Interrogazione alla Camera per Emergenza Acqua Gran Sasso

Teramo. Interrogazione sull’Acqua del gran Sasso e sulla situazione esistente in 3 province abruzzesi con la risorsa idrica a rischio per la permeabilità delle gallerie autostradali e dei laboratori di Fisica nucleare del Gran Sasso con la falda acquifera, a presentarla, il 5 dicembre alla Commissione ambiente della camera dei Deputati, è Rossella Muroni, deputata di Liberi e uguali .  Read more

Fretta al gusto di cemento per la Riserva Dannunziana. Wwf: ascoltate le associazioni ambientaliste

Il Piano di assetto naturalistico (Pan) della Riserva dannunziana, nella stesura proposta dal Comune di Pescara, non è assolutamente approvabile per il delegato Abruzzo del Wwf Italia Luciano Di Tizio che boccia, senza appello, il documento proposto dall’amministrazione municipale e apprezza la posizione di Fai, Italia nostra e Wwf Abruzzo. Read more

Grande Estate alle Sorgenti del Pescara: eventi, cultura e conoscenza nella Riserva naturale

Popoli (Pe). Educazione ambientale, Natura, cultura e conoscenza del Paesaggio alle Sorgenti del Pescara l’Estate si tinge di sole con eventi che il gruppo della Riserva naturale regionale ha organizzato in collaborazione con le associazioni e le cooperative del territorio legate all’incantenvole area protetta.  La cooperativa Eccomi, l’organizzazione regionale Pro Natura Abruzzo, il coordinamento nazionale alberi e paesaggio, L’officina del Vento, Qua la zampa, Drammateatro, l’associazione Cultura 27 Screenprint Factory and Gallery e Bike For Fun.

Foto di Copertina Maria Trozzi Read more

I parlamentari abruzzesi fermino l’iter di centrale e metanodotto Snam di Sulmona

Case Pente Sulmona area centrlae pspinta Snam foto Maria Trozzi Report-age.com 24.1.2018
Case Pente foto Trozzi

Wwf, Legambiente, Italia nostra, Marevivo, Pro natura, Fai, Cai-tam, Mountain wilderness e Ambiente e/è Vita rivolgono un appello ai parlamentari abruzzesi ed eletti in regione di fermare l’iter di centrale e metanodotto di Sulmona. La centrale di spinta del gas naturale di Case pente è stata già autorizzata mentre è in fase finale il procedimento autorizzativo del tratto di metanodotto Sulmona-Foligno. Ai neo eletti si chiede, in attesa della formazione del governo, d’intervenire sulla presidenza del consiglio dei Ministri e sul ministero dello sviluppo Economico per sospendere l’iter in corso sulla centrale di compressione Snam che, ad anno dall’avvio del monitoraggio la Snam comincerà a costruire così ha annunciato la multinazionale. “Tali opere, in zona sismica 1 e fortemente contrastate dalle istituzioni abruzzesi a ogni livello e dai cittadini non possono infatti in alcun modo essere considerate di ordinaria amministrazione, unica tipologia di provvedimenti che l’attuale governo dimissionario è autorizzato a trattare -spiegano le 9 associazioni ambientaliste che parteciperanno alla manifestazione No Snam – no gasdotto, no centrale, Stop hub del gas programmata sabato alle ore 15. L’appello è stato inviato ai senatori Alberto Bagnai, Gianluca Castaldi, Luciano D’Alfonso, Gabriella Di Girolamo, Primo Di Nicola, Nazario Pagano e Gaetano Quagliarello e ai deputati Giuseppe Ercole Bellachioma, Fabio Berardini, Andrea Colletti, Valentina Corneli, Camillo D’Alessandro, Daniele Del Grosso, Luigi D’Eramo, Carmela Grippa, Antonio Martino, Stefania Pezzopane, Gianfranco Rotondi, Daniela Torto, Gianluca Vacca, Antonio Zennaro. “I 7 senatori e i 14 deputati eletti in Abruzzo sono stati indicati in ordine alfabetico e senza alcun riferimento al partito di appartenenza nella convinzione che ciascuno di loro, nel pieno rispetto dell’art. 67 della Costituzione della Repubblica italiana” puntualizza il gruppo.

Laboratori Gran Sasso c’è anche il Rischio Sismico. Il punto della situazione con l’Osservatorio H2O

Teramo. Non solo il caos nella gestione di una eventuale emergenza acqua del Gran Sasso, per non ripetere gli errori di maggio scorso, non solo la mancanza di partecipazione della cittadinanza alla pianificazione e alla programmazione degli interventi di messa in sicurezza del sito e degli esperimenti dei Laboratori di Fisica nucleare, ai problemi di comunicazione e informazione per le attività di ricerca svolti nell’area, dagli scienziati impiegati nell’Istituto, si aggiunge altro. Oltre al pericolo di contaminazione dell’acquifero, per la permeabilità delle gallerie autostradali e i laboratori di fisica, c’è il rischio sismico da considerare perché ad un chilometro di distanza da laboratori e gallerie, dunque dall’acquifero, è segnalata una faglia attiva. Oggi l’Osservatorio indipendente dell’acqua del Gran Sasso ha fatto il punto della situazione in conferenza stampa, a chiarire le varie questioni sono stati i rappresentanti di Wwf, Legambiente, Mountain wilderness, Arci, ProNatura, Cittadinanzattiva, Guardie ambientali d’Italia, Fiab, Cai, Italia nostra e Fai. 

Read more

Incontro sull’Emissario del Fucino, opera d’ingegneria idraulica dell’imperatore Claudio

Capistrello (Aq). Sabato 9 dicembre alle ore 9 presso la Villetta si terrà una seminario di studio sull’Emissario Claudio/Torlonia dal titolo L’Emissario del Fucino – dalla conoscenza alle prospettive di recupero e valorizzazione

Read more

New entry nell’Osservatorio Indipendente per la Via Verde arriva il Cai

L’Osservatorio indipendente sui lavori per la via Verde, costituito per monitorare i lavori della pista ciclabile lungo la costa dei Trabocchi e scongiurare varianti strumentali ventilate dai cComuni, si arricchisce con una nuova adesione. A WWF, Legambiente, Italia nostra, Fai, Pro natura, Lipu, Marevivo, Altura e comitato Salviamo Le Morge si è aggiunto infatti il Club Alpino italiano che tra le sue attività comprende anche una importante quota di cicloturismo e ciclo escursionismo.

Read more

Osservatorio H2O escluso dal Tavolo regionale sull’emergenza Gran Sasso

Teramo. L’Osservatorio indipendente sull’Acqua del Gran Sasso non è d’accordo sull’esclusione, di una sua rappresentanza, al Tavolo tecnico regionale per l’emergenza dell’acquifero del Gran Sasso e per questo chiede a Regione e  Provincia di Teramo di accogliere nel gruppo di lavoro, ma in qualità di uditore, una qualificata rappresentanza dell’Osservatorio.

Read more

Strage Pini. Associazioni convocate: ‘Sì al confronto, ma fermate il taglio’

Pescara.  Braccio di ferro tra Comune e associazioni, nulla cambia se non si ferma la strage anche se l’amministrazione accetta d’incontrare il gruppo a difesa dei sempreverdi. Così per venerdì gli ambientalisti vengono convocati in municipio. Le associazioni sono disponibili al confronto, a patto che l’intervento sui circa 137 alberi a rischio abbattimento, tra questi alcuni Pini d’Aleppo, sia fermato.

Aggiornamento

Read more

Viale dei Pini insegna: gestione del verde urbano insieme ai cittadini

Pescara. Una nuova gestione del verde urbano che coinvolga i cittadini già quando viene approntato il progetto d’intervento, questo chiedono Wwf Chieti-Pescara, Conalpa, Fondo ambiente italiano e Pro natura dopo il taglio dei pini in viale Regina Margherita.

Read more

Pesticidi. Altri 15 anni di Glifosato in Europa? Dicono basta 32 associazioni

La Commissione europea presto potrebbe rinnovare l’autorizzazione per l’utilizzo del Glifosato, un erbicida molto diffuso, potenzialmente cancerogeno secondo gli studi dell’Istituto per la ricerca sul cancro dell’Organizzazione mondiale della sanità. Studi del Mit (Massachusetts institute of technology – private research university in Cambridge) del 2013-2014 farebbero sospettare fortemente che il diserbante sia alla base dell’insorgenza della celiachia, sono evidenziate anche le correlazioni epidemiologiche tra l’esposizione al Glifosato e il linfoma di non-Hodgkin, gli aumenti di leucemie infantili e malattie neurodegenerative come il Parkinson.

Aggiornamento

Read more

Parco nazionale Costa teatina: 9 associazioni chiedono il decreto per ufficializzarne la nascita

Chieti. Sbagliare è umano, perseverare è diabolico e allora, dopo la sospensione del progetto della piattaforma petrolifera Ombrina, 9 associazioni abruzzesi vogliono evitare che si commetta lo stesso errore e  chiedono alla Regione l’immediato decreto per il Parco nazionale della Costa teatina, ovvero la firma del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, per riconoscere ufficialmente un parco istituito per legge dal 2001.

Read more

Due No ai Tagli alle Riserve e alla centrale Snam domani all’Aquila si manifesta dinanzi la Regione

L’Aquila. Domani mattina si manifesta anche contro i tagli alla Riserve regionali all’Emiciclo, all’AquilaSaranno in buona compagnia gli ambientalisti No metanodotto e centrale Snam di Sulmona che proveranno a convincere, con la protesta aquilana, il presidente della Regione a non deliberare sul ritiro del diniego all’intesa per la centrale di spinta del metano che la Snam ha progettato per Sulmona, in località Case Pente. Quella che la multinazionale definisce l’appendice del metanodotto Rete Adriatica opera unica che in fase di autorizzazione è stata frammentata in segmenti dalla società di San Donato Milanese, col placet del governo.

Read more