Progetti per l’area della ex Filanda per salvare la storia delle Lavoratrici e di Pescara

Non un altro palazzo tra le centinaia che soffocano la città, ma un giardino pubblico, un Centro di documentazione del lavoro femminile e una Casa delle Donne per l’area della ex Filanda, questo chiedono i rappresentanti del Comitato Pro-Filanda che non arretrano di un passo per mantenere saldo il ricordo delle operaie e del contribuito che lavorando duramente le donne diedero alla città di Pescara diventata grande nella storia d’Abruzzo, e anche oltre, grazie a queste instancabili lavoratrici.  Read more

Scuole sicure: ‘I lavori non sono ancora partiti che fine faranno i bambini’

Sulmona (Aq).  “Che fine faranno i bambini di oggi e di domani, iscritti alla Lombardo Radice?” lo chiede in una nota il comitato scuole sicure dopo il silenzio, assordante, dell’amministrazione sul doloroso capitolo scuole sicure.  Read more

De Nino-Morandi torni a Sulmona, a giorni la verifica delle difformità

Sulmona (Aq). Chiederanno di far rientrare a Sulmona i futuri ragionieri e geometri del De Nino Morandi. Domanderanno una sede provvisoria nel capoluogo Peligno per gli studenti, da tempo le iscrizioni negli istituti sono in caduta libera. Anche nell’ipotesi, non tanto remota, che mancassero spazi per far tornare i giovani nella città ovidiana, si preme per far assegnare almeno dei moduli scolastici provvisori, così come è stato fatto per le altre scuole. Per questo il Comitato docenti de Nino Morandi vuole incontrare il sindaco di Sulmona, Annamaria Casini, e il presidente della provincia dell’Aquila, Angelo Caruso.  Read more

Container o Musp? Dentro gli Alunni, a giorni la verità sulle potenzialità della struttura d’emergenza

Sulmona (Aq). Accusata di immobilismo, soprattutto per i lavori di messa in sicurezza degli edifici scolastici e per la ricostruzione post sisma, l’amministrazione comunale si difende. “La lentezza è dovuta essenzialmente a carenze di organico sotto-strutturato” spiega stamane l’assessore comunale, Nicola Angelucci, in conferenza stampa nei container(s) installati nel cortile interno dell’ex caserma Cesare Battisti che domani accoglieranno circa 300 giovani studenti, profughi della scuola Mascinagioli, ospitati nella Capograssi, oggi prodi di Sparta. Strano a dirsi, all’età di 6 anni i piccoli spartani venivano strappati alle madri per imparare a combattere, ma non in una ex caserma.

Aggiornamento 1   e 2

Read more