Tag: gian luca galletti

Piano rifiuti D’Abruzzo corretto, il Tar rinvia alla Corte di Giustizia per difformità tra legislazioni

Non regge di fronte alla legislazione europea la norma con cui il  governo ha messo in discussione il Piano rifiuti dell’Abruzzo perché non prevede inceneritori. Il Tribunale amministrativo regionale del Lazio rimanda così alla Corte di giustizia europea l’esame dell’articolo 35 dello Sblocca Italia che impone di costruire anche in Abruzzo un inceneritore perché in contrasto con la normativa dell’Unione europea sui rifiuti. Gli inceneritori non prevedono alcun recupero di energia, l’Europa invece lo richiede e così si adegua l’Abruzzo con una legge regionale e con un Piano rifiuti d’Abruzzo coerente, corretto chiarisce il Tar Lazio. Inoltre per Mario Mazzocca, sottosegretario regionale con delega all’ambiente, il calcolo del fabbisogno residuo d’incenerimento in regione sarebbe stato gonfiato. L’ordinanza del giudice amministrativo supporterà la Regione  innanzi alla Corte costituzionale alla  quale è stata sollevata la questione della legittimità della legge regionale, messa in discussione dall’esecutivo nazionale.

Continua a leggere “Piano rifiuti D’Abruzzo corretto, il Tar rinvia alla Corte di Giustizia per difformità tra legislazioni”

Impugnato il nuovo Piano gestione rifiuti. Mazzocca: ‘Decisione ingiustificata e dannosa’

«Il peggior ministro dell’ambiente nella storia repubblicana, Gian Luca Galletti, ha confezionato un ennesimo regalo a danno della Regione Abruzzo e dei sui cittadini” così commenta Mario Mazzocca,  sottosegretario regionale con delega all’Ambiente, la decisione del governo d’impugnare il nuovo Piano regionale di gestione integrata dei rifiuti. 

Continua a leggere “Impugnato il nuovo Piano gestione rifiuti. Mazzocca: ‘Decisione ingiustificata e dannosa’”

Discariche, Abruzzo commissariato, ecco quali sono e lo stato delle Bonifiche

Nel prospetto delle attività della Regione Abruzzo sulle 25 discariche da bonificare, non 28 come indicato dal Movimento 5 stelle, in breve, 12 siti sono stati esclusi dalla procedura d’infrazione dell’Unione europea. Dei rimanenti 13, i lavori sono stati conclusi per 7 discariche e si attende il contraddittorio dell’Agenzia regionale per la tutela ambientale (Arta) proprio ai fini dell’esclusione.

Continua a leggere “Discariche, Abruzzo commissariato, ecco quali sono e lo stato delle Bonifiche”

Il confronto con Iezzi oggi ci sarà senza il gruppo che ha criticato aspramente il Presidente del Parco Maiella

Sulmona (Aq). Il confronto ci sarà anche senza lo special guest ossia chi è stato invitato dal presidente del Parco nazionale della Maiella, Franco Iezzi, ma non ha interesse a partecipare all’incontro promosso dal presidente oggi alle ore 17 presso la Comunità montana Peligna in via Angeloni 7, sollecitato proprio dalle aspre osservazioni degli invitati d’onore che però danno forfait.

Continua a leggere “Il confronto con Iezzi oggi ci sarà senza il gruppo che ha criticato aspramente il Presidente del Parco Maiella”

Niente inceneritore per l’Abruzzo che utilizzerà quello del Molise, il protocollo è allo studio

Inceneritori in Italia Report-age.com 2015Roma. L’apertura del ministro dell’ambiente Gian Luca Galletti è l’ancora di salvezza per scongiurare l’arrivo dell’inceneritore in Abruzzo. Si parla di pianificazioni regionali e di possibili accordi interregionali. Così l’Abruzzo propone, è già allo studio un protocollo, l’utilizzo del termovalorizzatore attivo già da tempo in Molise, ma sottouilizzato, anche l’altra Regione sembra d’accordo. A chiarirlo è il sottosegretario alla presidenza regionale, con delega all’ambiente, Mario Mazzocca. In breve, l’Abruzzo non dovrà temere l’installazione di un inceneritore e i territori possono smetterla di tremare al solo pensiero di un altro impianto devastante.

Continua a leggere “Niente inceneritore per l’Abruzzo che utilizzerà quello del Molise, il protocollo è allo studio”

Metanodotto Rete adriatica altra interrogazione al ministro

Due deputati candidati col Partito democratico, Beatrice Brignone e Andrea Maestri, interrogano il ministro dell’ambiente sul metanodotto Rete adriatica per sapere se il ministro Gian Luca Galetti sia a conoscenza del rischio ambientale di un progetto di così elevato impatto in aree fortemente a rischio sismico e se non ritenga maggiormente importante e di priorità assoluta la tutela dell’ambiente e delle popolazioni coinvolte e la difesa delle attività economiche/turistiche locali e del patrimonio culturale rispetto alla realizzazione di una devastante e costosissima opera, a giudizio degli interroganti, inutile e dannosa per ambiente e persone.

Continua a leggere “Metanodotto Rete adriatica altra interrogazione al ministro”

Nuovi incentivi all’eolico: il Governo con una mano dà e con l’altra leva

Foto Maria Trozzi
Foto Maria Trozzi

Roma. Perché destinare nuovi incentivi alle fonti rinnovabili elettriche, in particolare all’eolico industriale, se sono stati raggiunti gli obiettivi europei con 7 anni di anticipo? Perché continuare a farlo se il governo riconosce che l’eccesso di incentivi solo a queste fonti è un errore? Perché con un decreto s e ne spalmano altri per alleggerire le bollette e con un altro atto governativo se ne elargiscono di nuovi che pesano sui costi fissi delle bollette in tempi di crisi? Non sono domande qualunque quelle poste dalle associazioni ambientaliste che scrivono al governo proprio contro il nuovo decreto.  Continua a leggere “Nuovi incentivi all’eolico: il Governo con una mano dà e con l’altra leva”

Immobile d’oro della Asl Pescara: M5S interroga Renzi e Lorenzin. Comitato Via da rifare

Sono in attesa di risposte i pentastellati, in primis per un’interrogazione relativa alla spesa milionaria della Asl Pescara per l’acquisto e la ristrutturazione di un locale da destinare ad uffici amministrativi, oltre 3 milioni di euro ma i costi sono destinati a lievitare, per altri 4 milioni di euro. A confermarlo è la stima fatta con una delibera Asl il primo dicembre scorso con una previsione di spesa di 4 milioni di euro per la ristrutturazione dell’immobile da destinare a direzione Asl. Domani poi è in calendario, alla Camera dei deputati, una interpellanza urgente relativa al Comitato ministeriale di Valutazione di impatto ambientale, il ministro dell’ambiente Gian Luca Galletti dà finalmente ragione al Movimento, ai Comitati e agli ambientalisti sui requisiti che devono possedere i componenti dell’organo ministeriale che valuta i progetti di opere che incidono sull’ambiente. E’ tutto da rifare, ma cominciamo un passo alla volta partendo da Pescara per arrivare a Roma.

Continua a leggere “Immobile d’oro della Asl Pescara: M5S interroga Renzi e Lorenzin. Comitato Via da rifare”

Pescasseroli: Galletti diserta l’incontro. Sul focolaio Tbc chiede concretezza Salviamo l’Orso

Panlm incontro a Pescasseroli Report-age.com 2015
Antonio Carrara, preidente del Panalm, introduce al convegno

Pescasseroli (Aq). “Come temevamo l’unico a cui non interessa la sorte della specie  più  minacciata d’Italia, l’orso marsicano, è il ministro Galletti” amreggiato il presidente dell’associazione Salviamo l’Orso, Stefano Orlandini, riferisce soprattutto di questa sentita assenza nel Convegno organizzato, ieri dal Parco nazionale d’Abruzzo. Orlandini sperava di trovare il ministro dell’ambiente Gian Luca Galletti, per affrontare le gravi questioni dell’area protetta, Salviamo l’orso rileva con stupore invece l’assenza del Mattm, dei rappresentanti del ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, riconoscendo però il contributo portato dal ministero della salute che sembra farne le veci, scrive in una nota Orlandini. Continua a leggere “Pescasseroli: Galletti diserta l’incontro. Sul focolaio Tbc chiede concretezza Salviamo l’Orso”

Parco Gran Sasso: direttivo di soli uomini. Auguri e figli maschi!

L’Aquila. Come volevasi dimostrare, roba da maschi! Nemmeno a dirlo, manco l’ombra di una donna nel nuovo direttivo per soli uomini e che nomine per il Parco nazionale Gran Sasso monti della Laga!  Continua a leggere “Parco Gran Sasso: direttivo di soli uomini. Auguri e figli maschi!”

Comunità del Parco a Galletti: “Rinnova l’esecutivo,il Pnalm è di fatto commissariato”

Pescasseroli (Aq). Ulteriore conferma del disinteresse della politica nazionale alla realtà dei Parchi arriva proprio dalla Comunità del Parco che con urgenza chiede al ministro dell’ambiente, Gian Luca Galletti, di provvedere al rinnovo del collegio del Pnalm, Parco nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise proprio perché, da un mese, comincia a farsi sentire la mancanza dell’organo esecutivo dell’ente. Antonio Carrara, alla presidenza dal 18 marzo, non ha più i poteri di surroga che la legge conferisce al neo presidente per 6 mesi, dal suo insediamento, e urge rinnovare al più presto l’esecutivo del Pnalm perché di fatto l’ente è di nuovo commissariato. Continua a leggere “Comunità del Parco a Galletti: “Rinnova l’esecutivo,il Pnalm è di fatto commissariato””