Tag: francia

Tav Torino Lione: Senza Dubbi e Senza Retromarcia

“La posizione del M5s su Tav è nota da anni. Quest’opera per quello che costa ha una convenienza pressoché nulla – dichiarano i senatori della Commissione lavori pubblici e Trasporti  Gabriella Di Girolamo, Giulia Lupo, Sabrina Ricciardi, Emanuele Dessì, Giorgio Fede, Agostino Santillo, Mauro Coltorti e Stefano Patuanelli – Oggi i numeri confermano ciò che abbiamo sempre sostenuto”.  Continua a leggere “Tav Torino Lione: Senza Dubbi e Senza Retromarcia”

Plastifera: Ecosistema tossico. Montagne di Plastica nell’Adriatico

Pescara. Un sit-in in piazza Primo Maggio per l’Abruzzo che accoglie e risponde alla campagna Spiagge e mare Plastic Free lanciata dal Wwf Italia per salvare il mare e le coste dalla plastica. Continua a leggere “Plastifera: Ecosistema tossico. Montagne di Plastica nell’Adriatico”

Aperti i centri commerciali per le festività, Acerbo: ‘Invitiamo al boicottaggio’

“Anche a Pasqua e Pasquetta ci saranno in tutta Italia centri commerciali aperti con e lavoratrici e lavoratori sfruttati che non trascorreranno le festività con i propri familiari e amici” di qui l’invito del segretario nazionale Prc-Sr, Maurizio Acerbo, a boicottare i centri commerciali, oggi e domani anche per tutelare il piccolo commercio e per opporsi alla desertificazione dei centri cittadini. Continua a leggere “Aperti i centri commerciali per le festività, Acerbo: ‘Invitiamo al boicottaggio’”

Fontecchio al Centro dell’Europa con il Workshop del Consiglio d’Europa

Fontecchio (Aq). Sino al 12 ottobre, al convento di San Francesco, il Consiglio d’Europa terrà il primo workshop di ricerca-azione sulla Convenzione di Faro. 

Continua a leggere “Fontecchio al Centro dell’Europa con il Workshop del Consiglio d’Europa”

Dossier #StopPesticidi, cocktail chimico da vietare

Roma. Il nemico numero uno per la salute e l’ambiente raddoppia, decuplica in alcuni casi, perché non è più il pesticida, ma un mix chimico concentrato su un singolo alimento, il multiresiduo, in gergo giornalistico, cocktail chimico. Così il prodotto da consumare risulta regolare perché ogni singolo residuo chimico che contiene è nei limiti di legge, arrivando però ad ospitare sino a 21 molecole chimiche differenti, come è stato rilevato nei campioni di te verde. Un cocktail micidiale che va  evitato e da 20 anni le associazioni ambientaliste chiedono all’Unione europea di  occuparsene, disciplinare nello specifico per superare l’escamotage trovato dalle multinazionali per superare i limiti di pesticidi da impiegare.

Aggiornamento 1 e 2

Continua a leggere “Dossier #StopPesticidi, cocktail chimico da vietare”

L’Europa non decide: ennesimo rinvio per il Glifosato. Le associazioni puntano alla messa al bando

Roma. Situazione davvero complicata per l’Europa che non sa davvero come uscirne. Trentotto associazioni si oppongono all’ulteriore utilizzo di Glifosato, 530 mila italiani sono d’accordo e sottoscrivono la petizione, in linea sono anche altri Stati del continente europeo e con 2 milioni di firme su Avaaz.org gli ambientalisti internauti manifestano il loro responsabile dissenso al rinnovo, per 12 mesi, dell’autorizzazione per l’uso del prodotto della Monsanto che a giugno scade. Con un piano l’Italia annuncia, inoltre, di abbandonare il Glifosato entro il 2020. Manca la maggioranza qualificata oggi e il non voto dei governi europei rimanda per poco le sorti dell’erbicida. La mobilitazione di milioni di cittadini europei spinge ad essere cauti, ad affermare una volta per tutte il principio di precauzione nei confronti di un prodotto sospetto per cui si consuma l’iter di una nuova autorizzazione, sino al 2017. Il principio attivo contenuto nell’erbicida Roundup della Monsanto potrebbe non essere cancerogeno. O peggio, la questione è squisitamente scientifica: il glifosato è stato classificato prima come probabilmente cancerogeno dall’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro (Iarc) dell’Organizzazione mondiale della sanità, poi probabilmente non cangerogeno dall’Agenzia europea per la sicurezza alimentare (Efsa).

Il rinnovo dell’uso di Glifosato è stato chiesto dalla Commissione europea, in un primo momento, per altri 15 anni, richiesta ridotta poi a 9 anni e, ancora fallita, è stata limitata a più di un anno di autorizzazione all’uso, questo ha mobilitato tanti e si può ancora sottoscrivere la petizione.

#StopGlifosato

Continua a leggere “L’Europa non decide: ennesimo rinvio per il Glifosato. Le associazioni puntano alla messa al bando”

Francia sulla strada della messa al bando delle trivelle: a quando l’Italia

Referendum 17 aprile un Sì contro le trivellePescara. Sulla scia di quanto deciso già in Croazia lo scorso anno, la ministra dell’ambiente e dell’ecologia Ségolène Royalha ha annunciato una moratoria immediata sulla ricerca di idrocarburi in mare. Il governo francese potrebbe estendere presto l’invito alla chiusura alle trivelle in mare per tutto il Mediterraneo. Il governo italiano cosa aspetta, dovrà prendere una decisione prima o poi.

Continua a leggere “Francia sulla strada della messa al bando delle trivelle: a quando l’Italia”

‘Oggi Parigi, domani Roma. Svegliati Europa’ blitz Fn in molte città italiane

Gli striscioni di Forza nuova, comparsi la notte scorsa, sarebbero stati esposti in decine di città: “Oggi Parigi, domani Roma; svegliati Europa!” sintetizza il movimento politico guidato da Roberto Fiore.

Continua a leggere “‘Oggi Parigi, domani Roma. Svegliati Europa’ blitz Fn in molte città italiane”

Stop Glifosato, pesticida cancerogeno tra i più utilizzati in Italia vietato, o quasi, altrove

Il Glifosato è nella lista nera delle associazioni ambientaliste che si muovono per vietarne la produzione, la commercializzazione e l’uso.

Continua a leggere “Stop Glifosato, pesticida cancerogeno tra i più utilizzati in Italia vietato, o quasi, altrove”