Tag: decreto inceneritori

Piano Gestione Rifiuti, Marcozzi (M5S): ‘Tutto da rifare, non scongiura gli inceneritori in Abruzzo’

L’Abruzzo merita di meglio e Sara Marcozzi, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle interviene sul nuovo Piano regionale di gestione dei rifiuti (Prgr)del sottosegretario Mario Mazzocca “É già vecchio e inefficace e non scongiura l’ipotesi di inceneritori nella nostra regione” dichiara il consigliere pentastellato sull’approvazione del documento avvenuta lo scorso consiglio regionale.

Aggiornamento

Continua a leggere “Piano Gestione Rifiuti, Marcozzi (M5S): ‘Tutto da rifare, non scongiura gli inceneritori in Abruzzo’”

L’Abruzzo scommette sul riciclo per bloccare gli inceneritori

Pescara. Riciclo e recupero della materia sono i punti chiave del documento definitivo che modifica il Piano regionale di gestione dei rifiuti (Prgr). É questo il no inequivocabile agli inceneritori in Abruzzo ” Se c’è una cosa che Il Prgr non contempla nemmeno in ipotesi è che l’Abruzzo si doti di i ceneritori” spiega questa mattina il sottosegretario con delega all’ambiente, Mario Mazzocca e illustra l’atto che allontanerebbe dall’incubo dell’inceneritore di rifiuti urbani e assimilabili previsto, anche in Abruzzo, dal cosiddetto decreto inceneritori disposto dal governo Renzi.   

Continua a leggere “L’Abruzzo scommette sul riciclo per bloccare gli inceneritori”

No a strumentalizzazioni e inceneritori. Mazzocca: ‘L’incenerimento è temporaneo, il tempo di organizzare la riduzione di rifiuti’

Pescara. Bando alle ciance e agli inceneritori. É costretto di nuovo ad intervenire il sottosegretario alla giunta regionale, Mario Mazzocca, per ribadire, a scanso di equivoci, i dinieghi dell’Abruzzo all’installazione di un inceneritore nel territorio regionale. L’impianto puntato in Abruzzo, che il decreto prevede assieme ad altri 11 nuovi inceneritori nelle regioni italiane con difficoltà di smaltimento, è stato evitato grazie all’accoglimento dell’alternativa proposta da Mazzocca per il tramite di accordi interregionali che permetterà in questa fase di emergenza di sversare, temporaneamente, una frazione di rifiuti abruzzesi, non riciclabili, nell’iceneritore sottoutilizzato di Pizzilli, in Molise. Una soluzione tampone che scongiura gli effetti nefasti di una procedura di infrazione, attivata dall’Europa, e dà tempo di organizzare l’economia circolare che, programmata dall’amministrazione D’Alfonso, in breve ridurrà al massimo la produzione di rifiuti.   Continua a leggere “No a strumentalizzazioni e inceneritori. Mazzocca: ‘L’incenerimento è temporaneo, il tempo di organizzare la riduzione di rifiuti’”