela dell’ambiente anche perché è la cartografia messa a disposizione da Provincia e Regione. Il gruppo di ambientalisti definisce sconcertante l’atteggiamento “di quei sindaci della costa teatina che stanno dimostrando, nei fatti, una sostanziale miopia politica nei confronti delle opportunità offerte al territorio dall’attivazione di un Parco nazionale e una sempre più marcata irresponsabilità che rischia di condannarci definitivamente alla deriva petrolifera” dichiarano senza mezzi termini Wwf, Legambiente, Arci, Fai, Italia nostra, Pro natura e Marevivo che fanno appello alla Presidenza del consiglio dei Ministri perché trasmetta la perimetrazione del Parco al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, per la firma del decreto. Continue reading “Mappe datate per i confini del Parco? Gli ambientalisti: “Basta arrampicarsi sugli specchi””

Piano demaniale marittimo tale e quale a quello di Centro destra

Pescara. C’è tempo sino a stasera per condividere le osservazioni preparate dalle associazioni ambientaliste sul  provvedimento, modifiche e integrazioni del Piano del demanio marittimo, presentato dalla giunta regionale di Centrodestra, in fase di Vas (Valutazione ambientale strategica), fatto oggetto di numerose osservazioni ad opera degli ambientalisti, nell’aprile scorso, poi bloccato, a fine legislatura, grazie all’intervento ostruzionistico di Maurizio Acerbo, allora consigliere regionale del partito della Rifondazione comunista. Oggi quello stesso provvedimento torna in auge per essere ripresentato dalla giunta regionale di Centrosinistra. Continue reading “Piano demaniale marittimo tale e quale a quello di Centro destra”

Direttivo Parco Gran Sasso alcune nomine contra legem

Pescara. Per Italia nostra, Mountain wilderness, ProNatura, Wwf Abruzzo quelle nomine al direttivo del Parco nazionale Gran Sasso vanno riviste perchè contrastano apertamente con i requisiti previsti dalla legge. Continue reading “Direttivo Parco Gran Sasso alcune nomine contra legem”