Tag: fascicolo

I Sigilli alla Vasca di Cupello. Storia di Rifiuti Extra per ‘salvare’ i posti di lavoro

Stamane a Cupello (Ch) sono scattati i sigilli alla terza vasca della Cupello ambiente srl, discarica nel polo tecnologico di proprietà del consorzio intercomunale Civeta, commissariato. “Ambiente e salute sono diritti costituzionali protetti che non possono recedere dinanzi ad altri interessi” dichiara il procuratore capo della Repubblica Giampiero Di Florio che sta coordinando le indagini.

Aggiornamento 1, 2, 3, 45

Continua a leggere “I Sigilli alla Vasca di Cupello. Storia di Rifiuti Extra per ‘salvare’ i posti di lavoro”

Allarme o allarmismo? Altre limitazioni su A24 e A25, aperto fascicolo d’inchiesta

Allarme o allarmismo per la sicurezza dei viadotti delle autostrade A24 ed A25? Per quelli ispezionati dal ministero delle infrastrutture anche oggi ci sono ulteriori limitazioni, decise dalla concessionaria Strada dei Parchi, rispetto a quelle disposte già ieri ma limitatamente agli 8 cavalcavia più vecchi.

Copertina Maria Trozzi, interventi su viadotti del 2017

Continua a leggere “Allarme o allarmismo? Altre limitazioni su A24 e A25, aperto fascicolo d’inchiesta”

Singolari Piste Tagliafuoco realizzate su monte Morrone, oggi sopralluogo

Popoli (Pe). Si indaga sulle piste tagliafuoco, il Comandante del Reparto Carabinieri Parco Majella, tenente colonnello Clara D’Arcangelo, ha effettuato stamane un sopralluogo su una pista del monte Morrone con i militari della Stazione Carabinieri del Parco di Popoli (Pe) dopo l’esposto di 4 temerarie associazioni che chiedono il rispetto della legge: Appennino ecosistema, Salviamo L’Orso (Slo), Lega italiana protezione uccelli (Lipu) e Altura (Assoziazione per la tutela degli uccelli rapaci e dei loro ambienti) (Consulta qui su stesso argomento art. 11 settembre 2017).

Continua a leggere “Singolari Piste Tagliafuoco realizzate su monte Morrone, oggi sopralluogo”

Badante trovato morto riverso nel letto

Sulmona (Aq). Un 56enne è stato trovato morto, riverso nel letto della casa in cui viveva per accudire un aziano in questi giorni però ricoverato in ospedale.

Si tratta di un uomo di nazionalità ucraina che lavorava da badante e viveva in casa dell’assistito in viale Stazione Introdacqua. L’uomo potrebbe avere avuto un malore improvviso. Il corpo è stato scoperto dal figlio dell’anziano che ha telefonato ripetutamente a casa del padre, ma non ricevendo risposta si è recato nell’abitazione paterna. Lì ha trovato l’uomo senza vita. Sono stati avvertiti i Carabinieri e il servizio di soccorso 118 e non si è potuto fare altro che constatare il decesso. Sulla vicenda è stato aperto un fascicolo, dai primi rilievi sembrerebbe che non ci siano altre persone coinvolte nella morte. Si attende solo la ricognizione del medico legale per sciogliere i pochi dubbi e riconsegnare la salma ai familiari per la celebrazione dei funerali.

Il procuratore Bellelli a Mandra Castrata, al cippo delle vittime del massacro del Morrone del 1997

Se ne avesse avuto l’opportunità avrebbe ripercorso i luoghi del Massacro del Morrone, passo dopo passo per ricordare quella storia. Così 19 anni fa Giuseppe Bellelli, oggi procuratore capo del Tribunale di Sulmona, ha promesso a se stesso appena dopo la tragedia delle 3 ragazze della provincia di Padova. Diana Olivetti, Tamara Gobbo e Silvia Olivetti, in vacanza nel parco nazionale della Maiella nel 1997, sono state vittime della furia omicida del mostro e solo una delle giovani, Silvia Olivetti, si è salvata. La triste vicenda delle ragazze ha sconvolto e commosso l’Italia intera.

Continua a leggere “Il procuratore Bellelli a Mandra Castrata, al cippo delle vittime del massacro del Morrone del 1997”

Incendio alla Pineta di Castel di Ieri riprende da un focolaio. S’indaga sulle cause, aperto un fascicolo

Castel di Ieri. A salvare quel che rimane della pineta tra Goriano Sicoli (Aq) e Castel di ieri , località Cese Piane, potrebbe essere, a questo punto, proprio il temporale che minaccia anche la valle Subequana. Ancora un focolaio resta acceso da quelle parti, l’immagine è di pochi minuti fa e già fa il giro del Web. Speriamo che il fotografo abbia anche avvisato i Vigili del fuoco (115). L’area dovrebbe essere comunque monitorata. I carabinieri del Comando compagnia di Sulmona indagano sull’incendio sviluppato ieri in valle Subequana, visibile a chilometri di distanza, anche in valle Peligna. La Procura della Repubblica del tribunale di Sulmona, è prassi, ha aperto un fascicolo per  far luce sulle cause dell’incendio boschivo, sotto controllo da ieri notte e quasi spento oggi, alle prime luci dell’alba. 

Archivio

Continua a leggere “Incendio alla Pineta di Castel di Ieri riprende da un focolaio. S’indaga sulle cause, aperto un fascicolo”

Muore per malore, ricovero impossibile in 7 ospedali

Pratola Peligna (Aq). Un giorno è un’anziana di Sulmona che per un’acidosi viene ricoverata e muore col collo fratturato nel nosocomio peligno. Un altro è un 69enne pratolano che lascia questa vita aggrappato alla speranza che qualcuno, in qualche ospedale abruzzese, possa operarlo.

Continua a leggere “Muore per malore, ricovero impossibile in 7 ospedali”

Altro blitz dei Carabinieri al Comune di Tagliacozzo. Al vaglio appalti e lavori pubblici

Tagliacozzo (Aq). Secondo blitz in Municipio a Tagliacozzo, questa mattina, dei Carabinieri guidati dal Capitano Edoardo Commandè. I militari dell’Arma tornano in Comune per una nuova acquisizione documentale su ordine del pubblico ministero di Avezzano.

Continua a leggere “Altro blitz dei Carabinieri al Comune di Tagliacozzo. Al vaglio appalti e lavori pubblici”