Delimitata l’area contigua del Pnalm è ora di ridurre il carico venatorio

La Regione Abruzzo  ha approvato i confini dell’area contigua del Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise (Pnalm), la delibera è la n° 480 del 5 luglio. Il perimetro in questione segue quasi la Zona di protezione esterna (Zpe) attuale  del Parco, con qualche piccolo aggiustamento per renderla riconoscibile, in più l’ampliamento nei comuni di Anversa degli Abruzzi e Villalago, questo dopo 27 anni.

Aggiornamento

Copertina Maria Trozzi
Read more

Autorizzazione Centrale Snam: la Delibera del Consiglio dei ministri del 22 dicembre 2017

Delibera del 22 dicembre 2017 con la quale il Consiglio dei ministri ha disposto la prosecuzione del procedimento di autorizzazione alla costruzione ed esercizio dell’opera denominata Centrale di compressione gas di Sulmona, proposta dalla società Snam Rete gas  spa.

Aggiornamento 1 e 2

Read more

No alla Soppressione del Tribunale mancano però i sindaci della val Pescara. Valle Subequana omessa nella bozza del documento d’approvare

Sulmona (Aq). Se deve essere tutto il Centro Abruzzo, non solo il Comune di Sulmona e la valle Peligna, a ribadire un No forte e sentito alla soppressione del tribunale Peligno la domanda è: perché sono mancati in aula i sindaci della Val Pescara? Non solo, la bozza del documento del consiglio comunale, convocato in tribunale, non citava i sindaci della valle Subequana, aggiunti con una correzione prima dell’approvazione dell’atto, all’unanimità. 

Aggiornamento 1 e 2

Read more

Parco Maiella senza Regolamento rimedia e Batte Cassa con le ‘Sanzioni Graduate’

Non c’è un Regolamento, il Piano Parco poi risale al 2009, ma un sistema sanzionatorio il Parco nazionale della Maiella (Pnm) non se lo nega proprio, dunque consiglio direttivo alle prese con una delibera (numero 20/2017), davvero strana, approvata all’unanimità dei presenti a fine ottobre. Il paradosso è evidente. Se si ammazzasse un orso, nell’area protetta, non ci sarebbe alcuna sanzione da comminare al responsabile perché l’azione è penale, ma se si raccogliesse un fiore allora sì, il responsabile paga perché scatta la singolare sanzione decisa dall’ente che sembra proprio battere cassa. 

Read more

Casini agli avvocati: presto delibera consiliare per il No alla chiusura del tribunale di Sulmona

Sulmona (Aq). Dopo l’adozione della delibera di giunta regionale che istituisce una Commissione per definire un piano di interventi da sottoporre al ministero, questa mattina, i rappresentanti del consiglio dell’Ordine degli avvocati di Sulmona si sono incontrati con il sindaco, Annamaria Casini, il vicesindaco Mariella Iommi e l’assessore comunale, Alessandra Vella.

Read more

Boschi e pascoli dannati dal cemento a Barisciano. Esposto in procura sull’operazione immobiliare

Barisciano (Aq). Indietro nel tempo in provincia dell’Aquila a quando i terreni pubblici si svendevano per colate di cemento e cattedrali nel deserto. Modello anni ’60 per Barisciano, dove si ripropone una operazione immobiliare vecchio stile. Un vasto terreno comunale verrebbe ceduto ad una società privata ad un prezzo 5 volte inferiore a quello medio di mercato. La popolazione è tenuta a parte e nel mirino dei cementificatori finiscono 63 mila 570 m² di terreni civici, boschi e pascoli per la maggior parte.

Read more

Voto unanime del Consiglio comunale di Campo Di Giove contro la variante sull’A25

Campo Di Giove (Aq). Si allarga il fronte dei No alla bretella autostradale proposta dalla Società strada dei Parchi. Il Consiglio Comunale di Campo Di Giove,  oggi, 17 in sessione straordinaria, ha approvato all’unanimità la delibera contro il progetto della società Strada dei Parchi S.p.a.

Read more

‘NO’ della Giunta regionale anche per la centrale elettrica Snam

L’Aquila. La delibera di giunta regionale non è stata ancora pubblicata, ma la notizia c’è. L’esecutivo ha deliberato sulla centrale di spinta del gas alimentata ad energia elettrica e con un secco NO ha negato l’intesa anche per l’innovativa centrale ad elettricità proposta da Snam rete gas per la compressione del metano da spingere, nei tubi da 48 pollici, a Nord affinché la multinazionale possa venderlo e ricavarne profitto. Il serpentone del Rete adriatica è lungo centinaia di chilometri e passerà su aree a massimo rischio sismico lungo la dorsale appenninica.

Read more