Tag: inceneritore

La Saga dei Rifiuti romani: incendio Tmb Malagrotta chiusa e niente gara per MegaInceneritore

Roma. Nessuna ipocrisia da campagna elettorale per carità, risparmiamocela a destra e a sinistra. Anche dopo la scadenza dell’accordo di programma e della lunga proroga, sapevamo che lo scarico di rifiuti capitolini in Abruzzo sarebbe continuato anche per il 2019 sempre per contenere la grave emergenza della capitale che ormai è gravissima.

Aggiornamento Continua a leggere “La Saga dei Rifiuti romani: incendio Tmb Malagrotta chiusa e niente gara per MegaInceneritore”

I dati parlano chiaro è da escludere un Inceneritore in Abruzzo, così Mazzocca su Raccolta Differenziata

Tra i comuni virtuosi con popolazione superiore a 20 mila abitanti sono oltre la soglia del 69% Lanciano (Ch), Giulianova (Te), Ortona (Ch), Roseto (Te) e Francavilla (Ch). Sotto il 40% invece troviamo Pescara, L’Aquila, Sulmona (Aq) e Montesilvano (Pe) che accusano un grave ritardo. A commentare i dati relativi alla raccolta differenziata dei rifiuti relativa dal 2014 sino al primo semestre del 2018 è il sottosegretario d’Abruzzo Mario Mazzocca: «Seppure i dati di partenza, con il 46,12%, vedevano la nostra regione decisamente al di sotto della soglia del 50%, il ritmo della crescita, nell’ultimo periodo è stato esponenziale. Particolarmente significativo è il raffronto 2017/ primo semestre 2018: si passa infatti dal 55,98% al 61,88%”. Continua a leggere “I dati parlano chiaro è da escludere un Inceneritore in Abruzzo, così Mazzocca su Raccolta Differenziata”

Piano rifiuti D’Abruzzo corretto, il Tar rinvia alla Corte di Giustizia per difformità tra legislazioni

Non regge di fronte alla legislazione europea la norma con cui il  governo ha messo in discussione il Piano rifiuti dell’Abruzzo perché non prevede inceneritori. Il Tribunale amministrativo regionale del Lazio rimanda così alla Corte di giustizia europea l’esame dell’articolo 35 dello Sblocca Italia che impone di costruire anche in Abruzzo un inceneritore perché in contrasto con la normativa dell’Unione europea sui rifiuti. Gli inceneritori non prevedono alcun recupero di energia, l’Europa invece lo richiede e così si adegua l’Abruzzo con una legge regionale e con un Piano rifiuti d’Abruzzo coerente, corretto chiarisce il Tar Lazio. Inoltre per Mario Mazzocca, sottosegretario regionale con delega all’ambiente, il calcolo del fabbisogno residuo d’incenerimento in regione sarebbe stato gonfiato. L’ordinanza del giudice amministrativo supporterà la Regione  innanzi alla Corte costituzionale alla  quale è stata sollevata la questione della legittimità della legge regionale, messa in discussione dall’esecutivo nazionale.

Continua a leggere “Piano rifiuti D’Abruzzo corretto, il Tar rinvia alla Corte di Giustizia per difformità tra legislazioni”

Piano rifiuti impugnato: Wwf e Legambiente chiedono un Abruzzo libero da inceneritori

È veramente singolare che un governo che non ha dato seguito a un atto dovuto, dimenticando per anni in un cassetto la perimetrazione del Parco nazionale della costa Teatina, disegnata da un commissario ad acta nominato, si ricordi invece dell’Abruzzo dopo essere stato politicamente delegittimato dall’esito delle votazioni con un intervento illogico e dall’aria addirittura punitiva rispetto alle aspettative della Regione e della stragrande maggioranza dei cittadini» non la mandano a dire le associazioni ambientaliste all’esecutivo nazionale dopo l’impugnazione del Piano abruzzese dei rifiuti prodromico all’arrivo dell’inceneritore. 

Continua a leggere “Piano rifiuti impugnato: Wwf e Legambiente chiedono un Abruzzo libero da inceneritori”

Impugnato il nuovo Piano gestione rifiuti. Mazzocca: ‘Decisione ingiustificata e dannosa’

«Il peggior ministro dell’ambiente nella storia repubblicana, Gian Luca Galletti, ha confezionato un ennesimo regalo a danno della Regione Abruzzo e dei sui cittadini” così commenta Mario Mazzocca,  sottosegretario regionale con delega all’Ambiente, la decisione del governo d’impugnare il nuovo Piano regionale di gestione integrata dei rifiuti. 

Continua a leggere “Impugnato il nuovo Piano gestione rifiuti. Mazzocca: ‘Decisione ingiustificata e dannosa’”

Impugnato dal Governo Gentiloni il Piano regionale dei rifiuti. Marcozzi (M5S: ‘Governo regionale inadatto’

Chieti. È notizia di ieri, il Consiglio dei Ministri ha impugnato la Legge Regionale recante l’adeguamento del Piano Regionale di Gestione dei Rifiuti (Prgr) approvata in Consiglio Regionale lo scorso Dicembre, con il voto contrario del M5S. 

Continua a leggere “Impugnato dal Governo Gentiloni il Piano regionale dei rifiuti. Marcozzi (M5S: ‘Governo regionale inadatto’”

Inceneritore a Cagnano, soluzione vecchia e dannosa per il sindaco di Navelli Federico

Navelli (Aq). “Alzare il livello di guardia e trovare soluzioni di continuità con la vera natura di Regione verde d’Europa” a chiederlo è il sindaco Paolo Federico sindaco ex consigliere provinciale di Forza Italia che, come molti, è in apprensione per la decisione di alimentare con i cosiddetti rifiuti Css (Combustibile solido secondario) la fornace del cementificio di Cagnano Amiterno (Aq).

Aggiungere

Continua a leggere “Inceneritore a Cagnano, soluzione vecchia e dannosa per il sindaco di Navelli Federico”

In arrivo una montagna di rifiuti sanitari, Atessa dice No all’impianto per trattarli

Atessa (Ch). É in arrivo un impianto che tratterà rifiuti sanitari a rischio infettivo per 20 mila tonnellate l’anno, potenziali, l’Abruzzo però ne produce 4 mila. Lo stabilimento è vicino alle abitazioni e a poca distanza da un Sito di interesse comunitario (Sic). 

Continua a leggere “In arrivo una montagna di rifiuti sanitari, Atessa dice No all’impianto per trattarli”

Piano regionale di gestione rifiuti: gli obiettivi della gestione integrata

Oggi il sottosegretario regionale con delega all’ambiente, Mario Mazzocca, ha illustrato come la Regione Abruzzo, ha approvato l’adeguamento del Piano regolatore gestione rifiuti, di cui alla legge regionale 45/2007, con legge regionale 5/2018 Norme a sostegno dell’economia circolare – Adeguamento Piano Regionale di Gestione Integrata dei Rifiuti.

 #FuoriDalTunnelDellEconomiaLineare

Continua a leggere “Piano regionale di gestione rifiuti: gli obiettivi della gestione integrata”

Cittadini di Cagnano: “Niente cementificio alimentato da Css senza certezze sulla salute”

Cagnano Amiterno (Aq). Da cementificio a inceneritore il passo è breve e spesso è questa la fine che tocca ad impianti come quello di Cagnano dove si vorrebbe sfruttare il Css, combustibile diverso da quello che generalmente si brucia per questo genere di produzione, senza alcun serio chiarimento sui rischi dell’utilizzo di questo prodotto. 

Aggiornamento

Continua a leggere “Cittadini di Cagnano: “Niente cementificio alimentato da Css senza certezze sulla salute””

Css nel Cementificio di Cagnano. Interrogazione di Pietrucci (Pd) per sciogliere dubbi e preoccupazioni

Cagnano Amiterno (Aq). É stata appena depositata l’interrogazione a risposta immediata sul cementificio di Cagnano Amiterno, firmata dal consigliere regionale Pierpaolo Pietrucci, da discutere martedì in Consiglio regionale. 

Aggiornamento 1 e 2

Continua a leggere “Css nel Cementificio di Cagnano. Interrogazione di Pietrucci (Pd) per sciogliere dubbi e preoccupazioni”

Interventi di bonifica su 40 siti: 43 milioni di euro. Regione ribadisce il No all’inceneritore

Pescara. Con un investimento di 43 milioni di euro, fondi statali e regionali, si procede alla bonifica di 40 siti abruzzesi con discariche oggetto di 2 distinte procedure di infrazione da parte dell’Unione europea. Il finanziamento della giunta regionale attinge dai fondi Fas, Cipe e del Masterplan. 

Continua a leggere “Interventi di bonifica su 40 siti: 43 milioni di euro. Regione ribadisce il No all’inceneritore”

Powercrop ricorre al Tar. Comitato del No: ‘La strada intrapresa dalla Regione non è risolutiva’

Avezzano (Aq). Il castello di ragioni che ha portato al diniego dell’autorizzazione della centrale a biomassa sembra scricchiolare alla notizia del ricorso, al Tribunale amministrativo regionale, della Powercrop. Occorre chiudere immediatamente il procedimento di ritiro, in autotutela, del parere favorevole rilasciato dalla Regione nel 2010 e approvare subito la fascia contigua della Riserva del Salviano, è  l’unica cosa da fare per scongiurare l’installazione, a detta del Comitato che si oppone all’impianto previsto a Borgo Incile.

Continua a leggere “Powercrop ricorre al Tar. Comitato del No: ‘La strada intrapresa dalla Regione non è risolutiva’”

No della Regione all’inceneritore ministeriale: a tradimento rispunta l’impianto

L’Aquila. L’Abruzzo fronteggia l’inaspettato avvio della procedura ministeriale che torna a prevedere la realizzazione di un inceneritore in regione, in tutto sarebbero 12 quelli imposti dal governo alle diverse regioni italiane. Nella regione verde d’Europa la ri-previsione a tradimento è in contrasto con la nuova programmazione regionale sul ciclo dei rifiuti. Oggi viene ribadito il No all’inceneritore dalla giunta regionale che, nell’indirizzo definito per il comparto ambientale, non contemplava nessun impianto abruzzese d’incenerimento con recupero energetico a chiusura del ciclo di gestione dei rifiuti urbani, soprattutto se dalla Conferenza stato regioni gli accordi erano diversi.

Continua a leggere “No della Regione all’inceneritore ministeriale: a tradimento rispunta l’impianto”