Tag: comprensorio

Centro Abruzzo. Fare sistema è la chiave per andare oltre la sopravvivenza

Il comprensorio sciistico dell’Alto Sangro deve fare sistema con la valle Peligna, lo impone il processo di crescita atteso per l’intera area, le comunità d’alta quota altrimenti rischieranno di scomparire come quelle in valle e il timore che avanza è di ritrovarsi sperduti e vuoti a parlare da soli in enormi paesi fantasma.

Aggiornamento

Continua a leggere “Centro Abruzzo. Fare sistema è la chiave per andare oltre la sopravvivenza”

Sisma e sicurezza. Scuole della valle: ecco i dati sui plessi dal ministero dell’istruzione

Sulmona (Aq). È una sfilza di No alla voce ‘adeguamento con la normativa antisismica’ per i plessi scolastici del comprensorio. La metà dei 16 censiti non è a norma. Fatto sconcertante tanto da indurre il Movimento 5 stelle a presentare ben 2 interrogazioni, una regionale e l’altra di rango nazionale, per ottenere risposte e soluzione che nemmeno numeri, così drammatici, sollecitano ai vertici. In breve tre quarti delle scuole non sono a norma in Abruzzo. Area a massimo rischio sismico, la valle Peligna e il suo comprensorio non si discostano più di tanto dalla media regionale sull’adeguamento sismico.

Aggiornamentoarchivio

Continua a leggere “Sisma e sicurezza. Scuole della valle: ecco i dati sui plessi dal ministero dell’istruzione”

Collegamento impianti sciistici da Ovindoli a Campo Felice: a rischio l’ecosistema del Parco Sirente Velino

Piovono critiche sul nuovo progetto di ampliamento del comprensorio sciistico Ovindoli – Campo Felice. L’associazione Appennino ecosistema teme che l’intervento danneggerà pesantemente l’integrità ecologica del Parco Sirente Velino perché sarebbe programmato senza alcuna integrazione con le altre aree del Parco regionale, dei Siti di interesse comunitario e della Zona di protezione speciale dell’Unione europea, come invece imporrebbe la legge.

Continua a leggere “Collegamento impianti sciistici da Ovindoli a Campo Felice: a rischio l’ecosistema del Parco Sirente Velino”

Sulmona declassata perché nei documenti ministeriali risulta priva dell’ospedale

Sulmona (Aq). La città di Ovidio e dei confetti è stata declassata da Polo di attrazione ad Area intermedia per un errore, accertato, per una grave mancanza del Dipartimento per lo sviluppo economico del Mise perché, nei documenti del Dps, la città abruzzese risulta priva di un ospedale e la giunta regionale, dal canto suo, non si è degnata nemmeno di indagare le ragioni di questa solenne bocciatura quando, con delibera 290 del 14 Aprile e di concerto con il Dps, ha sancito il declassamento di Sulmona. Un duro colpo per l’entroterra che ha scritto la storia d’Abruzzo ed è la culla della Civiltà Italiana. Brutto scherzo del destino o forse un gioco di prestigio?  Continua a leggere “Sulmona declassata perché nei documenti ministeriali risulta priva dell’ospedale”

Rifiuti in valle Peligna. Confini al collasso: sempre più rari i contenitori dell’indifferenziato

Sulmona (Aq). Non è motivo di orgoglio la raccolta differenziata se, fine a sé stessa, viene lanciata solo per far bella figura e con il porta a porta per risparmiare qualcosina sullo smaltimento dei rifiuti solidi urbani lasciando però scoperta la gran parte dell’immondizia che viene inevitabilmente scaricata nei contenitori del circondario, quelli dei vicini di casa e cioè dei comuni che l’indifferenziato non l’hanno dimenticato.
Continua a leggere “Rifiuti in valle Peligna. Confini al collasso: sempre più rari i contenitori dell’indifferenziato”