Tag: grecia

Fontecchio al Centro dell’Europa con il Workshop del Consiglio d’Europa

Fontecchio (Aq). Sino al 12 ottobre, al convento di San Francesco, il Consiglio d’Europa terrà il primo workshop di ricerca-azione sulla Convenzione di Faro. 

Continua a leggere “Fontecchio al Centro dell’Europa con il Workshop del Consiglio d’Europa”

Tap. Puglia e Arpa senza autorità: non verificarono le prescrizioni sull’odiato gasdotto

Quando si parla di gasdotti per il ministero dell’ambiente è sempre questione di pubblica utilità, di strategia energetica nazionale prioritaria e, chi più ne ha più ne metta, tra urgenza e indifferibilità di un’opera considerata indispensabile per l’interesse e l’approvvigionamento energetico nazionale. Paroloni seminati ad arte distribuendo, tra le paure di fondo, quella di rimanere a secco: altrimenti niente riscaldamento! Se poi il ministro Gian Luca Galletti parla in televisione, a Riccardo Iacona conduttore di Presa diretta (Rai 3), racconta dell’impegno profuso per l’energia pulita aggrappandosi agli specchi di un greenwashing  che fa invidia alle pratiche ingannevoli delle imprese impattanti. Intanto i consumi di gas si riducono a caduta libera in Italia e di solito l’opera servirà, tra allacci e collegamenti, a vendere il gas e il metano altrove, di solito all’Europa. Il Trans Adriatic Pipeline(Tap) è uno di questi progetti che dall’area del mar Caspio arriverà in Europa. Allacciato al Trans Anatolian Pipeline, al confine fra Grecia e Turchia, attraverserà l’Albania e il mare Adriatico sino a giungere in Italia, dove il gas sarà immesso nella rete nazionale e si legherà ai tubi del metanodotto Rete Adriatica, della società Snam. Dal Comune di Medelugno, in provincia di Lecce, altri 8 km di percorso serviranno per allacciare la struttura alla rete nazionale.

Continua a leggere “Tap. Puglia e Arpa senza autorità: non verificarono le prescrizioni sull’odiato gasdotto”

Minacce da eventi naturali: Italia seconda solo alla Grecia in Europa. Rapporto Ispra

Roma. Il rapporto annuale dell’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (Ispra) indica, a livello europeo, che l’Italia è tra i Paesi più minacciati dagli eventi di origine naturale, seconda solo alla Grecia dal punto di vista della sismicità e della presenza di faglie attive, fagliazione superficiale, eruzioni vulcaniche, dissesto idrogeologico. In Italia si divora suolo,  buone notizie per le acque sotterrane e quelle costiere, dolenti note per l’inquinamento acustico e la temperatura media.

Continua a leggere “Minacce da eventi naturali: Italia seconda solo alla Grecia in Europa. Rapporto Ispra”

L’Europa non decide: ennesimo rinvio per il Glifosato. Le associazioni puntano alla messa al bando

Roma. Situazione davvero complicata per l’Europa che non sa davvero come uscirne. Trentotto associazioni si oppongono all’ulteriore utilizzo di Glifosato, 530 mila italiani sono d’accordo e sottoscrivono la petizione, in linea sono anche altri Stati del continente europeo e con 2 milioni di firme su Avaaz.org gli ambientalisti internauti manifestano il loro responsabile dissenso al rinnovo, per 12 mesi, dell’autorizzazione per l’uso del prodotto della Monsanto che a giugno scade. Con un piano l’Italia annuncia, inoltre, di abbandonare il Glifosato entro il 2020. Manca la maggioranza qualificata oggi e il non voto dei governi europei rimanda per poco le sorti dell’erbicida. La mobilitazione di milioni di cittadini europei spinge ad essere cauti, ad affermare una volta per tutte il principio di precauzione nei confronti di un prodotto sospetto per cui si consuma l’iter di una nuova autorizzazione, sino al 2017. Il principio attivo contenuto nell’erbicida Roundup della Monsanto potrebbe non essere cancerogeno. O peggio, la questione è squisitamente scientifica: il glifosato è stato classificato prima come probabilmente cancerogeno dall’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro (Iarc) dell’Organizzazione mondiale della sanità, poi probabilmente non cangerogeno dall’Agenzia europea per la sicurezza alimentare (Efsa).

Il rinnovo dell’uso di Glifosato è stato chiesto dalla Commissione europea, in un primo momento, per altri 15 anni, richiesta ridotta poi a 9 anni e, ancora fallita, è stata limitata a più di un anno di autorizzazione all’uso, questo ha mobilitato tanti e si può ancora sottoscrivere la petizione.

#StopGlifosato

Continua a leggere “L’Europa non decide: ennesimo rinvio per il Glifosato. Le associazioni puntano alla messa al bando”

Terroni del Pianeta: l’Europa di Pino Aprile a Campo Di Giove con Terroni ‘ndernascional

Campo di Giove  (Aq). “Noi siamo i terroni del Pianeta” così Pino Aprile, scrittore e giornalista, chiude il suo intervento nella gremita sala conferenze di palazzo Nanni per presentare la sua nuova fatica letteraria Terroni ‘ndernascional titolo provocatorio che, con il suo stile e le sue parole, spinge davvero ad una famelica lettura della collana di testi, firmata Aprile, ispirata alla puntuale ricerca storica per spazzare via oltre 150 anni dati per scontati.

Continua a leggere “Terroni del Pianeta: l’Europa di Pino Aprile a Campo Di Giove con Terroni ‘ndernascional”

Iniziative a Pescara e in Umbria contro le devastazioni territoriali

Pescara. Stop alle devastazioni ambientali è il titolo dell’incontro informativo programmato sabato 21 febbraio dalle ore 16.30 presso l’ex circoscrizione Portanuova, piazza Dei Grue, n. 1 a Pescara. Continua a leggere “Iniziative a Pescara e in Umbria contro le devastazioni territoriali”