Tag: filetto

Elettrodotto. ‘Se tensione ci fu, in parte derivò dalla condotta dei funzionari Terna’ il Procuratore chiede l’archiviazione delle denunce per le occupazioni a Sant’Onofrio

Lanciano (Ch).  Agli atti: “Se tensione ci fu, questa in parte derivò dalla condotta degli stessi funzionari Terna” chiarisce il procuratore del tribunale di Lanciano, Francesco Menditto che ha chiesto l’archiviazione dei procedimenti penali aperti da Terna spa a seguito delle occupazioni dell’8 luglio 2015  a contrada Sant’Onofrio. La scorsa estate alcuni dirigenti della società denunciarono di essere stati aggrediti da alcuni manifestanti che presidiavano i terreni delle famiglie, durante gli espropri e l’ingresso degli operai, per l’apertura dei cantieri necessari all’installazione dei sostegni dell’elettrodotto Villanova Gissi.

Continue reading “Elettrodotto. ‘Se tensione ci fu, in parte derivò dalla condotta dei funzionari Terna’ il Procuratore chiede l’archiviazione delle denunce per le occupazioni a Sant’Onofrio”

No elettrodotto 380 Kv. La Regione non mantiene gli impegni, allora è sit-in a Pescara

Chieti. Mentre ci si organizza per l’ennesimo sit-in No elettrodotto 380 Kv che si svolgerà a Pescara, il 22 gennaio ore 15 dinanzi la sede della Regione in viale Bovio, la memoria torna a un lontano passato. Un passato remoto in cui una Regione chiamata Abruzzo, rappresentata da un presidente di nome Luciano D’Alfonso, assunse alcuni impegni e promise promise,  promise tante cose. L’ente territoriale un tempo s’impegnò nei confronti della comunità delle province di Chieti e di Pescara a fare quanto in suo potere per fermare l’opera o almeno frenarla. Delle decine di buone intenzioni regionali di quel lontano 24 febbraio non rimangono che i tralicci. Di quelli, come dei pali monostelo, la compagnia elettrica ne ha piantati tanti, in questi mesi, mentre il consiglio regionale ha piantato i cittadini. I comitati No elettrodotto vennero persuasi ad attendere le mosse dei rappresentanti regionale per stoppare la mastodontica opera di Terna spa.

Continue reading “No elettrodotto 380 Kv. La Regione non mantiene gli impegni, allora è sit-in a Pescara”

Il 69 è quasi fatto, manca poco per accontentare Terna!

Chieti. Per il sostegno numero 69 dell’elettrodotto Villanova-Gissi, che si allunga nei cieli delle province di Pescara e Chieti per 69,3 km, il cantiere non dovrebbe essere nemmeno aperto e invece i lavori per innalzare il pilone, eseguiti per Terna da Abruzzo energia spa, stanno  per essere conclusi.
Continue reading “Il 69 è quasi fatto, manca poco per accontentare Terna!”

Spunta la Variante al progetto dell’elettrodotto. Se ne accorgono gli attivisti, gli enti dormono

Copertina elettroshock Terna Report-age.com 2015Gli enti dormono mentre spunta un secondo progetto esecutivo per realizzare l’elettrodotto Villanova – Gissi 380 Kv. Quando al settimo sonno la variante al progetto è già bella che pronta, gli enti ronfano, solo gli attivisti sono svegli lì a vigilare sui campi, nei pressi dei cantieri. Sempre più appare una procedura sui generis. Gli ambientalisti se ne sono accorti da tempo e vogliono vederci ancora chiaro, molto di più rispetto al loro primo dossier. Così riscontrano nuove criticità sia nel contenuto della variante che nelle procedure di realizzazione dell’elettromostro. Scrive il Forum H2o: “Il 69% dei sostegni appartiene a tipologie diverse dal progetto autorizzato; moltissime campate sono di lunghezza differente, anche di centinaia di metri. Su 47 sostegni esaminati, per gli altri non è stato possibile rintracciare il dato negli elaborati, solo 2 sono rimasti identici in altezza rispetto al progetto approvato” questo tanto per cominciare.

Continue reading “Spunta la Variante al progetto dell’elettrodotto. Se ne accorgono gli attivisti, gli enti dormono”

Elettrodotto Terna. Alcuni amministratori votarono al passaggio dell’opera sui loro terreni

Cepagatti (Pe). Un vizio per il passaggio dell’elettrodotto Villanova-Gissi, non è la prima né l’ultima volta, se fosse confermato il conflitto d’interessi nella decisione del 5 novembre 2010 presa dal Comune di Cepagatti. La delibera resta lì, tuttora valida eppure alla votazione per la ratifica del protocollo d’intesa e della convenzione per il ristoro del danno ambientale, avrebbe partecipato un consigliere comunale di Cepagatti proprietario di uno dei terreni attraversati dall’opera tanto contestata. 
Continue reading “Elettrodotto Terna. Alcuni amministratori votarono al passaggio dell’opera sui loro terreni”

Le 7 nuove regole di Terna per la sicurezza dell’ambiente

Terna e i monostelo Report-age.com 2015Roma. Terna Rete Italia spa lancia le nuove regole per la sicurezza dell’ambiente. Sono 7 le novità, numero perfetto,  e la società le propone considerando l’ambiente come una risorsa dell’azienda con l’intenzione di guardare a lungo termine alla necessità di dotarsi di una governance ambientale fino alla formazione del personale.  Continue reading “Le 7 nuove regole di Terna per la sicurezza dell’ambiente”

Filetto(Ch). Da 96 ore senza corrente: cercasi generatore in contrada Colle Sciore dove vive un malato in dialisi

Filetto (Ch) Cavi corrente dei pali della luce Report-age.com 2015Filetto (Ch) Cavi corrente dei pali della luce Report-age.com 2015Filetto (Ch)Situazione davvero insostenibile in provincia di Chieti, tra i comuni martoriati dal maltempo Filetto purtroppo fa ancora i conti con le conseguenze della bordata artica della scorsa settimana, parte della popolazione resta al buio. In contrada Colle di Sciore l’energia elettrica manca da oltre 96 ore, disagi e problemi a non finire per una decina di famiglie e per un malato di diabete, in dialisi.

Aggiornamento delle ore 13.38 il guasto principale è stato riparato, a Filetto è stata ripristinata l’erogazione dell’energia elettrica.  Continue reading “Filetto(Ch). Da 96 ore senza corrente: cercasi generatore in contrada Colle Sciore dove vive un malato in dialisi”

Elettrodotto. In movimento la frana di Filetto, superficiale per Terna e i suoi pali la limitano

Alluvione Villanova Pescara Report-age.com 2015
Esondazione fiume Pescara Villanova (Pe) 26.02.2015

Le avverse condizioni meteorologiche, in questi giorni, mostrano la fragilità di alcuni territori abruzzesi ad alto rischio di dissesto idrogeologico ed è proprio in alcune di queste località, più sensibili alle alluvioni e agli smottamenti, che la società Terna sta realizzando l’elettrodotto Villanova – Gissi. La campagna di Villanova, frazione del Comune di Cepagatti, è soggetta alle esondazioni del fiume Pescara. Sono evidenti anche a Filetto, in provincia di Chieti, le conseguenze della frana di ieri, proprio questi terreni sono da sacrificare per il passaggio dei cavi elettrici sospesi sui piloni della società che gestisce la trasmissione di energia elettrica in Italia. Continue reading “Elettrodotto. In movimento la frana di Filetto, superficiale per Terna e i suoi pali la limitano”

Tagliate querce secolari in area franosa per far posto all’elettrodotto Villanova Gissi .

Eletrodotto Villanova-Gissi Report-age.com 2014Filetto (Ch). “L’Italia frana nell’ipocrisia” è chiaro anche per gli attivisti abruzzesi finalmente perché se nelle linee guida del ministero dell’ambiente i boschi sono un deterrente alle frane poi però gli alberi più antichi e importanti di quelle aree il dicastero li fa abbattere per far spazio ai pali e ai cavi di un elettrodotto. Se da un lato si stanziano fondi per combattere le calamità naturali dall’altro si autorizza il taglio di piane secolari per l’elettrodotto Villanova-Gissi. E’ appena accaduto per il sostegno 59 da piantare nel comune teatino di Filetto, in un’area soggetta a smottamenti, o meglio a frane. Il territorio è così privato delle querce maestose e secolari che quei rischi evitavano e ridimensionavano, querce rase al suolo per far posto a dei cavi. Continue reading “Tagliate querce secolari in area franosa per far posto all’elettrodotto Villanova Gissi .”

Bomba da mortaio fatta brillare a Monte Ruzza

Filetto (frazione di L’Aquila). E’ pieno di sorprese monte Ruzza e non finisce mai di stupire, tanto da passare alla storia. L’ultima, dopo la discarica ventennale di copertoni, vecchia questione che non è una novità, è la bomba da mortaio, forse a ricordo della seconda guerra mondiale, rimasta inesplosa tra i campi arati da più di un mesetto. L’ordigno potrebbe anche essere stato cavato dai trattori in azione, ma l’aratura autunnale da quelle parti dovrebbe essere finita da un pezzo e le gelate poi non aiutano. Qualcuno voleva disfarsi del caratteristico cimelio?

Aggiornamento

Continue reading “Bomba da mortaio fatta brillare a Monte Ruzza”

Monte Ruzza.Copertone selvaggio tra le coltivazioni del Parco Gran Sasso

Discarica pnematici copertone selvaggio monte Ruzza Foto2 Rossano Soldati Report-age.com 2014Filetto (Frazione di L’Aquila). Solo immagini bastano a documentare. Grazie soprattutto alla segnalazione di Rossano Soldati, si riscopre una discarica di copertoni, vecchia di un Ventennio, ma che nessuno si aspetta di trovare nel Parco nazionale Gran Sasso monti della Laga. Come per quella di Collelungo ad Ofena (Aq) anche questa discarica, abbondantemente visibile, resta ignorata. Continue reading “Monte Ruzza.Copertone selvaggio tra le coltivazioni del Parco Gran Sasso”