Vietata l’accensione di fuochi di ogni genere in qualsiasi luogo all’aperto

“Stiamo predisponendo una serie di atti ed interventi mirati per scongiurare il riattivarsi di incendi boschivi e il ripetersi dei fatti gravissimi come quelli dello scorso anno – ha dichiarato il sindaco di Sulmona Annamaria Casini – Ho firmato questa mattina l’ordinanza 43 che vieta, su tutto territorio comunale, l’accensione di fuochi di ogni genere in qualsiasi luogo all’aperto, richiamando anche l’ordinanza 366 del 2005 che dispone di provvedere alla cura, manutenzione e pulizia da sterpi e da materiali infiammabili di terreni e giardini”. Read more

Reati ambientali, procedimenti triplicati dall’entrata in vigore del Testo unico

Aumentano i procedimenti sui reati ambientali presso le Procure passati da 4 mila 774 del 2007 (Testo unico dell’ambiente varato nel 2006) ai 12 mila 953 del 2014. Nel 2016 sono scesi a 10 mila 320.

Read more

Fondi regionali in più stanziati per il contrasto agli incendi boschivi

Un milione 700 mila euro ulteriori per garantire le attività anti incendio boschivo, è la misura finanziaria varata oggi dal Consiglio regionale, accogliendo una proposta presentata dai consiglieri Pierpaolo Pietrucci, Maurizio Di Nicola e Mario Mazzocca, contenuta nel progetto di legge 479Read more

Incendi boschivi in Abruzzo. Ranieri (M5S) suona la sveglia sui Piani di Prevenzione

Nulla all’orizzonte sull’accertamento delle responsabilità per gli incendi dolosi della scorsa Estate, lo ribadisce anche il Movimento 5 stelle che suona la sveglia a Regione e amministratori sui Piani di prevenzione incendi anche perché le inadempienze sono tantissime e l’immobilismo è nemico dell’Ambiente e alimenta il fuoco della distruzione anche in Abruzzo.

Copertina Maria Trozzi

Read more

Incendi del Morrone e nel compresorio Peligno-Sangrino, ancora nessuna risposta

Perché e da chi, agosto scorso, è stato bruciato monte Morrone, in valle Peligna, nel Parco nazionale della Majella. Il primo rogo è partito però il 19 agosto, dalle alture di Pacentro, forse appiccato da qualcuno che si è inoltrato in una pista forestale accessibile a pochi: escursionisti, allevatori e uomini in divisa. La colonna di fumo era visibile da tutta la valle Peligna quel sabato mattina ad un anno esatto dalla riforma Madia che cancella il Corpo forestale dello Stato (decreto legislativo 19 agosto 2016, n. 177). Solo per l’incendio di Campo Imperato la magistratura inquirente ha accertato le responsabilità colpose del rogo. E per gli incendi dolosi non è dato sapere. Ancora non c’è risposta per le popolazioni del comprensorio Peligno, Sangrino e Subequano che hanno vissuto un incubo impressionante e che non si danno pace sulle ragioni dei roghi dell’estate 2017 che hanno colpito anche Secinaro (Aq), Roccacasale, Pratola, Prezza, Roccaraso e, sempre in provincia dell’Aquila, valle Gentile tra Rocca Pia e Pettorano sul Gizio, a metà agosto.

Aggiornamento Read more

Corso Emergenze Ambientali, tra incendi e sversamenti tossici l’Arta affila le armi

Comincerà domani presso la Camera di commercio di Pescara un corso di 16 ore per la gestione delle emergenze ambientali (il corso sarà repòicato anche il 10 e 11 luglio), diretto al personale dell’Agenzia regionale per la tutela ambientale Abruzzo. Read more

Nuove buche e vecchi rattoppi che cedono a San Pietro, Eremo del Papa del Morrone

Stiamo per immortalare l’arrivo, a circa 1380 metri sul livello del mare, sospesi tra cielo e terra, ma sul pianoro una colonnina marrone spunta nel bel mezzo del prato verdeggiante.

Read more

Sport e raduni in Aree protette: è possibile tutelare l’Ambiente ma vagliando caso per caso

Senza minacciare la biodiversità è possibile garantire turismo, senza compromettere gli ecosistemi è possibile svolgere eventi sportivi e raduni nelle aree protette, ne sono convinte anche Wwf, Legambiente e Ambiente e/è Vita che chiedono pero di vagliare, caso per caso, le richieste di autorizzazione per le iniziative da svolgere nei parchi affinché non vada più in fumo alcun monte d’Abruzzo e non si ripetano gli errori del recente passato. Per le 3 associazioni è indispensabile superare poi il commissariamento del Parco regionale Sirente Velino, in agonia da oltre 3 anniRead more

Contro progetti impattanti e sempre dalla parte del cittadino: le stelle che contano

“Restituiti 820 mila euro ai cittadini, 37 proposte di legge, circa 5 mila emendamenti di merito più di 500 tra interpellanze e interrogazioni. Sono i numeri del M5S in Parlamento per i portavoce abruzzesi che negli ultimi 5 anni hanno svolto il mandato tra i banchi dell’opposizione. Non sono solo i numeri, seppur meritevoli, a rappresentare la loro attività in Parlamento dei parlamentari uscenti Daniele Del Grosso, Gianluca Vacca, Andrea Colletti e Gianluca Castaldi che a Pescara hanno fatto il bilancio dell’attività parlamentare di questi 5 anni

Read more

Arnie e Api per l’orso sul Morrone incendiato. Grazie agli Abruzzesi del Belgio e a Salviamo l’Orso

La comunità di abruzzesi in Belgio si è riunita attraverso le associazioni Abrussels, Associazione abruzzese del Limburgo e association Abruzzese du Centre & Borinage, stanziando un piccolo budget e pubblicando un bando dal titolo “Ambiente al Centro” con l’obiettivo di finanziare un progetto volto alla riqualificazione territoriale di un’area del monte Morrone incenerita dagli incendi di agosto, per la conservazione della biodiversità e l’educazione ambientale.

Read more

Il testo della Carta per la lotta agli incendi boschivi

Sono 20 associazioni ecologiste a definire la Carta per la lotta agli incendi boschivi in Abruzzo in materia di prevenzione, emergenza e restauro. Tra i punti qualificanti la preparazione delle squadre e dei Direttori delle operazioni di spegnimento, il divieto totale di caccia per 2 anni in Abruzzo, l’istituzione di una Procura speciale e l’inserimento del tema nel Piano di adattamento ai cambiamenti climatici. 

Convegni Fiamme sull’Appennino. Mai più emergenza incendi‘ di Ottobre 2017

Read more