Tag: iezzi

Parco Maiella senza Regolamento rimedia e Batte Cassa con le ‘Sanzioni Graduate’

Non c’è un Regolamento, il Piano Parco poi risale al 2009, ma un sistema sanzionatorio il Parco nazionale della Maiella (Pnm) non se lo nega proprio, dunque consiglio direttivo alle prese con una delibera (numero 20/2017), davvero strana, approvata all’unanimità dei presenti a fine ottobre. Il paradosso è evidente. Se si ammazzasse un orso, nell’area protetta, non ci sarebbe alcuna sanzione da comminare al responsabile perché l’azione è penale, ma se si raccogliesse un fiore allora sì, il responsabile paga perché scatta la singolare sanzione decisa dall’ente che sembra proprio battere cassa. 

Continua a leggere “Parco Maiella senza Regolamento rimedia e Batte Cassa con le ‘Sanzioni Graduate’”

Patrimonio Unesco 5 faggete abruzzesi, cade nell’oblio il Bosco di Sant’Antonio nel Parco Maiella

Sono patrimonio dell’umanità 5 faggete vetuste, del Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise (Pnalm) con una superficie complessiva di 937 ettari nell’aquilano. Oltre a Val Cervara, in vita da oltre 500 anni, sono state riconosciute le faggete di Moricento (Lecce nei Marsi), Coppo del Principe e Coppo del Morto (Pescasseroli) e Cacciagrande (Opi). 

Aggiornamento 1 e 2 

Continua a leggere “Patrimonio Unesco 5 faggete abruzzesi, cade nell’oblio il Bosco di Sant’Antonio nel Parco Maiella”

Il confronto con Iezzi oggi ci sarà senza il gruppo che ha criticato aspramente il Presidente del Parco Maiella

Sulmona (Aq). Il confronto ci sarà anche senza lo special guest ossia chi è stato invitato dal presidente del Parco nazionale della Maiella, Franco Iezzi, ma non ha interesse a partecipare all’incontro promosso dal presidente oggi alle ore 17 presso la Comunità montana Peligna in via Angeloni 7, sollecitato proprio dalle aspre osservazioni degli invitati d’onore che però danno forfait.

Continua a leggere “Il confronto con Iezzi oggi ci sarà senza il gruppo che ha criticato aspramente il Presidente del Parco Maiella”

Parco Maiella: è tutta colpa tua! ‘J’accuse nostrano’ di 5 associazioni nella Lettera al ministro Galletti

Sulmona (Aq). É un j’accuse al contrario ed è una moda intramontabile in valle Peligna quella di puntare il dito non sui persecutori, ma sul più debole della catena. Così dice il saggio: quand la piand sta a terr, tutt a fa i cipp (quando la pianta cade tutti raccolgono legna) e, da un mesetto, anche per il Parco nazionale della Maiella il discorso è valido. Colpa dell’Ente che non sarebbe stato capace di prevenire e agire, scrivono in una lettera 5 associazioni. Certo, di errori ne sono stati commessi abbastanza, ma ci sembra esagerato l’invito rivolto al ministro dell’ambiente, Gian Luca Galletti, e al presidente della Regione Abruzzo, Luciano D’Alfonso, affinché per l’area protetta “..il prossimo presidente non venga scelto solo sulla base delle solite alchimie politiche locali o, ancor peggio, scegliendo tra politici o ex politici esclusi da altre cariche”.

Aggiornamento

Continua a leggere “Parco Maiella: è tutta colpa tua! ‘J’accuse nostrano’ di 5 associazioni nella Lettera al ministro Galletti”

L’ex direttore Cimini al presidente Parco Maiella: tempo e credibilità persi

Quelle di Nicola Cimini, ex direttore del Parco Maiella dal 1997 al 2013, sono parole di fuoco nei confronti di Franco Iezzi presidente del Parco nazionale della Maiella. Ad alimentarle una missiva quella del presidente Iezzi, protocollata giovedì Santo e indirizzata al governatore d’Abruzzo, Luciano D’Alfonso, che tratta di certi sms minacciosi che il presidente Iezzi avrebbe ricevuto, dice, nel corso di una riunione sul Masterplan per i progetti da realizzare sulla Maielletta (20 milioni 200 mila euro). Riportiamo i testi. Il primo è il documento nell’immagine (pubblicato dal blog di Lilli Mandara) che ha spinto l’ex direttore del Parco Maiella, Nicola Cimini, a chiarire anche sull”autoritaria gestione” denunciata nella lettera di Iezzi. Lettera aperta quella di Cimini che, con un post su Facebook, inquadra certe responsabilità che Iezzi, sotto pressione ma solo per i roghi, non vede.

Aggiornamento 1 e 2

Continua a leggere “L’ex direttore Cimini al presidente Parco Maiella: tempo e credibilità persi”

Droni antincendio sulla Maiella: altre risorse in fumo per chiudere la stalla quando i buoi sono scappati

Alberi sul sentiero la fossa Report-age.com 2016Sulmona (Aq). Per il presidente del Parco nazionale della Maiella, Franco Iezzi, i droni antincendio sarebbero utili, ma finora lo stop dai vigili del fuoco ne ha evitato l’impiego. Una situazione piuttosto imbarazzante anche perché il volo dei droni è severamente vietato dal Parco e proprio sull’area protetta della Maiella per non disturbare la fauna selvatica. Inoltre, le limitate risorse a disposizione dell’ente andrebbero destinate alla pulizia di decine di sentieri che in alcuni tratti, forse troppi, da anni sono praticamente chiusi da quintali di legna. A settembre 2016, non è un caso isolato, il Cai Popoli (Pe) segnalava il problema chiedendo al Parco Maiella la manutenzione straordinaria per La Fossa, località in cui gli alberi abbattuti dalle intemperie erano finiti sul sentiero per i cedimenti invernali del costone del monte, rendendo impossibile il transito. 

Aggiornamento

Continua a leggere “Droni antincendio sulla Maiella: altre risorse in fumo per chiudere la stalla quando i buoi sono scappati”

Sul famigerato Nulla Osta per la seggiovia di Gamberale il Parco Maiella non risponde nemmeno al Ministero ambiente

Pescara. Non risponde ai cittadini, nemmeno alle associazioni, soprattutto non risponde al ministero dell’ambiente che, in diverse occasioni, ha chiesto risposte al direttore, Oremo Di Nino, e al presidente del Parco nazionale della Maiella, Franco Iezzi, sull’incredibile nulla osta rilasciato dall’ente parco, nel  2015, per la realizzazione di una nuova seggiovia a Gamberale, in un’area protetta, ignorando completamente la presenza dell’Orso bruno marsicano, beffandosi dei vincoli e del principio di precauzione che, in particolare, gli enti a protezione della natura sono chiamati a rispettare. E non finisce qui, spiega l’associazione Salviamo l’Orso, che il nuovo impianto di risalita dovrebbe sostituire un vecchio skylift arrugginito, abbandonato da oltre 15 anni, di un’attività che risultò fallimentare e che oggi si vorrebbe smantellare a spese dei cittadini. 

Continua a leggere “Sul famigerato Nulla Osta per la seggiovia di Gamberale il Parco Maiella non risponde nemmeno al Ministero ambiente”

Nuovo Piano del Parco Maiella, niente cartografia in Rete e tanti dubbi. Il WWF chiede un confronto

Per il piano del Parco Maiella sta mancando qualsiasi forma di confronto con le associazioni ambientaliste, riconosciute peraltro a livello nazionale, portatrici di interessi generali e diffusi, per il nuovo documento non mancano i dubbi e, nonostante le rassicurazioni di qualche mese fa, la cartografia non è stata ancora pubblicata sul sito dell’ente.  

Continua a leggere “Nuovo Piano del Parco Maiella, niente cartografia in Rete e tanti dubbi. Il WWF chiede un confronto”

AppPacentro si parte venerdì col percorso dei vini più buoni nel borgo più bello d’Italia

Pacentro (Aq). É per venerdì prossimo l’appuntamento con i vini più buoni d’Italia del Borgo più bello d’Italia ovvero Borgo (di) vino. Il percorso di degustazione si snoderà tra le 2 piazze principali della località turistico montana. Dopo il grande successo dello scorso anno, l’evento si rinnova e si perfeziona entrando a far parte dei percorsi multimediali della Rete. Come?

Continua a leggere “AppPacentro si parte venerdì col percorso dei vini più buoni nel borgo più bello d’Italia”

Pescara. Cementificazione selvaggia. Sgarbi: “Perversione da maniaci sessuali”

Questo slideshow richiede JavaScript.

Squisitamente impietoso il critico d’arte Vittorio Sgarbi a Pescara, passeggiando qualche giorno fa, tra l’Aurum e lo stabilimento le Paillottes, inoltrandosi su viale della Pineta, ha praticamente demolito le ristrutturazioni messe in cantiere o da tempo realizzate lungo il litorale, a Sud, e sugli storici edifici ingurgitati dalla cementificazione selvaggia.

Continua a leggere “Pescara. Cementificazione selvaggia. Sgarbi: “Perversione da maniaci sessuali””