Tag: inchiesta pubblica

Progetto Bomba. Mazzocca invia Osservazioni ai ministeri chiedendo: ‘Sospensione della Via o Inchiesta pubblica’

Bomba, Paglieta (Ch). Vacilla la titolarità del permesso di ricerca monte Pallano che la Cmi Energie spa vanterebbe per i pozzi di Bomba recuperati da un’altra società. A stillare il dubbio sono oggi le missive inviate ai ministeri, ossia, le Osservazioni della Regione Abruzzo per la procedura di Via nazionale sul progetto di sviluppo concessione colle Santo.  Il Sottosegretario alla giunta regionale, Mario Mazzocca, con 2 lettere chiede la sospensione della Valutazione nazionale d’impatto ambientale e, in caso contrario, un’Inchiesta pubblica per confrontarsi sull’ipotesi di un giacimento di gas naturale da raffinare in provincia di Chieti che riproduce dati e aspetti di un altro progetto esaminato e rigettato già nel 2012 dalla Commissione regionale Via.Immagine incorporata 1

Archivio

Continue reading “Progetto Bomba. Mazzocca invia Osservazioni ai ministeri chiedendo: ‘Sospensione della Via o Inchiesta pubblica’”

Consumi di gas naturale ridotti a metà, ma il metanodotto sarebbe indispensabile

Pescara. I dati sui consumi di gas naturale in Abruzzo e Molise sono quelli ufficiali del ministero dello sviluppo economico. Nell’ultimo decennio la riduzione dei consumi è evidente, dunque non c’è alcuna necessità per il metanodotto Larino Chieti eppure dicono che migliori il servizio. Un servizio che con tutte queste opere in cantiere gli italiani pagheranno caro, in bolletta, nei costi fissi che schizzeranno alle stelle. Opere inutili, ribadiscono gli attivisti che oggi hanno partecipato all’inchiesta pubblica celebrata per la prima volta in Abruzzo a Pescara. In particolare il metanodotto è un progetto del tutto inutile e devastante per le produzioni agricole, per gli ambientalisti abruzzesi bisogna bloccarla.

I liceali bacchettano la Regione, esclusi dall’inchiesta pubblica sul metanodotto Larino Chieti

San Salvo (Ch). Gli studenti hanno bacchettato la Regione sul metanodotto Larino-Chieti: “Organizzare l’inchiesta pubblica di mattina vuol dire escludere i giovani da ogni discussione sul futuro del loro territorio”. L’incontro si terrà infatti alle ore 10, per giunta a Pescara, presso la Delegazione Castellamare in viale Bovio n. 466. Così al liceo scientifico Raffaele Mattioli di San Salvo questa mattina, nell’assemblea Trivelle zero, si è parlato di un futuro senza idrocarburi costruito con le rinnovabili. .

Spostata a Pescara l’inchiesta pubblica sul Metanodotto Larino-Chieti

Pescara. Si riducono le distanze per l’inchiesta pubblica sul gasdotto Larino-Chieti. Tempo permettendo si celebrerà giovedì 28 gennaio nel capoluogo Adriatico e così si darà alle popolazioni dei territori da intubare l’opportunità di essere ascoltati. Dopo le accuse alla Regione di voler tenere a distanza pescaresi e teatini dalla partecipazione all’inchiesta, concessa lo scorso dicembre e da svolgere all’Aquila, a centinaia di chilometri dai luoghi coinvolti dall’opera, complice il mal tempo, ha avuto modo di riparare.

Aggiornamento e Archivio

Continue reading “Spostata a Pescara l’inchiesta pubblica sul Metanodotto Larino-Chieti”

Gasdotto Larino-Chieti. Rinviata l’inchiesta pubblica per ‘allerta’ meteo

L’Aquila. Di certo è allerta, ma non è chiaro se sia davvero per colpa delle previsioni del tempo o dei malumori registrati in provincia di Chieti. A distendere i nervi è il rinvio dell’inchiesta pubblica per il progetto del metanodotto Larino-Chieti. La convocazione dell’incontro, fissato all’Aquila lunedì alle ore 9.30, è passata quasi inosservata e anche per questo è stata fortemente criticata dal mondo ambientalista teatino a cui non sarebbe andata giù nemmeno la scelta del capoluogo di Regione per ospitare l’evento, il primo in Abruzzo, e la fissazione in sordina dell’udienza. Sarebbero stati informati solo da terze persone del luogo, della data e dell’orario dell’incontro pubblico. 

Continue reading “Gasdotto Larino-Chieti. Rinviata l’inchiesta pubblica per ‘allerta’ meteo”

Quando la Regione fa finta di fare ..l’inchiesta pubblica per il metanodotto Larino-Chieti

Chieti e provincia. “Una Regione che purtroppo continua a far finta di fare e fa della finzione la miglior propaganda” esordisce così il Comitato No stoccaggio gas Poggiofiorito in una nota in cui manifesta tutto il proprio dissenso verso il comportamento della Regione Abruzzo sulle ultime invasioni barbariche sul territorio teatino.

Continue reading “Quando la Regione fa finta di fare ..l’inchiesta pubblica per il metanodotto Larino-Chieti”

Gasdotto Larino-Chieti e relatività. Inchiesta pubblica tenuta a distanza e in sordina

Chieti e provincia. A circa 200 chilometri di distanza dai luoghi individuati per il metanodotto Larino-Chieti si celebrerà l’inchiesta pubblica. Quel genio di Eistein farebbe riflettere sulla relatività della distanza se, in tempi di crisi, per partecipare alla valutazione dell’opera, il 18 gennaio alle ore 9, cittadini e associazioni dei territori toccato dal tracciato saranno costretti a raggiungere il Capoluogo di Regione. In tempi di magra la curvatura spazio-tempo quasi diventa infinita e attorno a questa singolarità c’è un buco nero. Insomma, per la prima inchiesta pubblica abruzzese il popolo dovrà macinare chilometri. A coniare una teoria sulla distanza d’affrontare per partecipare alla valutazione di un progetto d’impatto ambientale è proprio il mondo ambientalista che per avere ragione del suo No alla devastazione deve viaggiare a velocità della luce. Spostare l’orario e la sede previsti per la prima inchiesta pubblica d’Abruzzo è il minimo. Proprio questo la comunità e gli amministratori locali chiedono alla Regione.

Aggiornamento

Continue reading “Gasdotto Larino-Chieti e relatività. Inchiesta pubblica tenuta a distanza e in sordina”

Svolta in Abruzzo. Ammessa l’inchiesta pubblica per valutare il gasdotto Larino-Chieti

L’Aquila. Svolta per le procedure di Valutazione di impatto ambientale delle grandi opere in Abruzzo, parte la prima inchiesta pubblica sul metanodotto Larino – Chieti. I territori di altre regioni da anni fanno ricorso a questo strumento per coinvolgere le comunità, colpite dai progetti, nella valutazione di opere impattanti, ma nella regione verde dei Parchi l’istituto non si conosceva, sino a ieri. 

Continue reading “Svolta in Abruzzo. Ammessa l’inchiesta pubblica per valutare il gasdotto Larino-Chieti”