Tag: firma

Bimillenario. Di Girolamo: ‘Vittoria’, Pezzopane: ‘M5S chieda scusa’ e MeetUp replica

ll presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha firmato. Con la pubblicazione in Gazzetta del Regolamento che attua la legge 226 del 2017 si potrà organizzare il bimillenario dalla morte del poeta latino Ovidio che però è già passato.

Copertina Foto Maria Trozzi Continue reading “Bimillenario. Di Girolamo: ‘Vittoria’, Pezzopane: ‘M5S chieda scusa’ e MeetUp replica”

Protocollo di tutela dell’ambiente montano del Parco Sirente

Rocca Di Mezzo (Aq). É stato firmato ieri il protocollo di tutela dell’ambiente montano tra l’assessore regionale ai Parchi e riserve, Lorenzo Berardinetti, il commissario del parco Sirente Velino, Igino Chiuchiarelli e il presidente del Club Alpino italiano Abruzzo, Gaetano Falcone.  Continue reading “Protocollo di tutela dell’ambiente montano del Parco Sirente”

Parchi e incarichi: l’Abruzzo attende da troppo e la mission va a farsi friggere

Nel Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise è scaduto il bando per la ricomposizione della terna per la nomina del direttore mentre al Parco nazionale della Majella si attende la nomina di un presidente e, a breve, anche quella del direttore perchè l’attuale, Oremo Di Nino, è prossimo al pensionamento. Si tratta tra l’altro di un direttore a scavalco che la Majella condivide con il Parco regionale Sirente-Velino che, di conseguenza, avrà presto bisogno di un nuovo direttore oltre all’atteso ripristino degli organi collegiali che superino un commissariamento ormai pluriennale. Continue reading “Parchi e incarichi: l’Abruzzo attende da troppo e la mission va a farsi friggere”

Aumenti autostradali: 58 mila firme per la Petizione per Revocare la Concessione Autostrade Strada dei Parchi

A lanciarla su Change.org è stato il sindaco di Aielli, Enzo Di Natale. La petizione on line è sostenuta da moltissimi primi cittadini abruzzesi e punta alla richiesta di revoca della concessione Autostrade Strada dei Parchi ed è indirizzata al premier Paolo Gentiloni.

Continue reading “Aumenti autostradali: 58 mila firme per la Petizione per Revocare la Concessione Autostrade Strada dei Parchi”

Salviamo il Gran Sasso d’Italia: arriviamo a quota 10 mila

L’Aquila. Una minaccia incombe sul Parco nazionale del Gran Sasso che per estensione è la terza area protetta d’Italia e dà rifugio a specie protette e in via d’estinzione con oltre 2 mila specie vegetali accolte. Su Avaaz.org una nuova petizione, organizzata dagli attivisti abruzzesi, sollecita la nostra adesione per qualcosa di utile. In serata dobbiamo raggiungere almeno quota 10 mila adesioni non solo per mettere in luce il problema, ma per far sapere al sindaco dell’Aquila, Massimo Cialente, quanti siamo a non pensarla come lui. per far sentire la nostra voce a chi altrimenti continuerà a mettere all’angolo la regione verde dei Parchi.

(Vai alla Petizione)

Continue reading “Salviamo il Gran Sasso d’Italia: arriviamo a quota 10 mila”

Nuovi elettrodotti e Terna: Del Grosso ne parla alla Camera

Sarebbe meglio investire per migliorare ciò che già c’è, è questo il senso della  petizione lanciata  per fermare i cantieri dei mega elettrodotti, sulla soglia delle 2 mila firme, è questo il senso del no alla ratifica dell’accordo tra Italia e Montenegro che aumenta gli investimenti su infrastrutture soprattutto di carattere energetico (tipo elettrodotti e metanodotti). La ratifica sarebbe molto vaga e lascia carta bianca un po’ per tutto, dichiarano quelli del no, i pentastellati sono comunque favorevoli alle opere utili alla collettività. A screditare l’onorabilità di gran parte dei mastodontici progetti programmati in Italia, concepiti su carta per l’approvvigionamento energetico nazionale, è la riduzione del consumo di energia elettrica, è il fatto che il prodotto finale si venda solo per fare lucro. A provare poi che si tratti, quasi sempre, di progettazione di ferrivecchi è la strategia energetica da parata e sono le fonti di energia alternativa con impianti che rispettano l’ambiente. Riflessi allo specchio dei mega elettrodotti i costi fissi si vedono ingrassati in bolletta e la concentrazione di soluzione salina corrode le lenti del ragioniere nel tentativo di fare 2 conti. Ai comitati ambientalisti abruzzesi è servita da lezione per questo chiedono di investire per risistemare quanto è già in funzione. La sciabolata artica dei primi di marzo in Abruzzo ha fatto scintille: cavi elettrici spezzati, l’esplosione del gasdotto di Mutignano (frazione di Pineto – Te), frane, alluvioni. I padri e le madri delle multinazionali impareranno mai la lezione su Marte?  Continue reading “Nuovi elettrodotti e Terna: Del Grosso ne parla alla Camera”