Erosione marina a Casalbordino: ripascimento a interventi a casaccio sono inutili

“Continuare a versare sabbia sulle spiagge, dov’è in atto l’ingressione marina, è come non voler rendersi conto che si sta curando una malattia grave puntando sull’effetto placebo” Fabrizia Arduini coordinatrice del  Wwf zona Frentana e costa Teatina non usa mezzi termini per rappresentare l’inefficacia dei rimedi posti in essere per frenare l’erosione della costa e chiede uno studio affidato alle università per conoscere ‘andamento dee correnti nela linea di costa per interventi che siano efficaci, ma non trascura l’importanza della rinaturalizzazione dei fiumi, della cura per le dune e la decementificazione. Read more