Appello alla Regione: le risorse per gli Ambiti Sociali non bastano. Il Centro diurno Aias rischia di chiudere

Non sono molti 10 mila euro e non è sicuro che verranno assegnati tutti al centro diurno dell’Aias (Associazione italiana assistenza spastici) a Torrone di Sulmona (Aq). In sintesi non basteranno a sostenere le attività e le iniziative del Centro diurno. Così Mauro Nardella, Cst Uil Adriatica Gran Sasso, e Marcello Ferretti, segreteria provinciale della Uil fpl, si rivolgono all’assessore regionale al sociale Marinella Sclocco per garantire qualcosa in più alla struttura peligna.  Read more

Incancellabili l’Associazione anche in Abruzzo per una Vita Degna di Essere Vissuta

Anche in Abruzzo si è costituita l’Associazione Incancellabili che, in seno a Forza Nuova, s’impegna a rendere giustizia e dignità ai più deboli.  La referente regionale dell’associazione è la Sabrina Paolucci, segretaria cittadina del movimento a Sulmona (Aq). Read more

Sommersi di barriere architettoniche: l’impegno di Forza Nuova per i diversamente abili

Sommersi di barriere architettoniche, bloccati, fermati, imbrigliati nell’indifferenza. Questi i moderni Figli di un Dio minore e i diversamente abili chiedono di non sacrificare la loro vita e i loro diritti nella spesa pubblica che sia sanitaria o in campo urbanistico, richiamandosi ad uno storico film a metà degli anni ’80 restituì dignità a molta gente poco fortunata. Oggi a sostenere i disabili, con una imponente campagna a tutela dei diritti, è Forza nuova Abruzzo.

Aggiornamento 1 e 2 Read more

Museo dell’Uomo e della Natura a Magliano de’ Marsi intitolato ad Alfonso Alessandrini

Magliano de’ Marsi (Aq). Lunedì prossimo alle ore 10 sarà inaugurato il museo dei Carabinieri Forestali nel Centro visite della Riserva naturale orientata monte Velino. Il Mun, Museo dell’Uomo e della Natura, è intitolato all’ambientalista Alfonso Alessandrini che fu a capo del Corpo Forestale dello Stato per 15 anni

Read more

Uno bianca: permesso premio al giovane della banda. Le vittime scrivono a Mattarella

Banda Uno bianca agguato ai Carabinieri “Anche se provi a gettarteli alle spalle, a scrollarteli di dosso, incubi e paure tornano a straziarti la vita se in questo Paese capovolto la garanzia è solo per il carnefice a cui si concede un permesso premio per buona condotta perché pentito. Eppure di questo pentimento noi non abbiamo traccia” parla Vito Tocci, medaglia d’oro, carabiniere di Campo di Giove (Aq) ferito a Rimini 26 anni fa in un agguato della banda Uno bianca. Il permesso premio concesso al più giovane dei banditi della Uno bianca lascia interdetti e rassegnati: è l’Italia. Un permesso concesso nonostante la condanna definitiva all’ergastolo per i reati commessi, di una crudeltà inaudita, nonostante i 24 morti e i 101 feriti (alcuni con disabilità permanenti ancora in attesa di essere chiamati dalle Commissioni mediche per il riconoscimento dell’invalidità). Amarezza anche da Rosanna Zecchi, presidente dell’associazione delle vittime della Uno bianca: “Non è giusto. I nostri morti non ottengono i permessi premio”. Una lettera al presidente Sergio Mattarella e una iniziativa legislativa per scongiurare un trattamento premiale ai detenuti che si sono macchiati di delitti efferati, è la proposta dell’associazione delle Vittime che non si rassegnano nemmeno dinanzi alla notizia di una Procura della Repubblica che ha provato ad opporsi, invano, al permesso premio di 12 ore concesso, dicembre scorso dal giudice di sorveglianza, ad Alberto Savi il più giovane della Banda della Uno bianca, soprannominato il buono.

Aggiornamento liberato Occhipinti 2018

Immagine di copertina La diga civile

Read more

Assistenza anziani e disabili: da mesi senza stipendi gli operatori anticipano le spese per garantire servizi indispensabili

Secinaro (Aq). Ritardi nel pagamento degli stipendi ai lavoratori della cooperativa sociale Leonardo di Avezzano che operano nella Comunità montana sirentina, a denunciarlo è la segreteria provinciale della Ggil Funzione pubblica. La cooperativa in questione ha sede a Secinaro e opera nel settore dell’assistenza domiciliare agli anziani e scolastica ai diversamente abili e alle persone non autosufficienti.

Read more