Tag: gal

Approvato il Preliminare dell’Area interna Gran Sasso – Valle Subequana

É stato approvato dal dipartimento per la Coesione un documento preliminare dell’Area interna Gran Sasso-Valle Subequana per lo sviluppo sociale ed economico e l’incremento dei servizi essenziali di cittadinanza – salute, istruzione, mobilità – nelle aree interne nell’ambito della Strategia nazionale per le aree interne (Snai). Continua a leggere “Approvato il Preliminare dell’Area interna Gran Sasso – Valle Subequana”

Convenzione con Gal teramano, è l’ottava intesa per Regione Abruzzo

Pescara. La convenzione con il grippo di azione locale Terreverdi Teramane è l’ottava intesa definita dalla Regione verde dei parchi. IN tutto sono 2 a Chieti, 3 all’Aquila, 2 a Teramo e 1 nel capoluogo adriativco. A firmare oggi sono stati l’assessore regionale all’agricoltura, Dino Pepe, il presidente del gal Pasquale Cantoro, il direttore del gal Rosaria Montefusco e il direttore del dipartimento regionale sviluppo rurale, Antonio Di Paolo. Continua a leggere “Convenzione con Gal teramano, è l’ottava intesa per Regione Abruzzo”

Provincia: approvato bilancio 2017. Mozione su Usrc di Fossa e Risoluzione su candidatura Unesco San Domenico e rito serpari

Oggi si è riunito all’Aquila il Consiglio Provinciale che ha proceduto ad approvare il bilancio consolidato relativo all’esercizio 2017. Il Presidente Angelo Caruso ha espresso soddisfazione, registrando una situazione finanziariamente sana per l’ente che consentirà il raggiungimento degli obiettivi programmati. Continua a leggere “Provincia: approvato bilancio 2017. Mozione su Usrc di Fossa e Risoluzione su candidatura Unesco San Domenico e rito serpari”

Maiella madre, Sulmona aderisce al distretto turistico per il rilancio del territorio 

Sulmona (Aq). É stata approvata oggi in consiglio comunale l’adesione di Sulmona al Distretto turistico Maiella madre istituito con decreto del Ministero della cultura e del turismo (Mibact) su richiesta degli enti, dei Comuni e delle imprese turistiche del settore previa intesa con la Regione. 

Rilanciare e riqualificare l’offerta turistica  a livello nazionale e internazionale in maniera integrata, accrescere lo sviluppo del territorio, migliorare l’efficienza  nell’organizzazione e produzione dei servizi. Sono questi alcuni degli obiettivi della costituenda associazione che racchiude 38 comuni montani, con capofila Guardiagrele, 3 province (L’Aquila, Chieti e Pescara), Inps, Inail, Asl, 3 prefetture, associazioni di categoria, organizzazioni sindacali, Gal  ( gruppi di azione locale) e Dmc operanti nell’area delimitata dai comuni aderenti.  “L’inserimento di Sulmona nella rete di enti ed imprese è una grande opportunità per il nostro territorio, una scelta che ritengo potrà rivelarsi vantaggiosa e proficua, capace di dare impulso allo sviluppo sinergico dell’area e ben si sposa con il nostro obiettivo di rilancio economico del territorio in chiave turistica – afferma il Sindaco Annamaria Casini – il distretto aggregherà le imprese del comparto turistico e sarà attrattore di investimenti per favorire lo sviluppo di nuove imprese e il consolidamento dell’esistente. Nell’ambito del distretto potranno essere realizzati progetti pilota, concordati con i ministeri competenti in materia di semplificazione amministrativa e fiscalità anche al fine di aumentarne l’attrattività e favorire investimenti privati mediante azioni di riqualificazione dell’area, aggiornamento professionale del personale e la promozione di muove tecnologie – conclude il primo cittadino – Una grande opportunità dunque, per le nostre imprese e consorzi turistici, ma anche uno sprone a  proseguire un percorso di processi di aggregazione e partenariato con altre comunità, in particolare con l’Alto Sangro e i Comuni dei Parchi nazionali della Maiella e d’Abruzzo, forieri di progettualità comuni nei vari comparti della vita sociale ed economica delle comunità”.

mariatrozzi77@gmail.com

Tagliacozzo.’Fatto criminale di violenza inusitata’ il Consiglio comunale sull’incendio delle auto

Tagliacozzo (Aq). Dietro l’episodio delle auto a fuoco del primo cittadino cova qualcosa. Nelle prime ore di venerdì è andata in fiamme la Fiat 500 intestata alla moglie del primo cittadino, il rogo si è poi esteso alle altre 2 vetture di famiglia. A fare chiarezza saranno i Carabinieri del Comando Compagnia di Tagliacozzo che indagano senza trascurare alcuna pista. Se davvero la matrice dell’incendio è dolosa, come in città molti credono, sarà probabilmente un consulente nominato dal tribunale a chiarirlo. In questa incertezza apparente, gli amministratori locali si preparano alla manifestazione di mercoledì, ore 11,  organizzata per esprimere al sindaco, Maurizio Di Marco Testa, solidarietà per quanto accaduto e invitano ‘per il tempo della mobilitazione a una serrata degli esercizi commerciali e alla sospensione di tutte le attività di lavoro’. 

Continua a leggere “Tagliacozzo.’Fatto criminale di violenza inusitata’ il Consiglio comunale sull’incendio delle auto”