Tag: forest oil

Le azioni della società che vuole trivellare Bomba crollano del 99.75% in 3 anni

Da diverse settimane è tornato in discussione in Abruzzo il progetto per estrarre gas Colle Santo – monte Pallano a Bomba. Sulla questione torna la ricercatrice Italo-americana Maria Rita D’Orsogna: Bene ha fatto la Regione Abruzzo all’indomani del dibattito organizzato dal Comitato gestione partecipata del territorio a non concedere proroghe alla Avanti-Cmi per l’assegnazione del lotto su cui realizzare la centrale di raffinazione. Occorre solo continuare a non volerceli, quale che sia il loro nome, a mettere pressione alla classe politica, a ogni livello, e a non abbassare la guardia mai”. La Forest Oil, che per prima aveva proposto il progetto, ha cessato le proprie attività nel 2014 a causa di debiti, multe ambientali e un po’ anche peril fallito investimento di Bomba che gli ha causato almeno 35 milioni di dollari di perdite. 

Aggiornamento

Continua a leggere “Le azioni della società che vuole trivellare Bomba crollano del 99.75% in 3 anni”

Dalla Forest alla Cmi la risposta del territorio al 2° tentativo di sfruttare Bomba

Bomba (Ch). Dalla Forest alla Cmi energia la risposta del territorio al secondo tentativo di sfruttare il giacimento di gas di Bomba” è il titolo dell’assemblea pubblica che si terrà giovedì 4 gennaio alle ore 17 presso la sala del museo etnografico di Bomba. L’incontro è organizzato da Wwf, Legambiente e Comitato cittadini Gestione partecipata del territorio, l’invito a partecipare è rivolto anche al presidente della Regione Abruzzo, Luciano D’Alfonso e al presidente della Provincia di Chieti, Mario Di Pupillo. 

Continua a leggere “Dalla Forest alla Cmi la risposta del territorio al 2° tentativo di sfruttare Bomba”

No della Regione alle estrazioni di gas a Bomba e raffineria a Paglieta

L’Aquila. Il Comitato di valutazione d’impatto ambientale della Regione boccia il progetto per l’estrazione di gas naturale a colle Santo, nei pressi del lago di Bomba. L’esecutivo regionale ha ratificato l’atto e lo invierà, entro il 29 agosto, al ministero dell’ambiente che sta avviando la procedura nazionale di valutazione d’impatto ambientale.

Aggiornamento 1 e 2, archivio 1  e  2

Continua a leggere “No della Regione alle estrazioni di gas a Bomba e raffineria a Paglieta”

Bomba. Lo spettro della Forest Oil e dietro il nuovo progetto di estrazione anche Shell

Provincia di Chieti. Lo spettro della Forest oil aleggia sulla Compagnia mediterranea idrocarburi (Cmi), acquisita dalla Avanti energy, erede della concessione Colle Santo, progetto di estrazione che punta ancora a Bomba (Ch) e non solo. Si scopre che la società capitolina è in partnership con Shell per la vendita del gas estratto. Si tratta proprio del colosso petrolifero autorizzato a trivellare l’Artico. Fatto sta che questa minacciosa estrazione del gas garantirebbe autonomia energetica all’Italia per una settimana. Subsidenza, rischio idrogeologico, ambiente a rischio, ma l’impresa vale la spesa? Insomma tutto il gas, nemmeno certo, estraibile dal giacimento di Colle Santo coprirebbe, massimo, il consumo di 10 giorni di metano a livello nazionale. A rivelarlo è la ricercatrice di origine italiana, Maria Rita D’Orsogna, che sta indagando su questo ennesimo progetto di sfruttamento che colpisce al cuore la provincia teatina e che ora si tenta di realizzare con qualche discutibile variante: un metanodotto di 21 km di tracciato che partirebbe dai pozzi, vecchi e nuovi di Bomba, sino a Paglieta dove è prevista un centrale di trattamento del materiale estratto.

Aggiornamento, approfondimento blog D’Orsogna

Continua a leggere “Bomba. Lo spettro della Forest Oil e dietro il nuovo progetto di estrazione anche Shell”