Tag: frattura

Il mistero della scossa fantasma a Scanno non rilevata da Ingv

Un mistero tutto abruzzese quello della scossa di magnitudo 2.4 che sarebbe stata registrata, dagli strumenti del progetto Tellus Iaresp, a Scanno (Aq), attorno alle ore 3.23.

<!–more–>

Un terremoto che non risulta, al momento (ore 11.33), tra quelli della lista del sito ufficiale dell’Istituto nazionale di fisica e vulcanologia (Ingv). Seppur strumentale, come rilevamento, la scossa dovrebbe comunque apparire nell’elenco che, da istruzioni dell’istituto, riporta i terremoti d’intensità superiore a magnitudo 2.

Qualcuno di Scanno stamane ne ha parlato non perché ha sentito la scossa, si dormiva a quell’ora, ma perché ne ha letto la notizia in rete, sui social. Come per Ingv anche sul sito di 3BMeteo la scossa che si sarebbe manifestata nelle gole del Sagittario non é registrata. Riportiamo le 3 pagine Web ufficiali, nelle prime due (Ingv e 3BMeteo) viene rilevato il terremoto di magnitudo 2.5 con epicentro a Capitignano (Aq) delle ore 3.31 e quello successivo di magnituto 2.3 a San Giorgio Lucano in provincia di Matera, ma non la scossa precedente a queste, rilevata da Iaresp association a Scanno.

Spettacolari e terrificanti, Sannite e Provinciale 83 da mettere in Sicurezza

Non si può più attendere per la messa in sicurezza della strada provinciale 479 che collega la valle Peligna ad Anversa degli Abruzzi e che, sfiorando l’Oasi del Wwf delle sorgenti del Cavuto, attraverso le gole del Sagittario giunge a Scanno. In quest’area trascurata dell’aquilano si attende il passaggio all’Anas della strada provinciale, parliamo di quello già garantito ad altre 22 arterie provinciali (tra i 452 e 523 km) che passano così alla competenza della società per azioni (spa) del ministero dell’economia e delle finanze (Anas). Il Regione annunciano un secondo lotto di trasferimenti di vie di comunicazione al colosso statale, tutte provinciali e tra queste sarebbe compresa anche la Sannite, il passaggio garantirebbe la manutenzione e l’ammodernamento che gli enti territoriali non possono più permettersi.

Aggiornamento

Continua a leggere “Spettacolari e terrificanti, Sannite e Provinciale 83 da mettere in Sicurezza”

Muore per malore, ricovero impossibile in 7 ospedali

Pratola Peligna (Aq). Un giorno è un’anziana di Sulmona che per un’acidosi viene ricoverata e muore col collo fratturato nel nosocomio peligno. Un altro è un 69enne pratolano che lascia questa vita aggrappato alla speranza che qualcuno, in qualche ospedale abruzzese, possa operarlo.

Continua a leggere “Muore per malore, ricovero impossibile in 7 ospedali”

Donna investita in via Papa Giovanni, le condizioni non sono gravi

Sulmona (Aq). Non sono gravi le condizioni della 77enne V. M. investita da un furgoncino, attorno alle ore 19, all’altezza del tabaccaio di via Papa Giovanni XXIII, mentre attraversava la strada. Nell’area non è il primo investimento, ci sono negozi, uffici pubblici, locali, bar, studi di professionisti, abitazioni, condomini, persino un supermercato e non si riesce a far capire a chi è motorizzato che lì, ma anche in qualsiasi altro punto della città, occorre prudenza, si va a passo d’uomo. La prepotenza e l’ignoranza si fermano in doppia fila e sui divieti innescando rischi ed investimenti per i pedoni.

Continua a leggere “Donna investita in via Papa Giovanni, le condizioni non sono gravi”

Fagiolo di Frattura a tutto gas, dal Salone del gusto all’Arca di Slow food

Provincia di L’Aquila. Il fagiolo bianco di Frattura non è secondo a nessuno come eccellenza gastronomica entra a far parte dell’Arca del gusto di Slow food 2014 e sarà presentato al Salone del gusto di Torino. Continua a leggere “Fagiolo di Frattura a tutto gas, dal Salone del gusto all’Arca di Slow food”