Le authority del Mediterraneo: progetto Snam ingiustificato, domanda in netto calo

Secondo il rapporto della Mediterranean energy regulators (MedReg), vertice delle authority per l’energia dei Paesi dell’area mediterranea, le nuove infrastrutture in cantiere per il trasporto del gas naturale non sono giustificate dalla domanda di metano che è in costante diminuzione nell’ultimo decennio.

Aggiornamento Read more

Ecco la diffida al dipartimento per l’istruttoria del Sulmona-Foligno, ultimo passaggio prima dell’autorizzazione del Rete adriatica

É pronta la formale diffida al governo nazionale dimissionario, avanzata dal sottosegretario alla presidenza della giunta regionale, Mario Mazzocca. “Si invita formalmente codesto dipartimento/ufficio a non voler proseguire nella strada intrapresa” sottolinea nel documento il sottosegretario regionale con delega all’Ambiente.

Aggiornamento Read more

Navelli contro il Metanodotto Rete adriatica Federico: ‘Il governo dimissionario non è interlocutore politico’

Il tratto Sulmona-Foligno del metanodotto Rete adriatica arriva sino all’Aquila nel cuore del cratere sismico del 2009. Da Sulmona la centrale di  compressione del metano, autorizzata il 9 marzo dalla presidenza del consiglio dei ministri, a Case pente spingerà il gas naturale nella condotta che in un tunnel impressionante attraverserà le sorgenti del Pescara nel bel mezzo di uno dei bacini imbriferi tra i più grandi d’Europa, per poi sparare sull’aquilano.

Aggiornamento 1 e 2 Read more

Air-gun nell’Adriatico, il WWF spiega le gravi conseguenze sull’ecosistema marino

La linea è ancora quella di favorire le fonti fossili sulle rinnovabili mettendo a rischio le risorse naturali italiane, nonostante l’Accordo di Parigi del 2015 volto a contenere il surriscaldamento del Pianeta e i cambiamenti climatici. Soprattutto, dalla stanza dei bottoni ancora sottovalutano gli impatti ambientali di attività di prospezione ed estrazione, continuando ad alimentare un sistema di agevolazioni e sussidi che fa della Penisola italiana un paradiso fiscale per le aziende petrolifere.

Aggiornamento

Read more

Pro Natura contro la centrale Snam di Sulmona

Pescara. Pro Natura Abruzzo è contro la realizzazione della centrale di compressione del metano della Snam quasi autorizzata a Sulmona e scrive in una nota prendendo posizione.

Read more

Centrale Snam alimentata a metano: inquina

Sulmona (Aq). La centrale alimentata a gas inquina, spiegano in una relazione i medici per l’ambiente. Tre turbine da 11 Megawatt ciascuna, 2 in esercizio a Case Pente funzioneranno contemporaneamente per sparare il gas naturale a Nord, da vendere all’Europa. Ed il primo cliente sarebbe proprio la Germania. L’impianto inquina di brutto, dicono, ma la risposta della multinazionale non si fa attende (leggila qui). Dai ministeri il problema è un altro, in sintesi, la legge richiede un’analisi della qualità dell’aria limitata però alla concentrazione di particolato totale sospeso che non è rilevante a livello sanitario. Non si considerano purtroppo quelle polveri ultra fini che fanno male alla salute. (L’articolo risale al 18 gennaio 2016 ed è stato aggiornato il 26 dicembre 2017).

Aggiornamento 12 e 3

Read more

Autorizzazione Centrale Snam. La Regione ha tenuto all’oscuro sulla Imminente Decisione

Sulmona (Aq). Peligni tenuti all’oscuro per non intralciare ancora il progetto Snam Reteadriatica, è la denuncia di Orsa Pro Natura Peligna sull’autorizzazione della centrale di spinta del gas a Case Pente. Che l’iter per la valutazione della centrale di compressione del metano fosse arrivato al capolinea era noto da quando l’associazione, il 25 gennaio 2015, informò della conclusione della procedura, ma nessuno in Regione si è degnato di informare la comunità della  imminente deliberazione del consiglio dei ministri sull’autorizzazione dell’impianto. Eppure a Roma, al tavolo decisorio, il 22 dicembre era presente la Regione, esattamente con Giovanni Lolli, il vice presidente regionale. 

Aggiornamento 1  e 2

Read more

Il Tripode di Ombrina non c’è più. In attesa del IV Parco d’Abruzzo sulla Costa Teatina

Un brutto ricordo che non rimpiangerà  nessuno, il tripode della piattaforma Ombrina mare 2 da qualche ora non c’è più. La Rockhopper, ultima società concessionaria del pozzo, ha anticipato di qualche mese l’operazione per smontare la testa di pozzo, aveva tempo sino a fine anno. 

Read more

Risparmi energetici degli edifici e sostenibilità ambientale, ne parleranno a Chieti giovedì

Chieti. La sostenibilità ambientale e il risparmio energetico sono elementi caratterizzanti le opere edilizie, sia che si tratti di interventi di nuova costruzione che di recupero e riqualificazione. Regolamentazioni europee e nazionali pongono e porranno sempre più l’accento sui consumi energetici degli edifici, sul comfort abitativo e sulla sostenibilità degli interventi.

Read more

Tesla, Energia Senza Fili alla Torre del Cerrano. L’esperimento presentato al Festival dell’energia di Milano

Prende spunto dal passato, per l’esattezza dagli esperimenti di fine ‘800 di Nikola Tesla, lo studio di un gruppo di ricercatori, guidati da Marco Santarelli direttore scientifico di Res on network e membro scientifico del progetto di ricerca Netonnets. Una sua prima applicazione pratica è stata proprio l’illuminazione del terzo piano della Torre di Cerrano, nell’Area marina protetta del Cerrano e l’esperimento sarà presentato a Milano alla decima edizione del Festival dell’energia. 

Read more

Tra successi e problemi, il bilancio 2016 del Wwf

Il momento più bello? É l’addio alla piattaforma petrolifera Ombrina, ma resta ancora molto da fare per il Wwf che traccia il bilancio di fine anno soppesando dati positivi e negativi nel programmare iniziative e impegni per il 2017.

Read more