Tag: condanne

Discarica Montedison a Bussi, chiesto di confermare le 10 condanne in Cassazione

Roma. Siamo alle battute finali per le responsabilità sulla discarica, tra le più grandi d’Europa, di rifiuti tossici del sito industriale ex Montedison a Bussi sul Tirino (Pe), scoperta 11 anni fa. In tutto sono 85 le udienze svolte sino ad oggi e la Corte di Cassazione sta per decidere in via definitiva. Il sostituto procuratore generale della Cassazione, Simone Perelli, nella requisitoria davanti alla IV sezione penale, chiamata a decidere sui 16 ricorsi degli imputati condannati in appello, chiede di confermare le 10 condanne e di dichiarare tutti i ricorsi inammissibili.

Aggiornamento 1 e 2 Continua a leggere “Discarica Montedison a Bussi, chiesto di confermare le 10 condanne in Cassazione”

Processo veleni Bussi a rischio prescrizione, incide lo sciopero degli avvocati

Domani è in calendario l’udienza del processo, in Cassazione, sulla mega discarica del Polo chimico di Bussi sul Tirino. A Roma sono 19 gli imputati, si tratta di tecnici e funzionari impiegati a Bussi officine ai tempi in cui lo stabilimento era gestito dal colosso dell’industria chimica Montedison. É il terzo grado di giudizio, dopo la condanna per avvelenamento colposo delle acque in Corte d’assise d’appello all’Aquila almeno per 10 degli imputati, invece assolti con altri 9 in primo grado a Chieti.

Aggiornamento Continua a leggere “Processo veleni Bussi a rischio prescrizione, incide lo sciopero degli avvocati”

Condanne ai fratelli Di Nino della ditta di autotrasporti di Pratola Peligna

Sulmona (Aq). Condannato a 3 anni e 9 mesi di reclusione, per estorsione, Piero Di Nino e 9 mesi per omissione dolosa di cautele contro infortuni sul lavoro per il fratello Stefano, entrambi titolari della ditta  di trasporti pratolana che prende il loro cognome. Nella sentenza di primo grado, pronunciata in tarda serata oggi  nell’aula udienze al secondo piano del tribunale di Sulmona, cade l’accusa di attentato ai diritti politici per cui era imputato Pietro Di Nino, per questo assolto. Per la figlia, candidata nel 2010 alle elezioni provinciali del 28 marzo, Pietro di Nino chiese voti ai suoi dipendenti facendo nominare rappresentanti di lista elettori che altrimenti avrebbero dovuto esercitare il diritto di voto in un collegio diverso da quello in cui si poteva votare Antonella Di Nino oggi sindaco di Pratola Peligna (Aq) e candidata anche al Senato per Forza Italia. Il giudice Giovanna Bilò ha deciso per il risarcimento danni ai 2 ex dipendenti, Iacubi e Iacobucci, per i quali è stata accertata l’estorsione. Non più di 6 mesi di reclusione ciascuno per i dipendenti della ditta di trasporti, sempre nel banco degli imputati, operativi negli uffici dell’azienda. E pensare che il caso si considerava archiviato dopo un primo proscioglimento dinanzi al giudice per l’udienza preliminare e un ricorso in Cassazione vinto dalla Procura di Sulmona che è riuscita a riavviare il procedimento.

Archivio

Procedimento Di Nino il pm Bellelli chiede 9 anni, a breve la sentenza

Processo Di Nino, voti estorti e buste paga sospette. Ex dipendente: ‘La cosa era dittatoriale’

Processo Di Nino: tra minacce di licenziamento e riduzione del lavoro. Le testimonianze degli ex dipendenti

Sanitopoli Abruzzo. Pg Cassazione: confermare condanna a Del Turco

Va confermata la condanna a 4 anni e 2 mesi di reclusione per l’ex governatore d’Abruzzo, Ottaviano Del Turco, imputato per associazione a delinquere e induzione indebita nell’ambito del processo su presunte tangenti nella gestione della sanità abruzzese. Così ha chiesto il sostituto procuratore generale di Cassazione, Aldo Policastro, nella sua requisitoria davanti ai giudici della VI sezione penale della Suprema corte, chiamati ad esaminare i ricorsi di 9 imputati contro la sentenza emessa dalla Corte d’appello dell’Aquila il 20 novembre dello scorso anno.

Continua a leggere “Sanitopoli Abruzzo. Pg Cassazione: confermare condanna a Del Turco”

Eseguite le condanne per il crollo della Casa dello studente, in carcere i tecnici

L’Aquila. Sono state eseguite oggi le condanne a 4 anni di reclusione per omicidio colposo, disastro e lesioni, per Pietro Centofanti, Tancredi Rossicone e Berardino Pace. 

Immagini Maria Trozzi tutti i diritti riservati ©

Continua a leggere “Eseguite le condanne per il crollo della Casa dello studente, in carcere i tecnici”