Tag: impiegati

Italica: ‘Basta scippi, le risorse vanno ripartite equamente in Abruzzo’

Sulmona (Aq) sta per dire addio anche alla Sala operativa regionale delle ferrovie. “È un altro scippo ai danni delle aree interne la ferma intenzione di Trenitalia (divisione trasporto regionale) di trasferire la Sala operativa regionale di Sulmona” così Alberto Di Giandomenico, coordinatore del movimento Italica, interviene sull’ipotesi di spedire a Pescara la Sor, operazione che sta passando quasi sotto silenzio e senza che i rappresentanti del territorio Peligno dicano qualcosa o intervengano per evitare questa ennesima spoliazione.

Copertina Maria Trozzi

Continua a leggere “Italica: ‘Basta scippi, le risorse vanno ripartite equamente in Abruzzo’”

Poste italiane s’impegna a riaprire una sede in centro all’Aquila

L’Aquila. Poste Italiane sta per riaprire una sede in centro storico, l’impegno è stato formalizzato nella nota a firma del responsabile corporate affairs di Poste italiane spa, Lasco. Nel capoluogo di ogni attività che torna in centro, dopo il sisma del 2009, è un ritorno alla normalità.

Continua a leggere “Poste italiane s’impegna a riaprire una sede in centro all’Aquila”

Assenteismo: controlli della Finanza negli uffici del Comune di Sulmona

Sulmona (Aq). Non sarebbero i primi controlli eseguiti dalla Guardia di finanza negli uffici di palazzo San Francesco, soprattutto nell’ufficio comunale del personale, per arginare il fenomeno dell’assenteismo.

Continua a leggere “Assenteismo: controlli della Finanza negli uffici del Comune di Sulmona”

Cospa ad Equitalia: “Contadini sì, ma non stupidi !”

Referente abruzzese del movimento dei forconi
Rossi Referente movimento Forconi

Ofena (Aq). L’agenzia delle entrate concede a Dino Rossi una dilazione di pagamento per il debito accumulato nei confronti dello Stato, il problema però sta nell’incertezza che l’agricoltore ha sull’importo da versare all’ufficio finanziario. Equitalia risponde alla Prefettura di L’Aquila che domanda chiarimenti sulla somma che l’agenzia deve riscuotere dallevatore e il Prefetto dell’Aquila, Francesco Alecci, invia a Rossi una lettera, indicando che l’ufficio ha già fatto i dovuti chiarimenti col debitore. L’importo è quello “dovuto per legge” è scritto nella missiva, ma senza alcuna indicazione di legge e senza un’indicazione chiarificatrice della somma che l’imprenditore agricolo deve corrispondere all’erario. Continua a leggere “Cospa ad Equitalia: “Contadini sì, ma non stupidi !””