Tragedia Rigopiano, altri 25 indagati

Sono 25 indagati, 24 persone e una società per la chiusura delle indagini sulla tragedia dell’albergo a Rigopiano di Farindola (Pe) sommerso da una slavina nell’Inverno 2017, morirono 29 persone tra ospiti e impiegati del resort. Sono 7 i reati ipotizzati disastro colposo, lesioni plurime colpose, omicidio plurimo colposo, falso ideologico, abuso edilizio, omissione e abuso d’atti d’ufficio. A questi si aggiungono alcuni reati ambientali. Ad eseguure le notifiche sono i carabinieri forestali del comando provinciale di Pescara, guidati dal tenente colonnello Anna Maria Angelozzi. Read more

Assenteisti, i truffatori più accaniti per mesi non potranno lavorare per società pubbliche

Pescara. Artifici e stratagemmi che ai  più accaniti, tra i furbetti del cartellino de capoluogo adriatico, costano un divieto imposto d’autorità di non lavorare per enti e aziende pubbliche almeno per i prossimi 6 mesi. I destinatari della misura cautelare interdittiva, eseguita oggi dai Carabinieri di Pescara, sono 7 e altri 10 colleghi della società Provincia e ambiente sono comunque indagati per assenteismo. I reati contestati al gruppetto, in concorso, sono peculato, falsità materiale e ideologica commessa da pubblico ufficiale in atti pubblici, truffa aggravata e violazioni delle norme generali sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche. Read more

Allarme o allarmismo? Altre limitazioni su A24 e A25, aperto fascicolo d’inchiesta

Allarme o allarmismo per la sicurezza dei viadotti delle autostrade A24 ed A25? Per quelli ispezionati dal ministero delle infrastrutture anche oggi ci sono ulteriori limitazioni, decise dalla concessionaria Strada dei Parchi, rispetto a quelle disposte già ieri ma limitatamente agli 8 cavalcavia più vecchi.

Copertina Maria Trozzi, interventi su viadotti del 2017

Read more

Petizione per chiedere Trasparenza sui fondi per la Ricostruzione

La fase post terremoto spesso è anche più devastante dell’evento sismico. L’esperienza insegna che manca trasparenza sui fondi e la loro gestione per non parlare della fine riservata alle donazioni a sostegno dei terremotati. É per questo che è stata lanciata una Petizione che potrebbe essere il punto di partenza per cambiare davvero le cose. Aree terremotate militarizzate, spesso inaccessibili, diventano veri e propri cimiteri che finiscono nelle mani sbagliate di costruttori e imprenditori senza scrupoli e vicini a certi ambienti non solo politici, economici e criminali.  Read more

Incendi del Morrone e nel compresorio Peligno-Sangrino, ancora nessuna risposta

Perché e da chi, agosto scorso, è stato bruciato monte Morrone, in valle Peligna, nel Parco nazionale della Majella. Il primo rogo è partito però il 19 agosto, dalle alture di Pacentro, forse appiccato da qualcuno che si è inoltrato in una pista forestale accessibile a pochi: escursionisti, allevatori e uomini in divisa. La colonna di fumo era visibile da tutta la valle Peligna quel sabato mattina ad un anno esatto dalla riforma Madia che cancella il Corpo forestale dello Stato (decreto legislativo 19 agosto 2016, n. 177). Solo per l’incendio di Campo Imperato la magistratura inquirente ha accertato le responsabilità colpose del rogo. E per gli incendi dolosi non è dato sapere. Ancora non c’è risposta per le popolazioni del comprensorio Peligno, Sangrino e Subequano che hanno vissuto un incubo impressionante e che non si danno pace sulle ragioni dei roghi dell’estate 2017 che hanno colpito anche Secinaro (Aq), Roccacasale, Pratola, Prezza, Roccaraso e, sempre in provincia dell’Aquila, valle Gentile tra Rocca Pia e Pettorano sul Gizio, a metà agosto.

Aggiornamento Read more

Marsica, Violeta Blindescu è morta per cause naturali

Carsoli (Aq). Non è morta per le ferite sul corpo, Violeta Blindescu 46enne romena, comunque ha subito un’aggressione, ma è deceduta per cause naturali nel suo piccolo appartamento in centro storico a Carsoli. Gli esiti dell’autopisia parlano chiaro e oggi è stato rimesso in libertà Gabinat Dan George, 46enne operaio romeno, compagno della donna che era stato fortemente sospettato dell’omicidio della donna. Read more

Morta per overdose, arrestato il presunto spacciatore

Pescara. Arresti domiciliari per Andrea Foglietta 46enne pescarese, accusato di morte come conseguenza di altro reato. La misura cautelare è stata eseguita ieri mattina dai carabinieri de capoluogo adriatico, emessa dal giudice per le indagini preliminari, Elio Bongrazio, su richiesta del procuratore della Repubblica Rosaria Vecchi. Read more

Auto del sindaco distrutta. Galli: ‘Nessuna intimidazione’ non si esclude alcuna pista

Concezio Galli Report-age.com 2018
Concezio Galli

Popoli (Pe). Vetri in frantumi su viale Kennedy, l’auto presa di mira è quella del sindaco Concezio Galli che però dice di non aver ricevuto alcuna minaccia, ultimamente. Tutti i sedili della sua Mini Cooper sono stati tagliati, forse con un coltello, tutta la carrozzeria del veicolo è stata ammaccata probabilmente con una spranga e il fatto fa proprio pensare ad un accanimento. Nei paraggi e sempre nella zona Peep2, dove il primo cittadino risiede, la stessa notte non c’erano altre automobili parcheggiate nell’area. Per la mini Cooper i danni ammonterebbero a migliaia di euro e non trapela alcunché dalle indagini avviate dai Carabinieri di Popoli per risalire all’autore/i del gesto. Intimidazione o atto vandalico? S’indaga a 360 gradi, Galli è stato ascoltato per 3 ore nel Comando compagnia carabinieri rispondendo a domande relative ad appalti e delibere, stamane è stato sentito anche in Prefettura. Non si esclude alcuna pista dall’atto vandalico fine a se stesso all’ipotesi del gesto di qualche disagiato, con una certa avversione per le istituzioni, non si trascura la pista della criminalità, molti gli interessi in gioco per le concessioni di sfruttamento delle importanti risorse che si concentrano nel territorio al confine della val Pescara.

mariatrozzi77@gmail.com

Omicidio Neri, 29 anni di Villa Raspa di Spoltore

Pescara. Seduto con le gambe in acqua e il busto adagiato sugli arbusti, vestito e con il cappuccio della felpa in testa, posizione incompatibile con il suicidio, spiegano gli investigatori. Il corpo di Alessandro Neri, 29enne di Spoltore (Pe), è stato trovato dai cani molecolari della Protezione civile, nel tardo pomeriggio dell’8 marzo a fosso Vallelunga, periferia Sud di Pescara, vicino ad una strada poco conosciuta ai più che conduce al cimitero di San Silvestro, distante un centinaio di metri dal luogo del ritrovamento.

Aggiornamento

Read more

Ruba una borsa al volo in bici, ladro incappucciato in azione

Sulmona (Aq). Qualcuno ha ancora il coraggio di tenere la borsa nel cestello della bici, inutile dire che il furto è sicuro. Così come per un borsello che poggiamo d’abitudine sul sedile anteriore dell’auto, dalla parte del passeggero. Se la sicura è centralizzata basta un momento quando l’altra portiera non ha un blocco. E con i tempi che corrono! Una borsa nel cestello della bici poi fa gola ancora di più. É una tentazione per delle mani leste. É accaduto sabato, nel primo mattino. Un uomo con il cappuccio, irriconoscibile, ha sottratto dal portapacchi di una bici una borsa e si è dato alla fuga. 

Read more

Trafficante di cocaina arrestato

L’Aquila. Nella notte tra giovedì e venerdì la Polizia ha arrestato un cittadino albanese, incensurato, residente a Paganica perché trovato in possesso di 250 grammi di cocaina e circa 3 mila 200 euro di contanti.

Le indagini sono state avviate dagli investigatori della Squadra mobile, d’intesa con la Procura dell’Aquila, con un’attenta analisi dei dati provenienti dalle contestazioni per possesso di droga per uso personale, elevate a diversi soggetti, nel corso dei controlli mirati nel centro storico da parte degli stessi. Gli inquirenti hanno individuato la centrale di spaccio in un appartamento, a ridosso dell’università e dei locali che popolano la movida del capoluogo. Nel corso della perquisizione gli operatori di polizia hanno sequestrato 250 grammi di cocaina nonché della sostanza da taglio per confezionare le dosi destinate alla vendita al dettaglio ed in grado di far realizzare un guadagno stimato approssimativamente in circa 25 mila euro.

mariatrozzi77@gmail.com

Incendio Palestra de Nino Morandi. Le prime immagini dei danni ai locali della scuola

Foto Maria Clotilde Iezzi

Sulmona (Aq). Lincendio, quasi sicuramente di origine dolosa, si sarebbe sviluppato dal locale di servizio della palestra dell’Istituto De Nino Morandi ed è divampato dopo le ore 19, ma tra i residente dell’area c’è chi giura di aver sentito l’odore acre di fumo molto prima di quell’ora, addirittura attorno alle ore 17.30. Prima della bonifica i Vigili del fuoco di Sulmona con una termo camera hanno eseguito dei sopralluoghi per accertare che non vi fossero altri focolai.

Aggiornamento 1 e 2

Read more

Rivisondoli. Sindaco indagato per abuso d’ufficio, contestati reati edilizi per il Relais Assunta Madre.

Rivisondoli (Aq). I Carabinieri della sezione di polizia giudiziaria della procura della Repubblica di Sulmona hanno eseguito perquisizioni presso il comune di Rivisondoli. Informazione di garanzia al primo cittadino e ad altri. 

Read more