Tag: indagini

Morte del Generale Conti: i 7 nodi da sciogliere

Ancora 7 nodi da sciogliere per il giudice delle indagini preliminari del tribunale di Sulmona (Aq), Marco Billi, che così respinge l’archiviazione del caso Guido Conti, fascicolo aperto per istigazione al suicidio del generale dei Carabinieri forestali. In congedo prima del tempo, Conti andò a lavorare alla Total come responsabile del settore ambiente per 15 giorni poi si licenziò e 2 giorni dopo si suicidò, o almeno così pare.

Copertina Maria Trozzi

Continue reading “Morte del Generale Conti: i 7 nodi da sciogliere”

Maxi sequestro da 5 milioni eseguito dalla Guardia di Finanza alla Accord Phoenix

Sotto la lente d’ingrandimento degli investigatori della Guardia di finanza dell’Aquila, coordinati dal sostituto procuratore della Repubblica David Mancini, è finita una società aquilana, la Accord phoenix, che ricava materie prime dal trattamento dei rifiuti elettronici. I 3 responsabili della società per azioni sono accusati d’indebita percezione di contributi statali (art. 316ter codice penale) e dopo il sequestro delle Fiamme gialle la multinazionale annuncia di lasciare l’Italia.

Aggiornamento Continue reading “Maxi sequestro da 5 milioni eseguito dalla Guardia di Finanza alla Accord Phoenix”

Oltre 100 Κg di Oro Rosso Rubati al Consorzio di Bonifica Sagittario

Capestrano (Aq). Furto di rame al consorzio di bonifica bacino interno Sagittario nell’aquilano. La quotazione dell’oro rosso si aggira intorno ai 4 euro al Kg. Con quel che è stato rubato, in sostanza, il bottino non raggiunge un migliaio di euro. Continue reading “Oltre 100 Κg di Oro Rosso Rubati al Consorzio di Bonifica Sagittario”

Farmimport 2, Farmaci sequestrati destinati anche in Abruzzo

Sono stati sequestrati 938 plichi postali provenienti da Paesi che non aderiscono all’Unione Europea contenenti farmaci e sostanze dopanti destinate anche all’Abruzzo.   Continue reading “Farmimport 2, Farmaci sequestrati destinati anche in Abruzzo”

Incendi di auto in Marsica, i Carabinieri arrestano il mandante

L’Aquila. Questa mattina i carabinieri del Nucleo investigativo del Comando provinciale hanno arrestato A. T. 47enne pregiudicato di San Benedetto dei Marsi, per incendio aggravato, violazione di domicilio e atti persecutori. Continue reading “Incendi di auto in Marsica, i Carabinieri arrestano il mandante”

Rifiuti interrati in Marsica, 3 denunciati a Carsoli

Non proprio Terra dei fuochi, ma qualcuno mutua il metodo, dannoso per l’Ambiente e la salute,  e interra rifiuti di imprese edili in Marsica. Non si tratterebbe di materiale tossico proveniente dalle solite industrie del Nord, come da triste copione in Campania, ma potrebbe trattarsi di rifiuti locali. In 3 sono stati denunciati. Continue reading “Rifiuti interrati in Marsica, 3 denunciati a Carsoli”

Tragedia Rigopiano, altri 25 indagati

Sono 25 indagati, 24 persone e una società per la chiusura delle indagini sulla tragedia dell’albergo a Rigopiano di Farindola (Pe) sommerso da una slavina nell’Inverno 2017, morirono 29 persone tra ospiti e impiegati del resort. Sono 7 i reati ipotizzati disastro colposo, lesioni plurime colpose, omicidio plurimo colposo, falso ideologico, abuso edilizio, omissione e abuso d’atti d’ufficio. A questi si aggiungono alcuni reati ambientali. Ad eseguure le notifiche sono i carabinieri forestali del comando provinciale di Pescara, guidati dal tenente colonnello Anna Maria Angelozzi. Continue reading “Tragedia Rigopiano, altri 25 indagati”

Assenteisti, i truffatori più accaniti per mesi non potranno lavorare per società pubbliche

Pescara. Artifici e stratagemmi che ai  più accaniti, tra i furbetti del cartellino de capoluogo adriatico, costano un divieto imposto d’autorità di non lavorare per enti e aziende pubbliche almeno per i prossimi 6 mesi. I destinatari della misura cautelare interdittiva, eseguita oggi dai Carabinieri di Pescara, sono 7 e altri 10 colleghi della società Provincia e ambiente sono comunque indagati per assenteismo. I reati contestati al gruppetto, in concorso, sono peculato, falsità materiale e ideologica commessa da pubblico ufficiale in atti pubblici, truffa aggravata e violazioni delle norme generali sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche. Continue reading “Assenteisti, i truffatori più accaniti per mesi non potranno lavorare per società pubbliche”

Allarme o allarmismo? Altre limitazioni su A24 e A25, aperto fascicolo d’inchiesta

Allarme o allarmismo per la sicurezza dei viadotti delle autostrade A24 ed A25? Per quelli ispezionati dal ministero delle infrastrutture anche oggi ci sono ulteriori limitazioni, decise dalla concessionaria Strada dei Parchi, rispetto a quelle disposte già ieri ma limitatamente agli 8 cavalcavia più vecchi.

Copertina Maria Trozzi, interventi su viadotti del 2017

Continue reading “Allarme o allarmismo? Altre limitazioni su A24 e A25, aperto fascicolo d’inchiesta”

Petizione per chiedere Trasparenza sui fondi per la Ricostruzione

La fase post terremoto spesso è anche più devastante dell’evento sismico. L’esperienza insegna che manca trasparenza sui fondi e la loro gestione per non parlare della fine riservata alle donazioni a sostegno dei terremotati. É per questo che è stata lanciata una Petizione che potrebbe essere il punto di partenza per cambiare davvero le cose. Aree terremotate militarizzate, spesso inaccessibili, diventano veri e propri cimiteri che finiscono nelle mani sbagliate di costruttori e imprenditori senza scrupoli e vicini a certi ambienti non solo politici, economici e criminali.  Continue reading “Petizione per chiedere Trasparenza sui fondi per la Ricostruzione”

Chiuse le indagini sull’acqua del Gran Sasso non potabile, l’Osservatorio valuterà una costituzione in giudizio

Sulla chiusura delle indagini per l’emergenza di maggio 2017, fu vietato l’uso dell’acqua che sgorga dalle sorgenti del Gran Sasso gestita dalla Ruzzo reti, perché in uscita non era conforme, l’Osservatorio H2o annuncia che valuterà un intervento nell’eventuale processo al fine di tutelare gli interessi ambientali e sociali.

Aggiornamento

Copertina Maria Trozzi Continue reading “Chiuse le indagini sull’acqua del Gran Sasso non potabile, l’Osservatorio valuterà una costituzione in giudizio”

Incendi del Morrone e nel compresorio Peligno-Sangrino, ancora nessuna risposta

Perché e da chi, agosto scorso, è stato bruciato monte Morrone, in valle Peligna, nel Parco nazionale della Majella. Il primo rogo è partito però il 19 agosto, dalle alture di Pacentro, forse appiccato da qualcuno che si è inoltrato in una pista forestale accessibile a pochi: escursionisti, allevatori e uomini in divisa. La colonna di fumo era visibile da tutta la valle Peligna quel sabato mattina ad un anno esatto dalla riforma Madia che cancella il Corpo forestale dello Stato (decreto legislativo 19 agosto 2016, n. 177). Solo per l’incendio di Campo Imperato la magistratura inquirente ha accertato le responsabilità colpose del rogo. E per gli incendi dolosi non è dato sapere. Ancora non c’è risposta per le popolazioni del comprensorio Peligno, Sangrino e Subequano che hanno vissuto un incubo impressionante e che non si danno pace sulle ragioni dei roghi dell’estate 2017 che hanno colpito anche Secinaro (Aq), Roccacasale, Pratola, Prezza, Roccaraso e, sempre in provincia dell’Aquila, valle Gentile tra Rocca Pia e Pettorano sul Gizio, a metà agosto.

Aggiornamento Continue reading “Incendi del Morrone e nel compresorio Peligno-Sangrino, ancora nessuna risposta”

Marsica, Violeta Blindescu è morta per cause naturali

Carsoli (Aq). Non è morta per le ferite sul corpo, Violeta Blindescu 46enne romena, comunque ha subito un’aggressione, ma è deceduta per cause naturali nel suo piccolo appartamento in centro storico a Carsoli. Gli esiti dell’autopisia parlano chiaro e oggi è stato rimesso in libertà Gabinat Dan George, 46enne operaio romeno, compagno della donna che era stato fortemente sospettato dell’omicidio della donna. Continue reading “Marsica, Violeta Blindescu è morta per cause naturali”