Tag: Elettrosmog

5G. I prescelti si organizzino con Piani antenne e studi sanitari su Radiofrequenze

Piani antenne e studi sanitari è il suggerimento che rivolgiamo ai Comuni prescelti per la 5g. Quelli con caratteristiche analoghe potrebbero unirsi per spendere meno sulva ricerca anche perché è necessario saperne di più sulla tecnologia di quinta generazione e se non se ne preoccupano ai vertici, dove l’unico problema sembra essere solo quellod ella privacy, per la radiofonia mobile occorre che qualcuno s’impegni a tutela e garanzia dei cittadini e della loro salute sulla strada dell’Internet delle cose. 

Continua a leggere “5G. I prescelti si organizzino con Piani antenne e studi sanitari su Radiofrequenze”

Di Girolamo (M5S): La banda ultralarga è capillare nei piccoli centri

Roma. “La banda ultralarga diventerà realtà a stretto giro per ben 600 comuni italiani – sottolinea con soddisfazione la senatrice Gabriella Di Girolamo componente della commissione lavori pubblici e comunicazioni a palazzo Madama. Continua a leggere “Di Girolamo (M5S): La banda ultralarga è capillare nei piccoli centri”

Arriva L’elettrodotto Gissi Foggia: 400 torri d’acciaio tra Abruzzo, Molise e Puglia

Un altro elettrodotto Terna in programma tra Abruzzo, Molise e Puglia, è il Gissi-Foggia: oltre 400 piloni da 60 metri d’altezza e un tracciato da incubo. “Iter raccapricciante” commentano dal Forum H2O perché il progetto è alla terza fase di deposito di documenti in 4 anni.

Continua a leggere “Arriva L’elettrodotto Gissi Foggia: 400 torri d’acciaio tra Abruzzo, Molise e Puglia”

Le iene sull’elettrodotto in aree a rischio. Se crolla? Nessuno in Regione si prende la briga

Abruzzo. Nessuno si prende la briga se l’elettrodotto crolla, a domanda dell’inviata del programma delle Iene (Italia 1) le risposte del presidente della Regione, Luciano D’Alfonso, sono piuttosto evasive.  Annunciato a gennaio il servizio giornalistico delle Iene per l’elettrodotto Villanova-Gissi è andato in onda domenica. La trasmissione televisiva che indaga sulle tante singolarità italiane, dalla rete Mediaset, ha trasmesso in prima serata l’amara verità sui circa 70 km di tracciato con oltre 150 piloni su cui sono tesi i cavi dell’alta tensione e con 55 torri d’acciaio installate in aree a rischio idrogeologico, frane e alluvioni. 

Continua a leggere “Le iene sull’elettrodotto in aree a rischio. Se crolla? Nessuno in Regione si prende la briga”

Entrata in esercizio dell’elettrodotto Villanova Gissi. Tutti i dubbi in una foto

Lanciano (Ch). Scattata a Paglieta (Ch), questo pomeriggio prima delle ore 18 assicurano i comitati ambientalisti, l’immagine di copertina (Fig.1) non avrebbe bisogno di commenti. Eppure Terna precisa che è una foto scattata ad arte:  i fili ci sono, vanno verso il basso e il pilone è più in basso.

Continua a leggere “Entrata in esercizio dell’elettrodotto Villanova Gissi. Tutti i dubbi in una foto”

Silvia Ferrante, la Mamma No elettrodotto che Terna ha citato 24 volte in giudizio per 16 milioni di euro di risarcimento

Pescara. Ha un altro alleato Silvia ferrante, la donna del No all’elettrodotto Terna 380 kv (Villanova – Gissi), a cui sono state destinate 24 citazioni in giudizio dal colosso dell’elettricità più una richiesta di risarcimento danni per circa 16 milioni di euro. Il primo febbraio per la mamma attivista si celebrerà la prima udienza presso il tribunale di Lanciano, nel frattempo si moltiplicano le iniziative di solidarietà per questa donna coraggiosa (denunce tutte ritirate 2017).

Continua a leggere “Silvia Ferrante, la Mamma No elettrodotto che Terna ha citato 24 volte in giudizio per 16 milioni di euro di risarcimento”

Immissioni Terna: “Lei faccia il suo lavoro che io faccio il mio”

Sant’Onofrio di Lanciano (Ch). “Lei faccia il suo lavoro che io faccio il mio” con questo tono, durante le immissioni di oggi, un delegato Terna si sarebbe rivolto ad un Commissario di Polizia e poi ancora: “Se non vi piace denunciateci”. Tutto durante l’immissione ad un fondo per una delle tante azioni programmate dalla società che sta ultimando l’elettrodotto Villanova – Gissi e che ha proceduto, questa mattina, contro la volontà dei proprietari avvisati comunque dell’arrivo dei lictores Terna.          Approfondimento

Continua a leggere “Immissioni Terna: “Lei faccia il suo lavoro che io faccio il mio””

Antenne San Silvestro, valori ancora oltre i limiti. Vacca (M5S): “Ora basta!”

San Silvestro colle (Pe). Il valore dei campi elettrici misurati a San Silvestro colle è superiore ai limiti di legge. É  l’ora di dire basta per il deputato del M5Se, Gianluca Vacca. Il parlamentare chiederà con un’Interpellanza urgente, alla Regione, di avviare la delocalizzazione delle antenne. L’onorevole annuncia che il Movimento 5 stelle diffiderà il ministero per lo sviluppo economico per indurlo a levare le antenne ormai radicate nella frazione di Pescara. Le emittenti radiofoniche, televisive e telefoniche dove andranno a piazzare mai le loro inquietanti e dannose strutture. Satureranno gli spazi di altre località già assediate? In qualche modo dovranno pure trasmettere  e allora oltre a proporre delocalizzazioni, piani e diffide occorre definire un Piano antenne efficace e che vincoli davvero i colossi radiotelevisivi che incidono pesantemente sull’immobilità del Paese a forma di stivale. Questo per evitare che in Abruzzo vi siano tante altre San Silvestro colle.

Continua a leggere “Antenne San Silvestro, valori ancora oltre i limiti. Vacca (M5S): “Ora basta!””

Elettrodotto: il prefetto chiede chiarezza, i comitati chiedono Giustizia

Chieti. Il prefetto di Chieti, Antonio Corona, s’impegna sin da lunedì a chiedere chiarezza ai ministeri sulle vicende dell’elettrodotto Villanova-Gissi. Quando i cittadini lo incontrano nella tarda mattinata è troppo pretendere dal neo rappresentante della prefettura teatina, insediatosi il 29 giugno, che conosca in dettaglio i fatti dell’elettrodotto 380 kv di Terna. Eppure Corona appare prevenuto di fronte alla delegazione, l’espressione quasi ostile è come di chi non si fidasse. Nella prima mezz’ora è proprio dura per i comitati, il piatto della bilancia è tutto dalla parte della multinazionale. 

Continua a leggere “Elettrodotto: il prefetto chiede chiarezza, i comitati chiedono Giustizia”

Manifestazione contro il Numero 2 di Terna per dire No al Traliccio

Cepagatti (Pe). Per il primo pilone nessun problema, è da piazzare su un terreno di proprietà Terna. La società che costruisce l’elettrodotto Villanova-Gissi però ne ha decine di altri da elevare al cielo, dedicati al dio del sol che però non è Mitra. Già al secondo palo, il numero 2, arrivano le grane. Va occupato un terreno privato, non uno qualsiasi, parliamo del fondo del titolare di un’azienda vitivinicola del Consorzio tutela vini d’Abruzzo che in quella località lavora e vive. Anche per questo si organizza la manifestazione democratica di protesta di mercoledì prossimo, ore 9 in contrada Bucceri (info su evento e pagina Facebook).
Continua a leggere “Manifestazione contro il Numero 2 di Terna per dire No al Traliccio”

La lunga notte di San Silvestro: collina degli orrori

Antenne San Silvestro Foto Maria Trozzi Report-age.com 2014Pescara. A San Silvestro colle il panorama soffre tra decine di impianti di radiodiffusione, si chiamano antenne e si definisce inquinamento elettromagnetico il dominio del tubo catodico e del digitale terrestre. La vita di questa comunità è scandita dalle postazioni dei tralicci, scorre avvelenata e fortemente condizionata dalle antenne che circondano, assediano, soffocano ogni essere vivente i San Silvestro.

Aggiornamento Continua a leggere “La lunga notte di San Silvestro: collina degli orrori”