Tag: hotel

Tragedia Rigopiano, altri 25 indagati

Sono 25 indagati, 24 persone e una società per la chiusura delle indagini sulla tragedia dell’albergo a Rigopiano di Farindola (Pe) sommerso da una slavina nell’Inverno 2017, morirono 29 persone tra ospiti e impiegati del resort. Sono 7 i reati ipotizzati disastro colposo, lesioni plurime colpose, omicidio plurimo colposo, falso ideologico, abuso edilizio, omissione e abuso d’atti d’ufficio. A questi si aggiungono alcuni reati ambientali. Ad eseguure le notifiche sono i carabinieri forestali del comando provinciale di Pescara, guidati dal tenente colonnello Anna Maria Angelozzi. Continua a leggere “Tragedia Rigopiano, altri 25 indagati”

Salvi i 3 cuccioli di Pastore abruzzese mascotte dell’albergo Rigopiano travolto dalla slavina

Farindola (Pe). Sono stati ritrovati vivi i 3 cuccioli di pastore abruzzese intrappolati nell’hotel di ghiaccio, figli di Nuvola e Lupo i cani mascotte dell’albergo Rigopiano. Ciò che rimane del resort a 4 stelle, distrutto dalla slavina, viene attaccato da più parti nella speranza di trovare ancora in vita i 22 dispersi, questo sarebbe il numero. 

Continua a leggere “Salvi i 3 cuccioli di Pastore abruzzese mascotte dell’albergo Rigopiano travolto dalla slavina”

Altri richiedenti asilo a Sulmona: le reazioni a destra

Sulmona (Aq). “Le famiglie in difficoltà, senza casa, in lista da secoli per averne una, possono contattarci, le accompagneremo all’Europa park hotel per una sistemazione nell’ex albergo” è questa la provocatoria proposta di Alberto Di Giandomenico presidente di Sovranità Sulmona. L’arrivo in sordina di altri 60 richiedenti asilo, nella città dei confetti, non è piaciuto a nessuno. La comunità è stata tenuta all’oscuro degli arrivi, come se il fatto non la riguardasse, come se i futuri profughi vivessero in un mondo a parte, in un altro Pianeta. Non è così, ma chi glielo spiega che altre centinaia di migranti a Sulmona e in valle sono un affare per nessuno. 

Continua a leggere “Altri richiedenti asilo a Sulmona: le reazioni a destra”